SPECIALE SALONE EICMA 2018
Tutte le novità Casa per Casa
di Nicolas Patrini - 11 September 2018

Domenicali: “Voto 8 al Dovi. Non 10 per gli errori del passato”

Claudio Domenicali ha parlato della gara di Misano e dei successi Ducati: “E’ il momento migliore della nostra storia sportiva. Anche se abbiamo commesso errori che con Marquez non puoi permetterti”

Claudio Domenicali è intervenuto su Radio 24 per parlare della gara di Misano e dei successi Ducati:

“La gara l’abbiamo vista e sofferta tutti, e devo dire che è stata una straordinaria dimostrazione di forza di Dovizioso e Lorenzo. Penso che questo sia, dal punto di vista sportivo, il miglior momento della nostra storia, abbiamo delle prestazioni straordinarie non solo nei circuiti che ci sono più favorevoli, o meglio in quelli in cui il motore fa la differenza (e la nostra moto è sempre stata fortissima in quello) ma anche in circuiti come Misano, che è estremamente guidato. Questo dimostra veramente l’equilibrio e il grande lavoro fatto dai ragazzi del team Ducati Corse per avere una moto molto bilanciata e sfruttabile non da un solo pilota come avveniva con Stoner, ma da tutti i piloti che abbiamo in squadra”.

Tirando le somme sulla stagione MotoGP 2018, Domenicali ha detto:

“I nostri piloti sono stati bravissimi ma hanno anche sprecato troppo, hanno fatto troppi errori mentre Marquez è riuscito dall’inizio della stagione a consolidare il vantaggio. Ha fatto solo un errore grave al Mugello, altrimenti è stato sempre presente. Noi abbiamo fatto degli errori importanti a Jerez, in cui i piloti si sono autoeliminati l’uno con l’altro, o in Francia, dove Dovizioso era fortissimo ma ha commesso un errore. A Misano Jorge ha fatto un errore a un giro e mezzo dalla fine. Quindi fino a oggi credo che Marquez sia stato il più costante e, in un mondiale, conta molto sbagliare poco. Il voto alla stagione di Dovizioso? Un 8, una media tra 10 per le volte che è stato in piedi e 6 meno per le volte in cui si è sdraiato, che non è da Dovi. Stiamo vedendo un Dovizioso diverso adesso, nel senso che a Misano aveva vinto forse vent’anni fa l’ultima volta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news