Merzouga Rally 2014: vince Ullevaalseter ma ok Aubert e Philippaerts

Il pilota della KTM vince la quarta edizione della gara marocchina, ma i rider del Mondiale Enduro si rivelano veloci e a loro agio anche nella navigazione. Sorprendente la prestazione di Laia Sanz (Honda HRC), capace di battere tanti maschi

Merzouga rally 2014: vince ullevaalseter ma ok aubert e philippaerts

Partiti da Erfoud, i partecipanti della quarta edizione del Merzouga Rally hanno dovuto affrontare 5 lunghi giorno in mezzo al deserto, affidandosi solamente al navigatore e al loro senso di orientamento. Il lago Jasmina e le dune dell’Erg Chebbi sono state il palcoscenico finale di un vero e proprio Gran Premio, che ha visto i piloti scalare le dune più grandi dell’Erg, anche attraversando guadi (guardate la nostra gallery). Con una media di 250 km al giorno di prove speciali, i piloti sono arrivati all’ultimo giorno di gara in riserva di forze e ossigeno, ma per loro fortuna l’ultima tappa prevedeva solamente 28 km cronometrati. La categoria Moto Expert ha percorso un solo giro del tracciato, mentre per la categoria Moto Pro il divertimento è stato doppio. Dopo la bandiera a scacchi i concorrenti si sono lasciati andare a momenti di festa. Pal Ullevaalseter (KTM) ha tagliato il traguardo per primo e dietro di lui lo spagnolo Arana e la spettacolare Laia Sanz (Honda HRC), Campionessa del Mondo Enduro, quinta assoluta dopo esser stata ai vertici della classifica generale. Solamente un errore di navigazione, che le ha fatto perdere parecchio tempo, l’ha esclusa dalla lotta per il podio. Per quanto riguarda la classifica generale finale la vittoria è andata al norvegese Pal Ullevalsetter seguito dai due alfieri Beta del Mondiale Enduro, Johnny Aubert e Deny Philippaerts.

 

LE DICHIARAZIONI DEI PILOTI

Pal Ullevalseter: “Non è certo il primo rally che faccio e devo dire che la difficoltà di navigazione non era indifferente, anzi, forse una delle più difficili. È stata una bellissima esperienza e credo che tornerò al Merzouga. Appuntamento al 2015, dunque”.

 

Johnny Aubert: “Quando sono arrivato ero un po’ arrugginito per quanto riguarda la navigazione e quindi ho iniziato con calma, pian piano ho ripreso una buon ritmo. L’esperienza con il Team Boano è stata davvero ottima e la Beta Atacama ha risposto molto bene alle esigenze senza dare problemi. Il mio sogno è quello di ricominciare a gareggiare nei rally e con Beta credo che potremo costruire ambiziosi progetti".

 

Deny Philippaerts: “Sono davvero felice, un terzo posto al mio primo rally è per me una soddisfazione immensa. In questi giorni sono stato costante e pian piano ho sempre migliorato in ogni tappa. Molto bello l’ultimo stage, mi sembrava quasi una manche di cross. Dopo questa esperienza non mi dispiacerebbe continuare anche in questa disciplina”.

 

CLASSIFICA FINALE MERZOUGA RALLY 2014

  1. Pal Ullevaalseter KTM
  2. Johnny Aubert Beta Boano
  3. Deny Philippaerts Beta Boano
  4. Ondrey Klimciw KTM
  5. Laia Sanz Honda HRC

 

Per i risultati completi clicca qui.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA