SBK, ultimi test 2013: debutto di Corti e Laverty con MV e Suzuki

Il circo della Superbike si rimette in moto per l'ultima settimana di test sul circuito di Jerez prima della lunga pausa invernale. I primi due giorni (25 e 26 Novembre) sono per Aprilia, Kawasaki, MV Agusta e Suzuki, ma da metà settimana arrivano anche Ducati e Honda. Primi km di Corti sulla F4 e di Laverty con la GSX-R

Sbk, ultimi test 2013: debutto di corti e laverty con mv e suzuki

Claudio Corti sulla MV del team Yakhnich e Eugene Laverty sulla Suzuki Crescent (col nuovo main sponsor Voltcom) sono le novità di spicco di questi test spagnoli della Superbike, che approda a Jerez dopo le sessioni svoltesi ad Aragon, (cliccate qui). Si tratta dell’ultima tappa prima della sosta invernale e, insieme a Suzuki e MV Agusta, sono presenti anche Kawasaki con Sykes e Baz; Honda, con Rea e Haslam; Aprilia, con Melandri. Guintoli, reduce dall’operazione alla spalla, non prenderà parte a questi due giorni, ma la Casa di Noale conta sulla presenza del suo collaudatore Hoffmann per accumulare dati e prepararsi alla stagione 2014. Alex Lowes è in sella alla seconda Suzuki, Luca Scassa e Christian Iddon alle Kawasaki EVO (cliccate qui per info sulla nuova categoria), David Salom è in forza al team Provec con la ZX-10R EVO e Sylvain Barrier è sulla BMW EVO del team BMW Motorrad Italia. Le Ducati di Giugliano e Davies scenderanno in pista nei giorni a seguire insieme al Test Team Ducati MotoGP.

 

AFFINAMENTO E CONFIDENZA

Il lavoro è in generale volto all’affinamento delle scelte che riguardano l’elettronica e, per i piloti che hanno cambiato squadra e marca, a migliorare il feeling con le nuove moto in attesa dei prossimi test che avranno luogo dopo la lunga pausa invernale (imposta dal regolamento) che inizierà il primo dicembre per concludersi il 15 di gennaio. Insieme alle SBK, in pista ci sono anche le MV Agusta F3 del team Yakhnich. Le moto ufficiali di Schiranna sono affidate per il Mondiale Supersport 2014 a Leonov e Cluzel che, comprensibilmente, hanno pensato solo a cucirsi addosso le 3 cilindri varesine. 

 

PRESTO PER IL CRONOMETRO

Ancora presto per fare concreti discorsi sui tempi, anche perché per molti piloti si è trattato solo di prendere le misure alle nuove moto. Claudio Corti, ad esempio, ha fatto 34 giri per conoscere una moto che adotta soluzioni tecniche a lui poco familiari, come il traliccio e il forcellone monobraccio. Nessuna fretta, per il comasco, anche perché le vere specifiche SBK arriveranno per i test di metà gennaio, previsti a Portimão o Almeria. “Primi km con la nuova F4 - twitta @ClaudioCorti71 - Un sacco di lavoro da fare! Oggi siamo stati impegnatissimi ma siamo abbastanza contenti. Mi serve più tempo sulla moto”. Intanto Claudio ha cominciato a lavorare sull’elettronica, mentre il best lap di giornata l’ha fatto (guardate un po’…) Tom Sykes, con un ufficioso 1’40”2. Per Melandri una scivolata senza conseguenze e un crono (anche per lui ufficioso) di 1’41”0.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA