Toni Bou leggendario: 8° mondiale trial outdoor (in totale sono 16!)

Termina con una doppietta del fenomeno della Honda Montesa nel GP di Spagna, il Campionato Mondiale di Trial 2014. La vittoria del titolo proietta Toni nella storia come l’uomo più forte di tutti i tempi con una moto da trial, nonché il motociclista con più titoli mondiali di tutti. Sì, anche più di Agostini!

Toni bou leggendario: 8° mondiale trial outdoor (in totale sono 16!)

Toni Bou (Honda Montesa) entra nella leggenda del trial: 8 titoli mondiali outdoor e 8 titoli indoor. Mai nessuno è arrivato a tanto, la sua superiorità è talmente netta che per gli avversari restano solo e sempre i posti d'onore. Chiedetelo ad Adam Raga (Gas Gas), che prima dell’ultimo round in Spagna aveva solamente 7 punti di ritardo dal connazionale ma si è dovuto arrendere proprio nel GP di casa. In uno sport dove il mezzo meccanico conta molto meno che in tutti gli altri sport motoristici, la differenza vera la fa il pilota, anzi, l’extraterrestre, Toni Bou: il più grande di tutti i tempi. Con il corollario dell'abbattimento di un record mitico: Bou batte Agostini come motociclista con più titoli mondiali di sempre. Mino, lo sapete, ne ha vinti 15 e, sebbene il trial sia certamente una disciplina minore rispetto all'importanza delle corse in pista, i numeri sono numeri e alla leggenda di Agostini da oggi si aggiunge quella di Toni Bou, che ha collezionato 8 allori mondiali Indoor e altrettanti Outdoor..

 

DAY 1: TITOLO VICINO

Bou ad un passo dalla leggenda. È il favorito e non si lascia sfuggire la prima posizione. Raga, nervosissimo, fa un primo giro da dimenticare. Mentre Toni chiude a 5 penalità, Raga chiude a 23, addirittura in quinta posizione, ma poi recupera nel finale e finisce terzo dietro a Bou e Cabestany (Sherco). Toni Bou, come da pronostico, parte freddo e concentrato, deciso ad entrare nella leggenda con l'ottavo titolo outdoor che lo porterebbe in vetta alle classifiche di tutti i tempi. Al momento è alla pari con Tarres e Lampkin con 7 titoli. Tuttavia il Mondiale è ancora apertissimo, in quanto Raga è a -12. Tutto si deciderà domenica.

 

DAY 2: MISSIONE COMPIUTA

Gara dura e spettacolare caratterizzata da terreno secco e polveroso con salite da brivido. Toni Bou parte di nuovo come il favorito, gli basta un piazzamento per vincere il titolo (8 punti sono sufficienti in caso di vittoria di Raga) ma come l'indole da campione richiede, ciò non gli basta e va a vincere anche l'ultima prova davanti ad un fortissimo ma sottomesso Adam Raga che si gioca il tutto per tutto ma non basta. Jeroni Fajardo (Beta) completa il podio di questa ultima avvincente giornata. Matteo Grattarola conferma la sua decima posizione nella classifica generale nonostante l’assenza nei primi due round del mondiale: bravo Matteo!

 

PARLA TONY BOU

“Sono veramente contentissimo, il giorno chiave della vittoria è stato il sabato, ero nervoso ma concentratissimo, mentre domenica ho affrontato la gara più tranquillo cercando di non esagerare ed amministrare il vantaggio. Vincere il primo titolo è stato fantastico e soprattutto al primo non sai se ne succederanno altri. Questo ottavo è stato ugualmente fantastico, anche perchè Adam mi ha contrastato tutta la stagione ed è andato fortissimo. Otto titoli … wow! Sono davvero felice. Tuttavia come pilota penso ci sia ancora spazio per migliorare”. Toni, se lo dici tu ti crediamo, ma non capiamo in cosa puoi ancora migliorare dopo aver vinto 16 titoli iridati (indoor e outdoor) ed essere ancora così giovane. Sì, è il più forte di tutti i tempi!

 

Classifica GP di Spagna

  1. Toni Bou ESP Montesa 40 punti
  2. Adam Raga ESP Gas Gas 32
  3. Albert Cabestany ESP Sherco 30
  4. Jeroni Fajardo ESP Beta 28
  5. Takahisa Fujinami JAP Montesa 22
  6. Jorge Casales ESP Gas Gas 18
  7. Alexandre Ferrer FRA Sherco 16
  8. Pol Tarres ESP Sherco 16
  9. James Dabill ENG Beta 16
  10. Matteo Grattarola ITA Gas Gas 14

 

Classifica finale Campionato

  1. Toni Bou 225
  2. Adam Raga 210
  3. Albert Cabestany 163
  4. Jeroni Fajardo 154
  5. Takahisa Fujinami 145
  6. James Dabill 113
  7. Jorge Casales 107
  8. Alexandre Ferrer 92
  9. Pol Tarres 79
  10. Matteo Grattarola 60
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli