15 June 2012

Risultati Libere 2 MotoGP: Stoner detta legge

Nella seconda sessione il clima è mutevole ma volge al bello, ed ecco che Casey Stoner piazza il suo solito colpo. Ma non ha vita facile contro Spies e Bautista. Scatto d’orgoglio di Hayden a fine turno. Valentino Rossi 11°

Risultati libere 2 motogp: stoner detta legge

MotoGP 2012 Silverstone: risultati Prove Libere 2

(Orari delle qualifiche ufficiali)  

 

1

 

Casey STONER

AUS

Repsol Honda Team

Honda

309,8

2'04.791

 

2

 

Ben SPIES

USA

Yamaha Factory Racing

Yamaha

308,8

2'04.825

 

3

 

Alvaro BAUTISTA

SPA

San Carlo Honda Gresini

Honda

308,9

2'04.995

 

4

 

Nicky HAYDEN

USA

Ducati Team

Ducati

305,4

2'05.353

 

5

 

Stefan BRADL

GER

LCR Honda MotoGP

Honda

312,4

2'05.391

 

6

 

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

311,8

2'05.448

 

7

 

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha Factory Racing

Yamaha

307,7

2'05.488

 

8

 

Cal CRUTCHLOW

GBR

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

308,2

2'05.574

 

9

 

Dani PEDROSA

SPA

Repsol Honda Team

Honda

309,1

2'05.886

 

10

 

Hector BARBERA

SPA

Pramac Racing Team

Ducati

311,8

2'06.084

 

11

 

Valentino ROSSI

ITA

Ducati Team

Ducati

310,5

2'07.125

 

12

 

Randy DE PUNIET

FRA

Power Electronics Aspar

ART

290,7

2'07.893

 

13

 

Michele PIRRO

ITA

San Carlo Honda Gresini

FTR

287,9

2'08.535

 

14

 

Mattia PASINI

ITA

Speed Master

ART

286,6

2'08.975

 

15

 

Yonny HERNANDEZ

COL

Avintia Blusens

BQR

288,2

2'09.078

 

18

 

Danilo PETRUCCI

ITA

Came IodaRacing Project

Ioda

274,5

2'11.325

 

Non che non si sapesse che i risultati della sessione del mattino (li trovate qui) fossero condizionati e falsati dal maltempo, ma in fondo si sperava che quel Rossi in prima posizione sul bagnato potesse significare almeno un posto in top 5 sull’asciutto. Invece la realtà è come al solito impietosa. Inizialmente piove, ma poi il turno viene fermato per qualche minuto dopo un quarto d’ora. Nel frattempo la pista va asciugando si e i tempi in condizioni di pista ottimali nella parte finale della sessione scendono di una quindicina di secondi. A “firmare” il migliore è Stoner: 2'04”791. Valentino Rossi non riesce a fare meglio di 2'07”125, che lo relega all’11° posto, ultimo tra le MotoGP.

 

PASSO COSTANTE VS GIRI ALLA MORTE

Il suo compagno di squadra, Nicky Hayden, stampa invece un bel 2'05”353, che gli vale il 4° posto dietro un rinato Spies e un veloce Bautista. Insomma, una Ducati che va bene c’è, anche se il tempo di Hayden (ma anche quello di Valentino) è stato fatto con un ultimo giro a cannone, ma il passo era inferiore. Molto più consistenti si sono mostrati Spies (a lungo in testa) e Bautista, che evidentemente agli ultimi test ha trovato soluzioni che gli permettono di stare stabilmente nel gruppo dei migliori. Detto di un Lorenzo molto attendista e di un Cruchlow e un Pedrosa insolitamente inefficaci, tra le CRT, il migliore resta de Puniet. Purtroppo Petrucci, non male in mattinata, è stato pure lui “penalizzato” dall’asfalto asciutto che ha riportato i valori in campo alla normalità, ed è normale per la Ioda stare sempre intorno all’ultimo posto.

 

Appuntamento a domani, per le qualifiche (Orari TV)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA