MV Agusta F1 650 Supersingle, affilata monocilindrica

Una sportiva monocilindrica dall’indole e dall’aspetto aggressivi. Peso contenuto e grande agilità le sue carte vincenti. La MV Agusta F1 650 Supersingle non è opera ufficiale delle Casa, ma la visione del designer Oberdan Bezzi

1/6

MV Agusta F1 650 Supersingle - Concept by Oberdan Bezzi

Per MV Agusta la partnership con il colosso cinese Loncin Motor Co., Ltd. prevede un accordo a lungo termine per lo sviluppo di una nuova gamma di moto di piccola e media cilindrata. Quattro i nuovi modelli previsti per il 2021. Ma ad anticipare la Casa ci pensa il designer Oberdan Bezzi, che ha realizzato una sua visione di quella che potrebbe essere una futura sportiva “light” del Marchio di Schiranna.

Si tratta di “una monocilindrica di indole ed aspetto sportivissimi, bella ed aggressiva, in sintonia con la tradizione del Marchio. Una moto da appassionati della guida, con buone performance velocistiche data la conformazione, ma soprattutto agilissima e facile da guidare ancorché divertentissima. Ottimamente equipaggiata a livello di freni e sospensioni, punterebbe decisamente al trono nell'ambito della propria categoria, anche se dato l'ottimo livello ed il prestigio del nome, non sarà certamente un acquisto… economico”. Così la descrive chi l’ha disegnata, che ci tiene a precisare che si tratta di “un’ipotesi personale senza nessun riscontro ufficiale della Casa”.

Abbiamo quindi a che fare con una sportiva spinta da un monocilindrico di 650 cc, che se avesse un peso contenuto, una potenza ragionevole, intorno ai 90 CV diciamo, e un prezzo non troppo elevato potrebbe andare a giocarsela direttamente con la nuova Aprilia RS 660.

Ovviamente, sempre che MV Agusta abbia nei piani di intraprendere la strada di una sportiva monocilindrica… ma sognare non costa nulla.

1/6

MV Agusta F1 650 Supersingle - Concept by Oberdan Bezzi

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA