Superbike Phillip Island, Australia 2012, Gara 1: Max Biaggi vince in solitaria su Aprilia

Max Biaggi, sul circuito di Phillip Island, ha fatto una gara perfetta, vincendo la prima manche del round iniziale della stagione 2012, in sella all’Aprilia e con una squadra tutta nuova. Alle spalle del romano ha concluso Marco Melandri, sulla BMW, che ha tenuto duro, nonostante i problemi all’avantreno. La terza posizione è andata a Sylvain Guintoli, sulla Ducati del team Effembert Racing. Carlos Checa è caduto, rimanendo illeso, ma distruggendo la moto

Superbike phillip island, australia 2012, gara 1: max biaggi vince in solitaria su aprilia

 

Phillip Island (AUSTRALIA) – La nuova squadra messa in pista dall’Aprilia per Max Biaggi ha fatto un gran lavoro e il pilota romana ha vinto a mani basse la prima gara della stagione 2012 del Mondiale Superbike. Max si è trovato in testa al termine del secondo giro.

Era partito al comando Tom Sykes, in sella alla Kawasaki, ma durante la seconda tornata, hanno superato l’inglese sia Carlos Checa, con la Ducati del team Althea Racing, sia Biaggi. Durante il terzo giro, lo spagnolo era in testa, ma il romano gli stava mettendo pressione, grazie ad un buon passo che gli consentiva di mantenere l’Aprilia incollata agli scarichi della rossa di Borgo Panigale. Checa ha sbagliato, in uscita di curva. Ha perso il controllo della moto, è finito fuori pista ed è caduto a terra, costretto a ritirarsi dalla gara. A quel punto Biaggi ha preso il comando e ha fatto un giro dopo l’altro, senza sbavature, senza mai sbagliare, fino a quando ha tagliato il traguardo in trionfo. Genesio Bevilacqua, il titolare del team Ducati Alteha, si è ritrovato con due preoccupazioni: oltre alla salute del pilota, che per fortuna è rimasto illeso, anche la necessità di assemblare una nuova moto. Infatti, con il nuovo regolamento di quest’anno, ciascun pilota può utilizzare una sola moto e non è più ammesso il muletto. Così i tecnici della scuderia italiana si sono dovuti mettere al lavoro per punzonare un nuovo telaio e allestire in fretta e furia una Ducati da dare a Checa in Gara2.

Contro ogni previsione e aspettativa, Marco Melandri, sulla BMW, si è aggiudicato il secondo gradino del podio con la BMW. Il ravennate aveva molti problemi all’avantreno, per colpa del chattering e la sua sembrava una sfida impossibile. Invece, “Macho” è riuscito a trovare il giusto margine nel mucchio di piloti che si sono battuti poco più indietro rispetto a Biaggi. Melandri si è inserito bene, sorpassando Sykes e i due piloti del team Ducati Effembert Racing, Guintoli e Berger. L’inglese della Kawasaki ha provato a restare in gara per il terzo gradino del podio, ma il francese con la Ducati Effembert ne aveva di più: il suo passo era più veloce e Sykesm che si è ritrovato a fare da tappo, non ha potuto resistere e ha dovuto farlo passare. Perciò Guintoli si è aggiudicato il terzo gradino del podio.

Rientrati dagli infortuni, erano in pista anche il pilota dell’Aprilia Eugene Laverty, che però si è ritirato perchè aveva troppo dolore alla mano, e quello della BMW, Leon Haslam. Appena operato alla tibia, con l’inserimento di due viti in titanio per la riduzione di una frattura, l’inglese è riuscito a terminare la gara.

 

Classifica Gara 1 Superbike Phillip Island Australia 2012

1.  Max Biaggi 34'13.963Aprilia RSV4 Factory (Aprilia Racing Team)

2.  Marco Melandri 34'21.067BMW S1000 RR(BMW Motorrad Motorsport)

3.  Sylvain Guintoli 34'21.341Ducati 1098R(Team Effenbert Liberty Racing)

4.  Tom Sykes 34'26.152 Kawasaki ZX-10R(Kawasaki Racing Team)

5.  Jakub Smrz 34'30.387Ducati 1098R(Liberty Racing Team Effenbert)

6.  Michel Fabrizio 34'34.163BMW S1000 RR(BMW Motorrad Italia GoldBet)

7.  Jonathan Rea 34'34.186Honda CBR1000RR(Honda World Superbike Team)

8.  Hiroshi Aoyama 34'38.071Honda CBR1000RR(Honda World Superbike Team)

9.  Davide Giugliano 34'42.035Ducati 1098R(Althea Racing)

10.  Bryan Staring 34'48.195Kawasaki ZX-10R(Team Pedercini)

11.  Lorenzo Zanetti 34'48.413Ducati 1098R(PATA Racing Team)

12.  Leon Haslam 34'49.611BMW S1000 RR(BMW Motorrad Motorsport)

13.  Maxime Berger 34'50.355Ducati 1098R(Team Effenbert Liberty Racing)

14.  David Salom 34'55.463Kawasaki ZX-10R(Team Pedercini)

15.  Joan Lascorz 34'56.049Kawasaki ZX-10R(Kawasaki Racing Team)

16.  Joshua Brookes 34'56.568 Suzuki GSX-R1000(Crescent Fixi Suzuki)

17.  Leon Camier 34'57.329Suzuki GSX-R1000(Crescent Fixi Suzuki)

18.  Mark Aitchison 34'59.188BMW S1000 RR(Grillini Progea Superbike Team)

19.  David Johnson 35'22.745BMW S1000 RR(Rossair AEP Racing)

20.  Niccolò Canepa 35'24.403Ducati 1098R(Red Devils Roma)

RT.    Eugene Laverty 30'29.484Aprilia RSV4 Factory (Aprilia Racing Team)

RT.    Ayrton Badovini 22'10.214BMW S1000 RR(BMW Motorrad Italia GoldBet)

RT.    Carlos Checa 7'47.279Ducati 1098R(Althea Racing)

RT.    Raffaele De Rosa 1'31.785Honda CBR1000RR(Team Pro Ride Real Game Honda)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA