Storia, la Benelli 250 Quattro

Storia, la Benelli 250 Quattro

La stradale 250 Quattro prodotta nell’era De Tomaso rappresenta il periodo storico poco fortunato della Casa di Pesaro: tanto coraggio nel proporre soluzioni inedite - o comunque alternative rispetto alle proposte dell'epoca - ma poco tempismo e attenzione alla qualità costruttiva

Maico Mobil, lo scooter che sognava l'auto

Maico Mobil, lo scooter che sognava l'auto

Nel dopoguerra, negli Anni 50, in Germania qualcuno ha voluto provare a realizzare "l'auto su due ruote", un'alternativa più voluminosa e pesante dei nostri scooter di allora

La storia della Cagiva Elefant vincente del 1990

La storia della Cagiva Elefant vincente del 1990

L’eredità delle Cagiva che hanno vinto nel 1990 e nel 1994 si manifesta ancora oggi nelle maxienduro che a lei si ispirano. Celebriamo la prima affermazione del marchio di Varese in terra d’Africa ripercorrendo le tappe di avvicinamento alla vittoria finale della Paris-Dakar

"Sono contro i 15 CV per le 125"

"Sono contro i 15 CV per le 125"

Chi ha vissuto l'adolescenza motociclistica negli Anni 80 e 90 non può che rimpiangere le 125 a due tempi: erano belle, sportive e di potenza ne avevano a iosa. Ora, tra i motori 4T e le varie limitazioni le ottavo di litro sembrano "senz'anima". C'è soluzione a questa perdita?

"L'estinzione della moto totale"

"L'estinzione della moto totale"

Dove sono finite le moto "totali"? Un lettore condivide con noi la nostalgia per quelle moto tuttofare tipiche degli Anni 80 e 90, buone in ogni occasione, con cilindrate contenute e senza per forza avere una specificità che le caratterizzasse in modo netto.

Ducati 750 Super Sport, la moto di Paul Smart

Ducati 750 Super Sport, la moto di Paul Smart

Il pilota inglese vinse nel 1972 la 200 miglia di Imola in sella alla versione da gara della 750 Super Sport. La versione targata è tra le Ducati supersportive tra le più cercate dai collezionisti delle classiche di Borgo Panigale, con quotazioni che superano i 200.000 euro

Domenico Fenocchio, il colosso di ferro

Domenico Fenocchio, il colosso di ferro

Bresciano, forzuto, Fenocchio è stato uno dei piloti di punta della Gilera del dopoguerra. Vinse il campionato di cross nel 1953, 1954 e 1955 in sella alla Saturno Cross

Fabrizia Pons, Lady Motori

Fabrizia Pons, Lady Motori

Esile, ma tenace, testarda e con una buona manetta: la pilotessa torinese è stata l'unica donna a correre con continuità nel motocross nazionale tra il 1971 e il 1975. Poi, l'amore per le auto da rally

Moto dimenticate: Ariel Leader 250

Moto dimenticate: Ariel Leader 250

Il periodo post bellico fu un momento di forte fermento: c'era da ricostruire un mondo devastato dai bombardamenti. E c'era tanta voglia di muoversi in libertà e in praticità. Le due ruote erano la risposta ideale, e gli incroci (oggi diremmo crossover) delle chimere che non sempre funzionarono. Come la Ariel Leader 250, la "moto vestita"

Kawasaki Z650 B1 ’77: l’antenata a 4 cilindri della Z650RS

Kawasaki Z650 B1 ’77: l’antenata a 4 cilindri della Z650RS

Una quattro cilindri, con distribuzione bialbero a camme in testa, raffreddamento ad aria e cambio a 5 marce. L’ispirazione estetica dell’ultima Kawasaki Z650RS, viene direttamente dal 1977, dalla Z650 B1

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): le caratteristiche tecniche

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): le caratteristiche tecniche

Motore quattro cilindri in linea fronte marcia di 749 cc, raffreddamento ad aria e olio, telaio doppia culla chiusa in tubi d’alluminio a sezione rettangolare, sospensioni con sistema Full-Floater… Ecco la scheda tecnica completa della Suzuki GSX-R 750 (1988-1991)

Ducati 750 GT: io sono leggenda

Ducati 750 GT: io sono leggenda

Il motore bicilindrico a L celebra il mezzo secolo di vita: viene usato per la prima volta sulla GT 750 del 1971. Il capolavoro dell’ingegner Fabio Taglioni viene però montato sulla moto “sbagliata”, una turistica che si dimostra un clamoroso flop. Questo insuccesso sarà la base per una moto che non ha uguali: la Super Sport 750

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): i segreti del motore

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): i segreti del motore

La Suzuki GSX-R 750 nel 1988 cambia fisionomia, ma non identità. Nuovo motore a corsa corta più potente, ma ancora a raffreddamento misto aria-olio. Scopriamo tutti i dettagli di questo propulsore

Ricordando Carlo Talamo, artista e poeta delle due ruote

Ricordando Carlo Talamo, artista e poeta delle due ruote

A vent'anni dalla sua scomparsa ecco un ricordo di Carlo Talamo, colui che fece scoprire il mondo Harley-Davidson nel nostro paese e che è stato fra i primi customizzatori delle HD di serie. Ecco la storia di come tutto è cominciato e le foto di alcuni modelli della sua collezione privata

Harley-Davidson Sportster XLH 1959: celebriamo il mito

Harley-Davidson Sportster XLH 1959: celebriamo il mito

Nel 1957 nacque una delle Harley-Davidson più longeve, la Sportster. Celebriamo il mito di una moto che è stata un pilastro della crescita post bellica del Marchio statunitense (tra le più vendute in Italia e in Europa) con la prova della XLH del 1959

Ricordate la prima volta che avete guidato un motorino con le marce?

Ricordate la prima volta che avete guidato un motorino con le marce?

L'emozione della prima volta in sella ad un mezzo a due ruote col motore, le vibrazioni, le marce, il vento fra i capelli... quelle sensazioni che hanno dato vita alla nostra dipendenza per le moto. Ecco un aneddoto di come è cominciata la mia avventura. La vostra, invece, com'è andata?

Aprilia Tuareg: il vento del deserto

Aprilia Tuareg: il vento del deserto

Le big enduro della Casa veneta, le Aprilia Tuareg, hanno conosciuto ottime stagioni di vendita. Apprezzate sia per le prestazioni del motore Rotax sia per la qualità della ciclistica. La più equilibrata è la Wind 350-600 1988

Beati anni Ottanta!

Beati anni Ottanta!

Chi ha vissuto gli Anni 80 ha visto - e guidato - tante moto che hanno dato il "la" a intere generazioni di motociclisti. Moto che hanno fatto sognare e che stanno piano piano tornando (almeno nelle forme e nei nomi) anche se il fascino delle "originali" resta ancora forte nel cuore

Il senso della vita e della terra

Il senso della vita e della terra

Don Francisco Xavier “Paco” Bultò, un vero hidalgo, un condottiero delle ruote artigliate, fu il fondatore della Bultaco. Ripercorriamo la storia del personaggio e dell’Azienda spagnola

I fratelli Castiglioni

I fratelli Castiglioni

Animati da grandissima passione per le moto e le corse, i fratelli varesini hanno vivacizzato ed eccitato il mondo della motocicletta dal 1978 al 2011. Al vertice delle due ruote italiane, i Castiglioni sono stati protagonisti di entusiasmanti risultati nell’industria e nello sport, ma pure di drammatiche “cadute”

Motomondiale 1954, Ray Amm e la sua Norton 500

Motomondiale 1954, Ray Amm e la sua Norton 500

In Norton, negli anni ’50, non ci sono soldi per le corse. Così, al posto di una meravigliosa galleria del vento come quella della Moto Guzzi si ricorre a soluzioni fantasiose. Nonostante ciò, Ray Amm, con la 500 cc, chiude il Mondiale del 1954 in seconda posizione

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): next generation

Suzuki GSX-R 750 (1988-1991): next generation

Nel 1988 la Suzuki GSX-R 750 cambia fisionomia ma non identità. Nuovo motore a corsa corta più potente - ma ancora a raffreddamento misto aria-olio - e ciclistica rivista a livello di telaio, ruote e sospensioni, consentono alla Casa di Hamamatsu di mantenere il primato delle vendite nel segmento di mercato più importante dell’epoca

Mike Hailwood, dal TT a fish’n’chips

Mike Hailwood, dal TT a fish’n’chips

È incredibile come sia finita la vita di un pilota che aveva corso dei rischi mostruosi durante una carriera durata poco più di 20 anni, in moto prima e in auto poi, che lo aveva visto vincere nove titoli mondiali nei GP e ben 14 Tourist Trophy. È Mike The Bike, all’anagrafe Hailwood

La BMW prima della BMW: alle origini del mito

La BMW prima della BMW: alle origini del mito

Biciclette a motore (Flottweg), motoleggere (Flink) per arrivare alle motociclette equipaggiate con il primo bicilindrico boxer costruito dalla BMW (Victoria KR-I ed Helios). La nascita della Casa di Monaco – complessa e frammentata - coinvolge società diverse del settore aeronautico nei difficili anni della Repubblica di Weimar

Moto Guzzi V7 Sport, “V” come vincente

Moto Guzzi V7 Sport, “V” come vincente

50 anni fa nasceva la Moto Guzzi V7 Sport, una moto immortale che racchiude la capacità visionaria e tecnica degli uomini di Mandello del Lario. La serie delle V7 è in produzione ancora oggi e ha partorito la straordinaria Sport, una bicilindrica che è diventata il simbolo della “sportiva all’italiana”

BMW R 100 RT: turismo da corsa

BMW R 100 RT: turismo da corsa

Apparsa nel 1978, la BMW R 100 RT deriva strettamente dalla sorella sportiva RS, nata due anni prima. È spinta dal robusto bicilindrico boxer raffreddato ad aria di 978 cc, la sua velocità massima è di poco inferiore ai 190 km/h

È lui o non è Lui?

È lui o non è Lui?

Lotta dura. Il piccolo Lui guidato da Tullio Masserini attira la divertita attenzione di un fotografo alla Sei Giorni di Garmish-Partenkirchen del 1969. Qui le condizioni del terreno sono ancora praticabili per lo scooter Innocenti, ma dopo arriverà un inferno fatto di fango

Ducati Monster 750: la vera antenata. La prima versione “media”

Ducati Monster 750: la vera antenata. La prima versione “media”

Ducati Monster M750 del 1996, la prima Monster di media cilindra fu lei. Andò a inserirsi tra la piccola 600 e la maxi 900 offrendo un ben bilanciato mix di grinta e guidabilità

Ducati 750 Super Sport 1973-77: l'eredità delle corse

Ducati 750 Super Sport 1973-77: l'eredità delle corse

Probabilmente è la Ducati supersportiva d'epoca più bella, sicuramente tra le più cercate dai collezionisti delle classiche di Borgo Panigale, con quotazioni che superano i 200.000 euro. Il capolavoro dell’ingegner Fabio Taglioni è la versione stradale della 750 che ha vinto la 200 Miglia di Imola

Anni 80’: la Kawasaki ZX-10

Anni 80’: la Kawasaki ZX-10

Nel 1988 Kawasaki conferma con questa super tourer la sua tradizione di moto dalle prestazioni assolute, da record. Motore quattro cilindri straordinario nell’erogazione, grande protezione aerodinamica, ma frizione che si dimostra debole, mentre il peso è davvero elevato

Yamaha XS750: tre, il numero perfetto

Yamaha XS750: tre, il numero perfetto

Tre come i cilindri che caratterizzano il motore della Yamaha XS750, turistica giapponese anni 70. Erogazione sostanziosa, trasmissione finale ad albero senza sussulti e sospensioni soft per affrontare i viaggi. Ma la XS non ebbe successo tra i motociclisti italiani, che cercavano più potenza dal motore

GS 125, la prima con motore costruito da KTM

GS 125, la prima con motore costruito da KTM

È la prima KTM 125 ad adottare un motore realizzato dallo stesso Costruttore austriaco. Una moto non facile da sfruttare al limite (ci riuscirà pienamente solo il grandissimo Alessandro Gritti), appuntita nell’erogazione della potenza, ma dotata di un telaio preciso sui terreni più veloci

Alessandro Gramigni, “eroe del dolore”

Alessandro Gramigni, “eroe del dolore”

Nel 1992 Alessandro Gramigni corre la gara del Mugello con un gesso verniciato da stivale! I dolori sono lancinanti, Alessandro si mette quasi a piangere dopo il primo turno, pensa di non farcela. Alla fine però gareggia e…

Yamaha XV 1000 TR-1: l’incompresa

Yamaha XV 1000 TR-1: l’incompresa

Alla fine degli anni Settanta Yamaha realizza il suo primo V-Twin longitudinale di 75° che strizza l’occhio ai bicilindrici Harley. Verrà utilizzato sulla XV 750, una cruiser di successo capostipite della famiglia Virago degli anni Ottanta e Novanta e - nella sua versione di 1.000 cc – sulla XV 1000 TR-1, che invece cadrà presto nel dimenticatoio

Ducati 350 F3, gioiello fuori mercato

Ducati 350 F3, gioiello fuori mercato

Nel 1986 la Ducati lancia sul mercato la 350 F3, “sorella” minore della 750 F1 con la quale la Casa di Borgo Panigale sta rilanciandosi sotto la nuova proprietà della Cagiva. L’obiettivo è quello di promuovere il marchio nel cuore dei diciottenni più sportivi, ma la sua impostazione troppo estrema e - soprattutto - il prezzo decisamente elevato, la fanno passare pressoché inosservata

Moto d'epoca: la FIM presenta una nuova Targa Oro

Moto d'epoca: la FIM presenta una nuova Targa Oro

La Federazione Motociclistica Italiana presenta la nuova Targa Metallica del Registro Storico, rivista graficamente per evidenziarne il prestigio. Verrà consegna contestualmente ai documenti della moto

Moto mai nate: Yamaha e il progetto Morpho

Moto mai nate: Yamaha e il progetto Morpho

A cavallo fra gli anni Ottanta e Novanta Yamaha sviluppa il progetto Morpho, una moto “intelligente” in grado di adattarsi alle caratteristiche - fisiche e di guida - del pilota grazie anche al massiccio utilizzo dell’elettronica. Non entrerà mai in produzione, ma alcuni dei concetti sviluppati sui prototipi, due in tutto quelli costruiti, si ritroveranno nella produzione in serie degli anni seguenti

Carlo Ubbiali, una vera “volpe”

Carlo Ubbiali, una vera “volpe”

Fisico minuto, Carlo Ubbiali era perfetto per le 125 e le 250 e ha sfruttato al meglio questa caratteristica per vincere 9 mondiali. Nella foto siamo a Monza nel 1955, alla partenza della 125, dove trionferà

La storia di Carlo Ubbiali

La storia di Carlo Ubbiali

Ci ha lasciati il 2 giugno 2020 Carlo Ubbiali. Aveva 90 anni, il nove volte campione del mondo. Tra i piloti italiani solo Giacomo Agostini ha fatto più di lui e Valentino Rossi lo ha eguagliato nel numero dei trofei iridati. Veloce, finissimo stratega, specialista negli arrivi in volata, il bergamasco abbandona le gare a soli 31 anni, nel pieno del successo

40 anni dalla morte di Hailwood. Ridiamo "voce" alla sua RC166

40 anni dalla morte di Hailwood. Ridiamo "voce" alla sua RC166

Sono passati esattamente 40 anni dalla morte di Mike "The Bike", pilota leggendario scomparso il 23 marzo 1981. Vogliamo ricordarlo con un aneddoto, dando voce alle sei “canne d’organo” della Honda RC166 che squarciano il cielo sopra Clermont-Ferrand, nel GP di Francia del 1967. Quell’anno Mike Hailwood vincerà il suo terzo titolo mondiale nella 250

I modelli storici Moto Guzzi

I modelli storici Moto Guzzi

I cent’anni di Moto Guzzi sono l'occasione per ricordare i principali modelli di serie che hanno segnato la storia della Casa di Mandello. Ripercorriamo questo primo secolo anche grazie alle foto delle moto

Moto Guzzi: le moto da competizione

Moto Guzzi: le moto da competizione

Approfittiamo del giorno del centenario di Moto Guzzi per fare un ripasso delle moto da gara della Casa di Mandello. Modelli vincenti ed innovativi, dalla Bicilindrica 500 fino alla Otto Cilindri del 1955, per arrivare all’ultima V7

La storia di Omobono Tenni

La storia di Omobono Tenni

Siamo in pieno ventennio fascista davanti alla Guzzi (la testimonianza è la frase sul muro di cinta). Tenni è in mezzo alla strada, ancora sterrata, che porta sul lungolago di Mandello del Lario. Non c’è sfida nel suo sguardo, mai diresti che questo elegante signore è l’inimitabile vincitore del Tourist Trophy

Aprilia 250 GP, la storia

Aprilia 250 GP, la storia

Nel 1985 l’Aprilia esordisce nel Motomondiale nella categoria 250. Una scelta coraggiosa condivisa tra un team manager caparbio e capace (Michele Verrini), un imprenditore visionario (Ivano Beggio) e un pilota determinato a sconfiggere la sfortuna (Loris Reggiani). Questa è la storia della Gran Premio che ha dato il via ai 38 titoli mondiali della Casa veneta nella MotoGP

Legge di Bilancio: ok alle targhe storiche sulle moto d’epoca

Legge di Bilancio: ok alle targhe storiche sulle moto d’epoca

Grazie ad un emendamento alla Legge di Bilancio 2021 si ha ora la possibilità di recuperare le targhe originali per i mezzi di interesse storico e collezionistico, moto o auto che siano. L’importante è che il veicolo sia iscritto ad un registro storico

Yamaha FZR 1000 Ex-Up: Genesis atto secondo

Yamaha FZR 1000 Ex-Up: Genesis atto secondo

Motore più potente, ciclistica liberamente ispirata alle Yamaha da Endurance che in quegli anni dominano la Otto Ore di Suzuka e la “chicca” della valvola Ex-Up allo scarico fanno della FZR 1000 Ex-Up - in vendita dal 1989 – una pietra miliare nella produzione stradale Yamaha fra gli anni Ottanta e Novanta

MV Agusta 750 S America del ‘75 in vendita. Prezzo impegnativo

MV Agusta 750 S America del ‘75 in vendita. Prezzo impegnativo

Nata su richiesta dell’importatore statunitense di MV Agusta, la 750 S America non ebbe il successo sperato, ma oggi è una moto da collezione che testimonia un’epoca. Quella in vendita è ben conservata grazie al restauro, ha documenti in regola ed è iscritta alla FMI. Impegnativo il prezzo

MV Agusta / Magni, la replica della moto di Agostini

MV Agusta / Magni, la replica della moto di Agostini

Magni ha riprodotto fedelmente la moto usata da Giacomo Agostini in gara nel 1976. Tantissime le modifiche per creare la replica fedele a partire da una MV Agusta 4 cilindri stradale

La Kawasaki Mach IV 750

La Kawasaki Mach IV 750

Se la Kawasaki 500 Mach III aveva un motore rabbioso, la 750 Mach IV disponeva di un tre cilindri dalla potenza terrificante per gli Anni 70. Vibrava da matti, fumava come un turco, ma era pura emozione quando riuscivi a sfruttarlo in accelerazione. Buona maneggevolezza, ma stabilità da brivido dopo i 170 km/h

In vendita una rara Cagiva 500 GP

In vendita una rara Cagiva 500 GP

Prezzo proibitivo, ma sognare non costa niente. C’è una Cagiva 500 GP del 1987 che cerca proprietario… La moto è quella portata in gara da Raymond Roche