Carlos Checa: "Bautista è perfetto per vincere sulla Panigale V4 R"

Alvaro Bautista approderà al team Ducati WSBK nel 2019 per debuttare insieme alla Panigale V4-R. L’obiettivo è chiaro: interrompere il dominio della coppia Kawasaki-Rea. Ecco cosa ne pensano Carlos Checa e Michele Pirro
Alvaro Bautista approderà al team Aruba.it - Ducati nel 2019 per debuttare insieme alla Panigale V4-R, la prima quattro cilindri della Casa di Borgo Panigale a prendere parte al Campionato WorldSBK. L’obiettivo è chiaro: interrompere il dominio della coppia Kawasaki-Rea. Ci sono ancora molti interrogativi su come sarà la Panigale V4-R, mentre riguardo a Bautista abbiamo qualche informazione in più: compirà 34 anni il prossimo novembre e ha trascorso gli ultimi 16 anni nel paddock della MotoGP; lì lo spagnolo è stato Campione del Mondo 125 nel 2006, secondo in 250 nel 2008 e ha corso per Suzuki, Honda, Aprilia e Ducati nella Classe Regina. Sappiamo anche che a Bautista non manca la motivazione in vista dell’arrivo al paddock del WorldSBK. La sfida che gli si presenta è difficile, ma rappresenta anche un’opportunità: vincere il titolo mondiale con le derivate di serie.

Prima di lui ci ha tentato, con successo, Carlos Checa, primo e unico pilota spagnolo ad aver vinto il Campionato Mondiale Superbike. Checa è stato anche l’ultimo ad aver conquistato il titolo mondiale con la Ducati, nel 2011. Lo stesso Checa, rimasto legato al costruttore italiano dopo il ritiro, ha elogiato l’arrivo di Bautista al team Aruba.it Racing – Ducati:

“Impiegherà un po’ di tempo per abituarsi alla nuova moto e alle nuove gomme, ma credo sia perfetto perché potrà crescere insieme alla moto. Può costruirle intorno il proprio stile di guida e la sua esperienza lo aiuterà, ma sicuramente ci vorrà del tempo. So che Ducati sta lottando per raggiungere la vetta e sicuramente la squadra è pronta a vincere il titolo. Sono sempre dalla loro parte e sarebbe bello se ci riuscissero con Bautista, gli auguro i meglio!”
1/14
Nel frattempo, Michele Pirro ha parlato del potenziale della V4-R dopo averla portata in pista per qualche giro dimostrativo al Brands Hatch Circuit:

“Il concetto di questa moto è molto vicino a quello di una MotoGP. Il motore è molto simile. L’ho provata per un po’ di tempo perché conosco la MotoGP molto bene. Credo che il potenziale sia molto alto, è un miglioramento della V-Twin. Nei prossimi mesi Ducati lavorerà sodo con questa moto; i piloti saliranno in sella molto presto e lavoreranno molto durante l’inverno. Credo che già dai primi Round del prossimo anno la moto sarà competitiva”.

Alvaro Bautista, attualmente impegnato nel Mondiale MotoGP, salirà in sella alla moto ufficiale per prendere parte alla gara di Phillip Island al posto di Jorge Lorenzo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA