MotoGP: allagata la sede del team Yamaha Tech3

La pioggia in questi giorni ha colpito duramente la Francia meridionale e ne ha fatto le spese anche la squadra di Hervè Poncharral, la cui sede è stata sommersa per lo straripamento di un fiume. Il Team francese non è nuovo a sfortune del genere

Motogp: allagata la sede del team yamaha tech3

Quella di Poncharral è una delle squadre private più importanti del Motomondiale. Ha due piloti in MotoGP e altrettanti in Moto2, e in entrambi i casi non mancano i risultati importanti, che fanno contenti gli sponsor (Monster Energy per la MotoGP). Certo, a volte di troppa visibilità uno farebbe anche a meno, soprattutto se non legata a fatti sportivi. Il team Tech3 sembra infatti bersagliato dalla sfortuna: l’anno scorso ad Austin i suoi box andarono a fuoco (ne abbiamo parlato qui), ora la sede della squadra, a Bormes les Mimosas, nel sud della Francia, è stata allagata domenica 19 gennaio a seguito delle forti piogge che hanno flagellato la regione. Il laboratorio dei ragazzi di Poncharral è situato vicino ad un fiume, le cui acque hanno superato gli argini provocando ingenti danni a camion, uffici e casse in procinto di partire per i test MotoGP di Sepanf, il 4 febbraio, e quelli Moto2 previsti in Spagna. Il danno complessivo, secondo i britannici di MCN, è stimato in oltre 121.000 euro. Guardate la gallery

 

COMUNQUE AL VIA

L’inconveniente (certo coperto da assicurazione) non ferma i lavori del team, che quest’anno presenta una coppia di piloti inedita: al confermato Bradley Smith si affianca un motivatissimo Pol Espargaro. È strana la situazione all’interno del team, con Bradley Smith che ha un contratto diretto con Tech3 e Pol Espargarò, che invece ha un accordo direttamente con Yamaha. È stato comunque assicurato al britannico (che è andato molto bene nei test di novembre) un trattamento “ad armi pari” rispetto allo spagnolo, che va a sostituire Crutchlow, passato in Ducati: per l’elenco delle squadre e dei piloti 2014 cliccate qui

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA