SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Mondiale SBK 2015 Phillip Island: orari programmazione TV

Domenica 22 febbraio i piloti del campionato del mondo delle derivate di serie affronteranno il 1° round della stagione 2015 sul circuito australiano di Phillip Island. Seguite il week end in TV (attenzione al fuso orario e alla programmazione) e fate il vostro pronostico con FantaMOTOCICLISMO

La SBK 2015 a Phillip Island

Lunedì e martedì, i piloti della Superbike e della Supersport si sono recati in Australia per una due giorni di test prima dell’inizio del campionato, che sarà proprio sul circuito di Phillip Island. I protagonisti si sono scaldati, le moto sono ben rodate e, finalmente, è il mommento di inaugurare la stagione 2015. Come lo scorso anno, il primo round si corre abbastanza presto (la seconda tappa sarà a metà marzo): bisogna rimanere concentrati perché da mezzogiorno (ore australiane) si spengono i semafori e da quel momento ogni metro e ogni secondo sarà fondamentale per portare a casa punti importanti.

 

HONDA COL N°1, KAWASAKI ALL’INGLESE, DUCATI CON BAYLISS

Nel campionato delle derivate di serie, sono molti i rider che hanno i mezzi e le capacità per giocarsi la vittoria e anche quest’anno siamo sicuri ne vedremo delle belle. Sylvain Guintoli, passato alla Honda ufficiali del Team Pata, dovrà difendere il numero 1 (nel 2014, a Phillip Island, ha chiuso in terza e prima posizione); al suo fianco c’è il giovane Micheal Van Der Mark: fresco fresco di titolo mondiale Supersport, l’olandese vorrà dimostrarsi subito competitivo. La Casa dell’Ala Dorata si presenta quindi con due nuovi piloti, ma riusciranno i due Campioni del Mondo in carica a far valere il potenziale della CBR1000RR?

Molto probabilmente, la stagione 2015 avrà come protagoniste le due Kawasaki ufficiali: Tom Sykes conosce bene la ZX-10R e vuole riconfermarsi il più veloce dopo aver perso il campionato lo scorso anno. Dall’altra parte del box c’è Jonathan Rea: sempre determinato e veloce, l’inglese n°65 ha finalmente i mezzi per rimanere in testa. Saranno le due verdone a giocarsi il titolo?

Con il nuovo regolamento, potrebbe emergere la bicilindrica di Borgo Panigale: la squadra si presenta ancora in veste ufficiale e con la nuova e forte collaborazione con Aruba.it e i piloti sono sempre Davide Giugliano e Chaz Davies. Se il pilota italiano riuscisse a trovare la costanza che gli è sempre mancata, sicuramente lotterà  per la vittoria del campionato. Peccato che quest’anno la stagione non inizia per il verso giusto: nel corso del secondo giorno di test, Davide è caduto malamente, fratturandosi le vertebre L1 e L2. Il romano salterà 4 round. In griglia di partenza, però, non vedremo una sola Ducati: all’età di quasi 46 anni, farà il suo ritorno in pista il leggendario Troy Bayliss!

 

CHI VINCE QUEST’ANNO?

L’Aprilia RSV4 sarà guidata da due nuovi piloti: Leon Haslam, alla ricerca del suo primo grande risultato in SBK e Jordi Torres, giovane rider che viene dalla Moto2. Visto l’importante impegno in MotoGP, la Casa di Noale riuscirà a mantere il primato nelle derivate di serie?

Lo scorso anno, Eugene Laverty è riuscito a salire sul gradino più alto del podio di Gara1 con la Suzuki. Nei test, Alex Lowes, è stato il più veloce: sul circuito autraliano, la quattro cilindri di Hamamatsu è molto veloce e ci sono tutte le carte in tavola per iniziare al meglio la stagione 2015. Il campionato, però, non si vince con una sola gara, quindi è necessario essere competitivi per tutti e 13 i round in programma.

Quest’anno il numero di piloti italiani si è ridotto da 7 a 4: Matteo Baiocco, rimasto lontano dal mondiale per 5 anni, torna ufficialmente in SBK al fianco di Nico Terol nel Team Althea; Niccolò Canepa, alle prese con la EBR; Ayrton Badovini, passato in BMW; e, come già detto, Davide Giugliano.

Gli appassionati non vedono l’ora dell’inizio del campionato: quest’anno sarà di nuovo la coppia Max Biaggi-Giulio Rangheri a commentare lo spettacolo delle derivate di serie (qui la nostra intervista fatta nel corso della presentazione Mediaset Motori 2015). Secondo voi, quest’anno chi vincerà  il mondiale SBK? Cliccate qui per partecipare al nostro sondaggio. Non dimenticatevi che riparte anche il FantaMOTOCICLISMO! Potete divertirvi a fare il pronostico delle due gare e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! Scoprite qui il regolamento, se invece siete già esperti, cliccate sul pulsante arancione qui sotto e partecipate:

 

 

AL VIA ANCHE LA SUPERSPORT

Nella classe delle 600 cc, visti i recenti test, sembra che la lotta sarà tra MV Agusta e Kawasaki: la Casa di Schiranna punta ancora sul francese Jules Cluzel, che nel 2014 ha perso il titolo a causa delle frequenti cadute. Quest’anno sulla tra cilindri varesina ci sarà anche il nostro Lorenzo Zanetti: il pilota italiano arriva dalla Honda, con cui è riuscito a fare belle gare, ma ora è arrivato il momento di stare davanti a tutti. Il turco Kenan Sofuoglu, con la Ninja ZX-6R, vuole rifarsi dalla passa deludente stagione e riprendersi il numero 1 che gli è stato soffiato da Sam Lowes nel 2013. Nel corso dei due giorni di prove sono emersi anche Marco Faccani, vincitore della Superstock 600 2014, e l’americano Jacobsen (entrambi piloti Kawasaki). L’unica CBR6000RR con i colori Pata è quello di Kyle Smith, che viene dalla Superstock 1000.

 

Tutto è pronto per l’inizio dei campionati mondiali Superbike e Supersport: qui sotto trovate gli orari TV (attenzione: le gare verranno trasmesse in Italia in piena notte del sabato a causa del fuso, ma vengono ovviamente replicate nel pomeriggio) e mentre aspettate l’inizio delle prove, entrate nel vivo della SBK con le più belle ombrelline della passata stagione.

 

Mondiale SBK 2015 Phillip Island: orari programmazione TV

 

MEDIASET

Sabato 21 febbraio

4,45 SBK Superpole (diretta Italia 1 + Italia 2)

 

Domenica 22 febbraio

1,30 SBK Gara 1 (diretta Italia 1 + Italia 2: è l'orario di inizio collegamento TV; la gara inizia alle 2,00)

3,10 Supersport Gara (diretta Italia 1 + Italia 2)

4,10 SBK Gara 2 (diretta Italia 1 + Italia 2: è orario di inizio collegamento TV; la gara inizia alle 4,40)

14,10 Campionato Mondiale Superbike (differita Italia 1)

15,10 Campionato Mondiale Superbike (differita Italia 1)

 

EUROSPORT E EUROSPORT 2

Sabato 21 febbraio

12,30 SBK Superpole (differita Eurosport 2)

17,00 SBK Superpole (differita Eurosport 2)

 

Domenica 22 febbraio

2,00 SBK Gara 1 (diretta Eurosport)

3,15 Supersport Gara (diretta Eurosport)

4,15 SBK Gara 1 (differita Eurosport )

4,45 SBK Gara 2 (diretta Eurosport)

12,45 SBK Gara 2 (differita Eurosport 2)

21,45 SBK Gara 1 (differita Eurosport 2)

22,15 SBK Gara 2 (differita Eurosport 2)

Phillip Island: la pista

PHILLIP ISLAND: LA PISTA

 

Informazioni sul Circuito

  • Lunghezza: 4.448 m
  • Larghezza: 13 m
  • Curve a sinistra: 7
  • Curve a destra: 5
  • Il rettilineo più lungo: 900 m
  • Costruito: 1956
  • Modificato: 1988

 

Presentazione

Il Campionato del Mondo di Velocità ha fatto ritorno nel 1997 in uno dei tracciati con più tradizione negli sport motoristici. La storia del circuito di Phillip Island risale, in effetti, agli anni '20 quando, sulle strade ancora senza asfalto, si corsero le prime gare automobilistiche. La prima gara motociclistica fu nel 1931, ma soltanto verso la metà degli anni cinquanta fu costruito un circuito permanente. I suoi impianti caddero in abbandono alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80 ma, nel 1985, il circuito fu restaurato e modernizzato con un finanziamento di 5 milioni di dollari australiani. Nel 1989 e 1990 si disputarono due Gran Premi d'Australia e nel 1995 si annunciò il ritorno del Campionato del Mondo di Velocità in questo circuito, che divenne realtà nel 1997.

Calendario

CALENDARIO SBK 2015

22 febbraio, Australia - Phillip Island (SBK, SS)

22 marzo, Thailandia - Chang International Circuit (SBK, SS)

12 aprile, Spagna – Aragon  (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

19 aprile, Olanda - Assen  (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

10 maggio, Italia - Imola (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

24 maggio, Regno Unito - Donington (SBK, SS, Stock 1000)

7 giugno, Portogallo - Portimao (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

21 giugno, San Marino - Misano (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

19 luglio, Stati Uniti - Laguna Seca (SBK)

2 agosto, Malesia - Sepang (SBK, SS)

20 settembre, Spagna - Jerez (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

4 ottobre, Francia - Magny-Cours (SBK, SS, Stock 1000, Stock 600)

18 ottobre, Qatar - Losail (SBK, SS)

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA