25 February 2016

Mondiale WSBK 2016 Phillip Island: orari programmazione TV

Sabato 27 febbraio i piloti dei Campionati del Mondo delle derivate di serie (SBK e SS) affronteranno il 1° round della stagione 2016 sul circuito australiano di Phillip Island. Seguite il week end in TV (attenzione al fuso orario e alla programmazione) e fate il vostro pronostico con FantaMOTOCICLISMO

SI PARTE!

Nei giorni scorsi i piloti della Superbike e della Supersport si sono recati in Australia per gli ultimi due giorni di test prima dell’inizio del campionato, che si terra proprio sul circuito di Phillip Island. Nella classifica combinata dei test, in WSBK il più veloce è stato Jonathan Rea, braccato da vicino (+0,151) da Davide Giugliano, convinto di poter migliorare, e Michael Van Der Mark (+0,209”). Kawasaki velocissima anche in SSP con Kenan Sofuoglu che ha fatto segnare il miglior tempo, davanti alle MV Agusta di Lorenzo Zanetti (+0,685”) e Jules Cluzel (+0,836”). Piloti e moto (e le bellissime ombrelline!) sono quindi pronti per la gara inaugurale della stagione 2016 e dovranno rimanere concentrati perché dalle 15 di sabato 27 febbraio (ore australiane) si spegneranno i semafori e da quel momento ogni metro e ogni secondo sarà fondamentale per portare a casa punti importanti. Vi ricordiamo che il campionato prenderà il via con alcune novità: la prima riguarda la programmazione del week end. Gara1 infatti non verrà più disputata la domenica mattina, ma il sabato, subito dopo le qualifiche. Anche Gara2 sarà anticipata (qui tutte le info). Per il round australiano la gare della WSBK sono in programma per le ore 15 locali, le 5 del mattino da noi. La gara della supersport alle 13,30 locali, le 3,30 da noi. Troveremo poi nuove moto e nuovi piloti che si presenteranno al via della Classe Regina dei campionati delle derivate di serie, cliccate qui per conoscere le ultime news di mercato e l’elenco completo dei piloti al via!

Due notizie dell'ultimo momento: per il round di Phillip Island, il team Grillini affida la propria Kawasaki ZX-10R al 19enne Toprak Razgatlioglu, campione europeo STK 600 2015; Mike Jones non sostituirà invece Fabio Menghi sulla Ducati del team VFT, squadra che stava trattatando con Toy Bayliss (in veste di team manager) per mettere la propria moto a disposizione del campione 22enne australiano.
Il turco sostituisce Josh Hook, pilota australiano infortunatosi durante i test (spalla lussata). Toprak è in Australia al seguito del suo mentore, il campionissimo della Supersport Kenan Sofuoglu, ma il weekend sarebbe stato di riposo per lui dato che nella stagione 2016 Razgatlioglu è impegnato nella classe Stock 1000, che sull'Isola non corre. Per Toprak è la prima gara in assoluto in sella a una 1.000 cc e la prima volta a Phillip Island. Poiché non c'è alcuna conferma che lo sfortunato Hook potrà scendere in pista in Thailandia, per il secondo round della stagione, nulla vieta ipotizzare che Razgatlioglu possa essere impiegato ancora, soprattutto se a Phillip Island farà bene.
Per quanto riguarda il campione australiano SBK, invece, ci sono stati problemi economici, ben riassunti dall'eloquente commento di Troy Bayliss: "Noi non paghiamo per correre". Morale? Mike Jones sarà in gara nella SBK con una Ducati Stock, nonostante l'interessamento diretto della Casa di Borgo Panigale, che avrebbe fornito due motori.

Chi si aggiudicherà la prima gara della stagione? Dopo essere stato il più veloce negli ultimi test, Jonathan Rea riuscirà a dominare anche in gara? Fate il vostro pronostico sulle due gare e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! Scoprite qui il regolamento, se invece siete già esperti, cliccate sul link qui sotto e partecipate:
 
FANTAMOTOCICLISMO

GLI ORARI TV

MEDIASET
Mediaset coprirà con le sue dirette l’intera stagione 2016 della Superbike. In cabina di commento resta Giulio Rangheri, affiancato da Max Temporali, che va a sostituire Max Biaggi. Ai due si aggiungono Ronnie Mengo e Alberto Porta per il contributo dai box, più  Carlotta Maggiorana che mostrerà i lati nascosti della SBK. Max Biaggi, che ha convinto tutti con la sua competenza ai microfoni nel 2015, farà comunque qualche comparsata in cabina, in almeno 5 GP.
 
Sabato 27 febbraio
  • 2,15: SBK Superpole (diretta Italia1/HD + Italia 2: è l'orario di inizio collegamento TV; le SP1 iniziano alle 2,30, le SP2 alle 2,55)
  • 3,30: SS qualifiche (diretta Italia1/HD + Italia 2)
  • 5,00: SBK Gara1 (diretta Italia1/HD + Italia 2)
  • 13,45: SBK Gara1 (replica su Italia1)
 
Domenica 28 febbraio
  • 3,15: SS gara (diretta Italia1/HD + Italia 2: è l'orario di inizio collegamento TV; la gara inizia alle 3,30)
  • 5,00: SBK gara2 (diretta Italia1/HD + Italia 2)
  • 13,45: SBK gara 2 (replica su Italia 1)
 
EUROSPORT
Anche quest’anno i canali Eurosport si preparano ad offrire l’intera stagione del Mondiale Superbike, con la trasmissione in diretta, tra Eurosport 1 ed Eurosport 2, di tutte le tappe del campionato. Ai microfoni si conferma il team di commento composto da Giovanni di Pillo e Federico Toti. I due canali copriranno inoltre le gare del Campionato Mondiale Supersport e di quello Superstock. I canali Eurosport 1 ed Eurosport 2 sono disponibili su Sky, canali 210 e 211, e su Mediaset Premium, canali 372 e 373. Le gare del Mondiale SBK 2016, della Supersport e della Superstock saranno disponibili anche per gli abbonati al servizio di streaming online Eurosport Player, in diretta e on-demand su PC, dispositivi iOS e Android nonché connected TV. Di seguito la programmazione del GP di Phillip Island:
 
Sabato 27 febbraio
  • 4,30: Superpole SBK (differita Eurosport 1)
  • 5,00: Gara 1 SBK (diretta Eurosport 1)
  • 7,00: Gara 1 SBK (differita su Eurosport 2)
  • 20,30: Gara 1 SBK (differita Eurosport 2)
 
Domenica 28 febbraio
  • 3,30: Gara Supersport (diretta Eurosport 1)
  • 4,15: Gara 1 SBK (differita Eurosport 1)
  • 5,00: Gara 2 SBK (diretta Eurosport 1)
  • 7,30: Gara 2 SBK (differita Europsort 2)
  • 23,00: Gara 2 SBK (differita Eurosport 2)

LA PISTA DI PHILLIP ISLAND E LE SUE CURIOSITà

Il Campionato del Mondo di Velocità ha fatto ritorno nel 1997 in uno dei tracciati con più tradizione negli sport motoristici. La storia del circuito di Phillip Island risale, in effetti, agli anni '20 quando, sulle strade ancora senza asfalto, si corsero le prime gare automobilistiche. La prima gara motociclistica fu nel 1931, ma soltanto verso la metà degli anni cinquanta fu costruito un circuito permanente. I suoi impianti caddero in abbandono alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80 ma, nel 1985, il circuito fu restaurato e modernizzato con un finanziamento di 5 milioni di dollari australiani. Nel 1989 e 1990 si disputarono due Gran Premi d'Australia e nel 1995 si annunciò il ritorno del Campionato del Mondo di Velocità in questo circuito, che divenne realtà nel 1997.
In attesa che si accendano i motori per il via della stagione 2016 eccovi alcune statistiche interessanti sul primo round dell'anno, a Phillip Island. Secondo le statistiche, il vincitore della prima gara è stato poi incoronato campione del mondo 15 volte su 28 e l'esempio più recente è quello di Jonathan Rea lo scorso anno. In 28 stagioni di WSBK, il campione finale si è sempre classificato nella top five. Tom Sykes è l'unico campione che ha dato il via alla sua stagione vincendo il titolo con un quinto posto sulla pista australiana, nel 2013. Il circuito di Phillip Island diventerà questo fine settimana il primo tracciato al mondo ad aver ospitato 50 gare WSBK, seguito da Assen a quota 48, e poi Misano World Circuit Marco Simoncelli e Donington Park a 46. Per l'ottavo anno consecutivo, Phillip Island ospiterà il primo round della stagione. La pista australiana è quella su cui è più volte iniziato il Campionato, seguito da Donington, Valencia e Losail, fermi a quattro. L'ultimo campione del mondo a vincere a Phillip Island è stato Carlos Checa, che ha provato a difendere il suo titolo nel 2012. Da allora, la gara è sempre stato vinto da un pilota che, in quel momento, non era il campione del mondo in carica (Guintoli, Laverty, Rea e Haslam).
 
Informazioni sul circuito
  • Lunghezza: 4.448 m
  • Larghezza: 13 m
  • Curve a sinistra: 7
  • Curve a destra: 5
  • Il rettilineo più lungo: 900 m
  • Costruito: 1956
  • Modificato: 1988

CALENDARIO WSBK 2016

  • 26-28 febbraio 2015 - Phillip Island GP Circuit, Australia (SBK, SS)
  • 11-13 marzo - Chang International Circuit, Thailandia (SBK, SS)
  • 1-3 aprile - MotorLand Aragón, Spagna (SBK, SS, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 15-17 aprile - TT Circuit di Assen, Paesi Bassi (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 29 aprile-1 maggio - Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Italia (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 13-15 maggio - Sepang International Circuit, Malesia (SBK, SS)
  • 27-29 maggio - Donington Park, Regno Unito (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 17-19 giugno - Misano World Circuit Marco Simoncelli, Italia (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 8-10 luglio - Mazda Raceway Laguna Seca, USA  (SBK)
  • 23-24 luglio - Vallelunga o Brno (da confermare) (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 16-18 settembre - Lausitzring, Germania (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 30 settembre-2 ottobre - Circuit de Nevers Magny-Cours, Francia (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 14-16 ottobre - Circuito de Jerez, Spagna (SBK, SSP, Stock 1000, European Junior Cup)
  • 28-30 ottobre - Losail International Circuit, Qatar (SBK, SS)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA