Comparativa maxisportive 2015: “Aprilia la favorita, Ducati la preferita”

La nostra “indagine di mercato” (tremila votazioni) si tinge di tricolore: le moto italiane hanno la meglio su Yamaha, BMW e Kawasaki. Ma un conto è un pronostico, un altro il verdetto di Monza e Misano…

Comparativa maxisportive 2015: “aprilia la favorita, ducati la preferita”

Ormai le moto “da concessionario” (qui le foto degli… acquisti) sono pronte. I nostri tester hanno ultimato i rodaggi delle 5 protagoniste del nostro confronto (Aprilia RSV4 RFBMW 1000 RRDucati 1299 Panigale S, Kawasaki ZX-10R Ninja 30° anniversario e Yamaha YZF-R1), il Centro Prove ha già portato a termine le prime verifiche al banco. Manca soltanto un ultimissimo tagliando da fare al volo prima che Monza ci apra i cancelli: dopo una lunga assenza, torneremo finalmente sul tracciato brianzolo il 4, 5 e 7 maggio dalle 14 alle 18, e lo “tradiremo” solo il 6 maggio per spostare la sfida anche sul circuito di Misano Adriatico, dove gireremo in esclusiva dalle 9 alle 18.

 

SIETE I BENENUTI

L’invito a venirci a trovare non è esteso solo ai 2.945 appassionati che hanno partecipato al nostro sondaggio, ma ovviamente a tutti i nostri amici e lettori. Così potrete vedere in diretta se… ci avete preso!

 

La rsv4 moto da battere

La Aprilia ha vinto le nostre ultime comparative in pista (2012 e 2013) ed è la moto campione del Mondo SBK in carica. Non stupisce dunque che sia data per favorita (46%), ma ci sorprende il distacco che ha inflitto alle inseguitrici. La nuovissima, mirabolante Yamaha R1M ha preso circa la metà dei voti (24%) precedendo, di poco, la vitaminizzata Ducati (19%) che, come tutti sappiamo, ha un vantaggio di cubatura (1.300 cc contro i 1.000 delle rivali) e uno svantaggio di frazionamento (2 cilindri anziché 4). Seguono molto distanziate sia la BMW (7%) sia la Kawasaki (4%) che, nonostante un motorone ancora attualissimo, evidentemente scontano, a detta dei nostri lettori, un ritardo ciclistico e di elettronica.

 

Monza e misano rimescolano le carte

I nostri lettori rivelano una grande cultura motociclistica quando differenziano il proprio voto in base al tracciato. A Monza la RSV4 rimane la moto da battere, anche se calano un po’ le sue quotazioni (36%), mentre la S 1000 RR balza dal quarto al secondo posto quadruplicando quasi i favori del pronostico (24%). Yamaha, invece, è la sola moto che rimane “stabile” nel voto (19%) indipendentemente dalla pista, mentre Ducati a Monza viene data in sofferenza (12%), salvo poi rifarsi a Misano, dove il 27% degli internauti la piazza al secondo posto (27%) dietro la favorita Aprilia (47%). Sulla pista romagnola Kawasaki (4%) ha la meglio su BMW (3%).

 

Ho qualche sospetto sulla panigale… ma voglio lei!

Stupisce che la moto maggiormente indiziata (22%) di essere meglio in versione “parco stampa” che “ufficiale concessionario” - la 1299 Panigale - sia anche la più desiderata: il 34% dei nostri lettori comprerebbe lei! E poco importa che l’Aprilia sia data per favorita nel confronto in pista e che sia tacciata da pochi lettori (8%) di essere “irregolare” in configurazione-giornalista: la RSV4 raccoglie il 31% delle intenzioni di acquisto, meno quindi della “Rossa”. E a parte le moto italiane che succede nelle retrovie? Succede che Yamaha è la più desiderata (20%), mentre BMW è considerata la più “onesta” (5%). Ci avete visto giusto? Oppure siete stati condizionati da qualche luogo comune? Avremo modo di verificarlo a brevissimo…

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA