Test Sepang Malesia 2012 giorno due: le 1.000 sono più lente delle 800

Stoner contro Stoner. Ecco l’analisi dei tempi: dimostra che le MotoGP con il motore di 1.000 cc sono più lente delle MotoGP equipaggiate con il propulsore di 800 cc. Facciamo alcune ipotesi sui motivi della differenza cronometrica

Test sepang malesia 2012 giorno due: le 1.000 sono più lente delle 800

Sepang (MALESIA) - Nel 2011 le MotoGP con la cilindrata di 800 cc fecero per due volte una tre giorni di test sul circuito di Sepang, in Malesia. La prima sessione si tenne dall’1 al 3 di febbraio: il più veloce fu Marco Simoncelli, in sella alla Honda del Team Gresini, che girò in 2:00.757. I piloti tornarono sul tracciato malese dal 22 al 24 febbraio e in quell’occasione Casey Stoner, sulla Honda HRC, segnò un record – ufficioso poiché non si era in gara - della pista con un crono di 1:59.665.

Nel secondo giorno di prove del 2012, Stoner, sempre sulla HRC, è stato il più veloce con un 2:00.895: significa 1”230 millesimi più lento del tempo che riuscì a far registrare nei test della scorsa stagione.

Vediamo i riferimenti del circuito. Il record della pista che è di 2'00.518 fu fatto da Valentino Rossi nel 2009, mentre il giro veloce in gara appartiene a Casey Stoner, che lo ottenne con un 2'02.108, nel 2007. L’anno scorso Dani Pedrosa, sulla Honda, nelle qualifiche del Gran Premio della Malesia, a Sepang, girò in 2'01.462, mentre il più veloce nel Warm Up fu Casey Stoner, sulla Honda, con un crono di 2'02.338.

I motivo per cui le 1.000 al momento sono più lente delle 800 potrebbe essere che i piloti non riescono a sfruttare pienamente la maggior potenza, nonostante i test si svolgano, come ha spiegato ieri Valentino Rossi, tirando le moto al 100%. Sicuramente nei primi test è necessario mettere a punto l’elettronica. Le gomme (sempre Bridgestone) sono nuove, sia l’anteriore, sia la posteriore, ma questo non dovrebbe comportare grandi problemi ai piloti, visto che le mescole sono state studiate per offrire una maggiore aderenza e quindi una confidenza che possa consentire di tenere aperto il gas, senza troppe preoccupazioni. Resta anche il fatto che siamo al secondo giorno di test e può essere che nessuno abbia ancora provato a fare il famoso “giro secco”, visto che tutti sono concentrati sulla messa a punto generale. Soprattutto Valentino Rossi, che sta lavorando sull’assetto da gara. Infine, le potenze delle moto sono sicuramente aumentate di molto, con il passaggio da 800 a 1.000 cc, mentre sulle differenze dei pesi non si hanno ancora dati precisi a rigurado, perchè la FIM non ha ancora pubblicato il regolamento ufficiale per la MotoGP del 2012: ma secondo le ultime informazioni il peso minimo regolamentare per le 1.000 cc è di 153 kg contro i 150 kg ammessi come minimo per le 800 cc, nel 2011.

Il verdetto sui tempi domani, giovedì 2 febbraio.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA