07 November 2014

Valentino Rossi: pole in extremis a Valencia (60esima in carriera)

Iannone, beffato all'ultimo secondo dal pesarese, si vede costretto a rimandare il festeggiamento per la prima pole di carriera; Marquez cade e non va oltre al 5° posto, preceduto da Lorenzo. Chiude il podio un ritrovato Pedrosa, pilota più vincente a Valencia. Dovizioso solo 9°

Valentino rossi: pole in extremis a valencia (60esima in carriera)

L'ultima gara della stagione, nonostante il Mondiale sia già stato assegnato, si prevede agguerrita (lo sa anche il pubblico, visto che per domani i biglietti sono sold-out) e lo si è visto già da questi turni di qualifica, con un livello di spettacolo molto alto. Il vento si è fatto insidioso in questa qualifica ma non ha condizionato la prestazione di Rossi che, al passaggio sotto la bandiera a scacchi a tempo scaduto, sigla la sua 60esima pole di carriera, 50esima nella classe (Rossi non centrava la pole position dal GP di Francia 2010), numeri da capogiro. Iannone è rimasto virtualmente in testa fino all'ultimo secondo; Marquez, per cercare di rispondere al pilota di Vasto è stato costretto all'errore, cadendo a causa di una chiusura dello sterzo. Da tenere d'occhio domani sarà Pedrosa, pilota più vincente qui a Valencia, che ha siglato il terzo tempo in griglia. Cliccate qui per la gallery con tutte le foto della prove.

Wild card per questa ultima gara di stagione sono Michele Pirro, tester Ducati, e Randy De Puniet con la Suzuki, che ha dimostrato di non essere ancora al livello delle ufficiali (partiranno dal 20esimo posto sullo schieramento finale e hanno sofferto di diversi fermi-moto durante FP3 e FP4).

A questo punto non resta che seguire l'epilogo domani: consultate tutti gli orari per la visione in TV e ricordatevi di giocare a FantaMOTOCICLISMO (cliccate sul bottone in basso, ma solo per divertirvi: il vincitore è già stato eletto).

 

 

Q1: PASSANO BRADL E PIRRO

Le prime due posizioni di questa Q1, valide per accedere alla Q2, vedono una sfida serrata fra Bradl, in sella alla Honda ufficiale del team LCR, Pirro e Redding (che a fine sessione saluta il pubblico cercando di piegare letteralmente col casco a terra!). Bradl conquista la prima piazza di questa Q1 alla prima uscita, mentre il secondo posto viene conquistato da Pirro a metà sessione. Bautista, futura guida della Aprilia in top class, attacca la seconda piazza a vita persa a 3 minuti dalla fine ma non riesce a conquistare la Q2 per soli 176 millesimi a favore di Pirro.

 

Q2: CHE... GIALLO NEL FINALE!

I primi minuti di sessione vedono una continua lotta per le prime posizioni con Iannone che riesce a portarsi in prima posizione virtuale per la prima metà della Q2. L'attacco finale comincia da Rossi che si porta in prima posizione per un niente in quanto Iannone migliora ancora il suo tempo ribadendo la sua voglia di pole position. Marquez, cercando di attaccare il tempo di Iannone, si ritrova a terra alla curva 4 a causa della perdita dell'anteriore. Il team di Iannone e il pilota stesso però si ritrovano la sorpresa amara dell'ultimo secondo con Rossi che, passando sotto la barriera a scacchi a qualifiche finite, sigla il miglior tempo della Q2 con 1'3"843, andando sotto al record del circuito di Pedrosa del 2013 di 1'31"628.

 

MONDIALE MOTOGP 2014 - VALENCIA: GRIGLIA DI PARTENZA

Pos

Nome

Nazionalità

Moto

Tempo

Distacchi

1

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'30.843

 

2

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'30.975

0.132 / 0.132

3

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'30.999

0.156 / 0.024

4

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'31.049

0.206 / 0.050

5

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'31.144

0.301 / 0.095

6

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

1'31.307

0.464 / 0.163

7

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'31.324

0.481 / 0.017

8

Cal CRUTCHLOW

GBR

Ducati

1'31.359

0.516 / 0.035

9

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'31.426

0.583 / 0.067

10

Stefan BRADL

GER

Honda

1'31.443

0.600 / 0.017

11

Aleix ESPARGARO

SPA

Forward Yamaha

1'31.486

0.643 / 0.043

12

Michele PIRRO

ITA

Ducati

1'32.617

1.774 / 1.131

13

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

1'32.160

0.654 / 0.176

14

Scott REDDING

GBR

Honda

1'32.315

0.809 / 0.155

15

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'32.321

0.815 / 0.006

16

Nicky HAYDEN

USA

Honda

1'32.395

0.889 / 0.074

17

Hector BARBERA

SPA

Ducati

1'32.443

0.937 / 0.048

18

Hiroshi AOYAMA

JPN

Honda

1'32.449

0.943 / 0.006

19

Alex DE ANGELIS

RSM

Forward Yamaha

1'32.453

0.947 / 0.004

20

Randy DE PUNIET

FRA

Suzuki

1'32.509

1.003 / 0.056

21

Danilo PETRUCCI

ITA

ART

1'32.683

1.177 / 0.174

22

Michael LAVERTY

GBR

PBM

1'32.808

1.302 / 0.125

23

Karel ABRAHAM

CZE

Honda

1'33.019

1.513 / 0.211

24

Broc PARKES

AUS

PBM

1'33.972

2.466 / 0.953

25

Mike DI MEGLIO

FRA

Avintia

1'34.510

3.004 / 0.538

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA