Alessandro Botturi correrà la Dakar 2015 con la Yamaha

Il rallysta bresciano (attualmente uomo immagine di Husqvarna CF Racing) cambierà squadra, approdando nel team ufficiale della Casa dei Tre Diapason. Ad affiancarlo sulla WR450F Rally saranno Olivier Pain e Michael Metge

Alessandro botturi correrà la dakar 2015 con la yamaha

Obiettivi e programmi ambiziosi, impegni di enorme portata, per un iter di trattativa dall’epilogo quasi scontato: Alessandro Botturi è, da lunedì 15 settembre 2014, il nuovo pilota ufficiale del Team Yamaha Factory Racing Yamalube per la Dakar 2015, mentre Cyril Despres abbandona le due ruote per mettersi al volante di una Peugeot. Siglato a Parigi negli uffici di Yamaha Motor France, alla presenza del Direttore Generale Eric De Synes e di Alexandre Kowalski, Direttore Marketing e Comunicazione, l’accordo è la conclusione di un “negoziato” iniziato al termine del Sardegna Rally Race, quando Alessandro Botturi è salito sul gradino più alto del podio di una Prova del Mondiale Cross-Country Rally in sella alla Husqvarna del Team CF Racing. Contattato direttamente dai responsabili della squadra francese, Botturi e lo stato maggiore di Yamaha France hanno rapidamente raggiunto l’accordo di massima, rimandando alla fine degli impegni stagionali del pilota la definizione dei dettagli e la firma.

 

IL PROGRAMMA PER IL 2015

Botturi e Yamaha Racing hanno sottoscritto un accordo di collaborazione, con decorrenza 15 settembre e con un programma di un anno, il cui fulcro è la partecipazione alla Dakar Argentina-Bolivia-Cile 2015. Una proiezione del programma sul Mondiale 2015 è ancora da definire. Botturi parteciperà ai Rally in programma prima della partenza da Buenos Aires della Maratona di ASO, e all’intera pianificazione di test pre-Dakar della sua nuova Squadra. Si parte dunque con il OiLibya Rallye du Maroc di NPO, in programma dal 3 al 9 Ottobre, e con il successivo Merzouga Rally. In totale, per il “Gigante di Lumezzane”, sarà un mese di duro lavoro.

 

LA MOTO NUOVA (IN TUTTI I SENSI)

Alessandro Botturi avrà a disposizione la nuovissima WR450F Rally. La moto è ultimata e farà la sua prima apparizione al OiLibya Rally del Marocco. Si tratta di una moto completamente inedita, che introduce tutte le ultime esperienze tecnologiche della Casa giapponese specificamente studiate per i grandi Rally. L’adeguamento alle nuove norme regolamentari ha imposto ai tecnici Yamaha Factory di approntare una moto estremamente compatta e leggera, dotata di un propulsore di nuova generazione progettato per ottenere la massima affidabilità pur in presenza di grandi valori di potenza e di coppia (nel Motocross la YZ450F è conosciuta per il grande allungo agli alti regimi). La nuova Yamaha WR450F Rally è completata di una serie di nuove soluzioni funzionali e da sovrastrutture completamente ridisegnate e realizzate in fibre composite.

 

UN ADDIO DISPIACIUTO

Con la partecipazione all’ultima prova dell’Italiano Motorally disputata al Ciocco, che Botturi ha vinto, si chiude anche il rapporto di collaborazione tra Botturi e il Team di Fabrizio Carcano. Non è stato soltanto un legame “tecnico”: dal Team italiano Alessandro ha avuto tutta la collaborazione necessaria per progredire nella carriera iniziata solo tre anni fa, e Carcano non si è mai risparmiato nel mettere a disposizione del pilota non solo la necessaria dotazione tecnica, ma anche e soprattutto il suo invidiabile bagaglio di esperienza.

 

LA CARRIERA DEL "BOTTU"

Nato il 12 luglio del 1975 a Brescia, Alessandro Botturi ha sviluppato due passioni nel periodo dell’adolescenza: il rugby e il motociclismo off-road, che ha scoperto su una Yamaha YZ125. A 21 anni, ha fatto parte della squadra Junior del Rugby italiano, ma l'attrazione per i motori era più forte e ha deciso di dedicarsi pienamente all'enduro. Tra il 1998 e il 2011, Alessandro ha conquistato nove titoli di Assoluti d'Italia Enduro, tre podi nel Campionato del Mondo ed è stato convocato 15 volte alla Six Days. Nel 2012, Alessandro ha preso parte alla sua prima Dakar, finendo ottavo come miglior rookie. Come già detto, ha anche gareggiato nel Rally di Sardegna nel 2013 e ha vinto l'edizione 2014. Questi buoni risultati sono stati fondamentali nel guidare la decisione di Yamaha Factory Racing. Appuntamento dunque alla Dakar 2015, che inizierà il 3 gennaio a Buenos Aires!

 

Alessandro Botturi

"Sono davvero felice di far parte di questo Team, un'occasione che ho aspettato per lungo tempo. Questa squadra è come una grande famiglia e mi metterà a disposizione ciò che è necessario per dare il massimo. Il team ha vinto molte gare, come può confermare Peterhansel, mio avversario nel Campionato Mondiale Enduro qualche anno fa. Di sicuro, il mio obiettivo è quello di vincere le gare, ma mi prendo il tempo necessario per questo. Molti grandi piloti italiani hanno guidato per Yamaha quindi è un sogno che si avvera per continuare questa tradizione ".

 

Alexandre Kowalski ,Team Manager  Yamaha Factory Racing Team Yamalube

"È un onore per il Team Yamaha avere Alessandro Botturi “sotto la propria tenda”. Per più di dieci anni è stato al vertice del Campionato Mondiale Enduro e oggi eccolo qua nei rally. La sua condizione fisica, la sua fluidità di guida e la sua grande conoscenza della navigazione sono i suoi punti più forti. Con la nuova WR450F Rally e aiutato da un team di esperti, Alessandro ha buone possibilità di arrivare molto in alto”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA