a cura della redazione - 06 novembre 2019

Tutte le novità Ducati 2020

Ducati porta a Eicma tutta i nuovi modelli 2020: Diavel 1260 Dark Stealth e 1260 S Ducati Red, Multistrada 1260 S Grand Tour, Scrambler Icon Dark, Streetfighter V4, Panigale V2 e Panigale V4. Oltre alla nuova gamma di E-Bike, ai concept DesertX e Scrambler Motard e alla Monster 1200 S Black (presentata il mese scorso)

1/22

Ducati World Première 2020

Ducati porta a Eicma tutta i nuovi modelli 2020: Diavel 1260 Dark Stealth e 1260 S Ducati Red, Multistrada 1260 S Grand Tour, Scrambler Icon Dark, Streetfighter V4, Panigale V2 e Panigale V4. Oltre alla nuova gamma di E-Bike, ai concept Desert X e Scrambler Motard e alla Monster 1200 S Black (presentata il mese scorso).

Qui sotto, e nelle pagine successive, trovate una breve descrizione e le foto di tutte le novità Ducati 2020.

1 di 10

Il concept DesertX è un’evoluzione dello stile scrambler di Ducati e si ispira ai modelli iconici che gareggiavano nei Rally Raid degli anni ’90, come la Parigi-Dakar. Lo stile retro è enfatizzato dalle linee di una moto pensata per i lunghi viaggi con tratti off-road. La DesertX integra due serbatoi, ciascuno dei quali diviso in due parti. La sella del passeggero può essere rimossa lasciando spazio a un portapacchi. Il cupolino integra una doppia luce diurna con forma del marchio Scrambler.

Dettagli tecnici:

  • Motore di 1079 cc
  • Potenza max 85 CV
  • Cerchi: ant da 21”, post. da 18” con pneumatici Pirelli Scorpion Rally (140/80 – 90/90)
  • Corsa sospensioni 210 mm
  • Luce a terra: 275 mm
  • Caapacità serbatoio 30 litri

Non ci sono informazioni relative alla messa in serie di questo modello. La casa di Borgo Panigale, qualora trovasse il riscontro favorevole di pubblico, potrebbe pensare di produrla.

1/25

“The Motard Concept” è un esemplare unico, realizzato dal Centro Stile Ducati, che rappresenta un’evoluzione stilistica della Scrambler 800. Si ispira alle supermotard e deriva direttamente dalla Scrambler Desert Sled, con la quale condivide il motore e il telaio.

Il propulsore è dunque il bicilindrico a L, con distribuzione Desmodromica 2 valvole per cilindro, raffreddamento ad aria, in grado di erogare una potenza di 75 CV. Troviamo poi scarico alto con terminale corto e cerchi a raggi da 17” con pneumatici slick Pirelli Diablo Superbike nelle misure 120/70 ant. e 180/75 post. La tabella porta numero anteriore riprende la forma del tipico faro Scrambler. Il serbatoio, in lamiera spazzolata, è posizionato sotto le due cover che ne evidenziano la forma a goccia. 170 kg il peso della moto.

Per il momento la Scrambler “The Motard Concept” rappresenta solo un esercizio di stile, ma la Casa di Borgo Panigale non esclude che in futuro potrà diventare un modello di serie.

1/10

Ducati Motard Concept

La Diavel 1260 in versione 2020 vanta ora due nuove colorazioni: per la “base” compare la livrea Matt Black (disponibile a partire da novembre 2019), mentre per la più raffinata Diavel 1260 S viene proposta la nuova colorazione Rosso Ducati (disponibile a partire da febbraio 2020).

L’arrivo di un nuovo vestito non modifica il prezzo delle moto. Cliccate qui per tutti i dettagli sulle moto e per conoscere il loro prezzo.

1/16

La Multistrada 1260 S Grand Tour monta di serie borse laterali, cavalletto centrale, sella dedicata con logo, manopole riscaldabili, faretti a LED addizionali, tappo serbatoio hands free e sensore per il monitoraggio della pressione degli pneumatici, che permette una visualizzazione costante dei parametri sul cruscotto.

Il motore è il Ducati Testastretta DVT (Desmodromic Variable Timing) di 1.262 cc da 158 CV di potenza massima disponibili a 9.500 giri/minuto e 129,4 Nm di coppia massima a 7.500 giri/minuto.

La Multistrada 1260 S Grand Tour è dotata di Ducati Quick Shift (DQS) Up & Down e piattaforma inerziale IMU (Inertial Measurement Unit), che fornisce alla centralina le informazioni sulla posizione e la velocità della moto nello spazio e permette, così, il funzionamento dell’ABS Cornering, del sistema Cornering Lights (DCL), presente nel faro full LED che equipaggia la moto, e del Ducati Wheelie Control (DWC). Sia il DWC, sia il DTC, sono settabili dal pilota su 8 livelli e disattivabili. La Multistrada 1260 S Grand Tour è dotata di serie anche del Vehicle Hold Control (VHC) e del sistema di controllo delle sospensioni semi-attive Ducati Skyhook Suspension (DSS) Evolution, presente anche sulla Multistrada 1260 S.

Cliccate qui per tutti i dettagli e il prezzo della moto.

1/21

Ducati Multistrada 1260 S Grand Tour 2020

Anticipando la World Premiere Ducati ha presentato una nuova Monster 1200 S. Per la prossima stagione la livrea della più iconica tra le naked sarà "Black on Black", colorazione che alterna parti in nero lucido a parti verniciate in nero opaco.

Qui trovate tutti i dettagli sulla "Black" e il prezzo e qui, invece, il video ufficiale che la mostra in azione.

1/9

Ducati Monster 1200 S Black 2020

La famiglia Scrambler si completa grazie all’arrivo di una nuova versione: due ruote, un manubrio largo e un motore semplice. Si chiama Scrambler Icon Dark ed è la porta d’accesso alla gamma “delle 800”. Rappresenta la base di partenza per creare la propria versione della moto grazie alla gamma di accessori originali che si sposano col colore “Matt Black” di serbatoio e parafanghi come i numerosi capi di abbigliamento che completano il mondo Scrambler.

La Scrambler Icon Dark si affianca alla Icon e alle versioni Full Throttle, Flat Track e Café Racer. Sul nuovo modello, l’alluminio delle “guance” si sposa alla perfezione con l’acciaio del serbatoio a goccia e il vetro del faro anteriore. A impreziosire il tutto ci sono i carter motore verniciati in nero, le alette dei cilindri spazzolate. Il proiettore anteriore dotato di DRL (Daytime Running Light) permette di essere ben riconoscibili nel traffico, anche di giorno. I commutatori del manubrio permettono di scorrere facilmente il menù della strumentazione LCD che visualizza anche la marcia inserita e il livello del carburante.

Cliccate qui per tutti i dettagli e il prezzo della moto.

1/20

Ducati Scrambler Icon Dark 2020

Una Panigale V4 spogliata delle carene, con manubrio alto e largo. 178 kg di peso spinti dal motore Desmosedici Stradale di 1.103 cc, capace di erogare 208 CV, che possono salire a 220 montando lo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič. Le performance sono tenute a bada dall’elettronica, presa direttamente dalla Panigale V4, e dalle ali in configurazione biplano.

È disponibile anche disponibile anche in versione S, caratterizzata da cerchi forgiati Marchesini e dall’adozione di sospensioni (forcella NIX30 da 43 mm e mono TTX36) e ammortizzatore di sterzo Öhlins a controllo elettronico.

Cliccate qui per tutti i dettagli e il prezzo della moto.

1/71

Ducati Streetfighter V4 S 2020

In vista del 2020 la Panigale bicilindrica si rinnova profondamente e si presenta con un nome inedito: la 959 lascia il posto alla nuova Panigale V2. Rispetto alla precedente versione, la moto guadagna potenza, un’estetica completamente nuova, il forcellone monobraccio, l’omologazione Euro 5, un’elettronica aggiornata che sfrutta una piattaforma inerziale a sei assi, sospensioni riviste, sella più confortevole…

Cliccate qui per tutti i dettagli e il prezzo della moto.

1/69

Ducati Panigale V2 2020

La Ducati Panigale V4 si rinnova! La versione 2020 della supersportiva di Borgo Panigale si presenta con una serie di modifiche ad aerodinamica, ciclistica, controlli elettronici e mappatura del sistema Ride by Wire, mirate ad aumentarne le prestazioni.

La Supersportiva di Borgo Panigale è ora equipaggiata con contenuti ereditati dalla V4 R, come il pacchetto aerodinamico con le “alette”, il telaio “Front Frame”, e le strategie EVO 2 del DTC e del DQS up/down.

Cliccate qui per tutti i dettagli delle novità introdotte e il prezzo della moto.

1/50

Ducati Panigale V4 S 2020

Alla luce del successo della Ducati MIG-RR, presentata lo scorso anno proprio ad Eicma, Ducati propone per il 2020 una vera e propria gamma di Ebike. La prima grande novità è rappresentata dalla Ducati MIG-RR Limited Edition, che sarà prodotta in sole 50 unità numerate, assemblate in Italia, caratterizzate da sospensioni Öhlins, cerchi in carbonio, cambio elettronico e arricchite di una speciale grafica Ducati Corse, opera della D-Perf di Aldo Drudi.

A questa si aggiunge la Ducati MIG-S, una All Mountain con caratteristiche sportive, per quanti cercano un mezzo agile, performante e divertente in tutte le condizioni. Completa la gamma una terza variante, la E-Scrambler, una Trekking con componenti di alta gamma, ideale per la città o per godersi le strade di campagna, destinata a quanti amano muoversi in libertà, in perfetto stile Scrambler Ducati.

Cliccate qui per tutti i dettagli e i prezzi delle nuove E-Bike di Ducati.

1/19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli