di Beppe Cucco - 21 febbraio 2020

Il coronavirus non ferma la MotoGP in Thailandia

Dopo che la Formula 1 ha cancellato il GP della Cina erano sorti dubbi sulla sicurezza per i piloti del Motomondiale che devono volare in Thailandia per il GP del Buriram nel mese di marzo. Le autorità confermano che non ci sono rischi e il gran premio si correrà regolarmente

1/14

Scoppiato in Cina, nella provincia di Wuhan, il coronavirus ad oggi (21 febbraio) ha infettato oltre 75.000 persone in tutto il mondo e ucciso 2.130. L'epidemia ha letteralmente bloccato gli spostamenti verso la Cina, portato alla quarantena di intere città, alla chiusura di fabbriche (vedi Honda) e al rinvio e la cancellazione di numerosi eventi sportivi internazionali, come ad esempio la gara di Formula 1 che si sarebbe dovuta disputare ad aprile a Shanghai.

A causa della vicinanza della Thailandia alla Cina, erano state sollevate preoccupazioni per la gara della MotoGP in programma a Buriram per il 20-22 marzo. A tal proposito Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, in un'intervista rilasciata ai colleghi spagoli di "AS", aveva provato a tranquillizzare tutti dicendo che sarebbe stato fatto il massimo per garantire la sicurezza di tutti: "prima di andare in Thailandia abbiamo chiesto ulteriori informazioni e siamo in attesa della risposta. In base a quello che ci verrà comunicato decideremo se andare oppure no. La sicurezza è sempre la prima cosa per noi e, se non potremo andare a marzo, cercheremo un’altra data".

Ora, dopo le informazioni ricevute dal Governo thailandese, FIM, IRTA e Dorna Sports confermano che l’OR Thailand Grand Prix si svolgerà regolarmente il prossimo mese di marzo. Dopo aver consultato il Dipartimento di Controllo di Malattie del Ministero della Salute Pubblica, le autorità sportive thailandesi hanno comunicato ufficialmente che, a nome del Governo Reale della Thailandia, non c’è alcun rischio significativo visto che il paese ha pazienti affetti sotto stretto controllo e sono state applicate rigide misure preventive che hanno permesso di curare e guarire il più alto tasso di pazienti in tutto il mondo.

Il GP di Thailandia al Buriram circuit resta dunque in calendario come da programma nel week end del 20-22 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli