SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Iannone e Rossi al top nelle FP3 di Valencia

Bella sessione, con italiani sugli scudi dopo le sparate degli spagnoli. Marquez e Lorenzo sembrano avere il passo migliore, ma Iannone e Rossi concretizzano meglio le Libere 3: sono gli unici a girare sotto il "31", portandosi rispettivamente al 1° e 2° posto separati da soli 63 millesimi. 13 piloti in meno di 9 decimi

Partirò ultimo, ma intanto apro il gas

Dopo le FP1 e le FP2, firmate Marquez e Lorenzo, è la volta della terza sessione di libere, quella che decide l’accesso diretto alle Q2. Perlomeno, è così per tutti i piloti ma non per Rossi che, per via della ormai nota sentenza del TAS, sa già che partirà ultimo. Ciò non toglie che possa lavorare per trovare il miglior passo gara, cosa impossibile se si va… a spasso. E poi Valentino non vuole certo perdere l’occasione di lanciare segnali e mostrare il proprio potenziale. Della serie: “occhio, che io ci sono”. In attesa quindi delle qualifiche e della gara (qui gli orari TV), ecco come sono andate le FP3.
1/83 MotoGP 2015, Valencia: prove e qualifiche. Marc Marquez

Solo il Maniaco e il Dottore sotto il "31"

Dopo una prima parte di studio e assestamento, a mezz’ora dalla fine si comincia a fare sul serio. Marquez spara intertempi record al T1 e T2. Non si conferma ai successivi “T”, il giro si risolve in un nulla di fatto (comunque un 1’31”406). Il Cabroncito ci riprova il giro successivo, ma il copione è lo stesso: primi due settori da record e resto del giro “normale”. Il tempo è di 1’31”310, la posizione in classifica non cambia: Marquez è sempre 2°, grazie al tempo di 1’31”250. Terzo tentativo da parte del Cabroncito, che sta facendo una parte centrale di FP3 a cannone. Stavolta il T3 e il T4 sono all’altezza, infatti il cronometro si ferma sul 1’31”207, con Marc che continua imperterrito a tirare. Anche Iannone sta girando forte, la sua Ducati ha la migliore velocità massima (oltre 330 km/h) e i primi due intertempi sono da record. Come per Marquez, però, la seconda parte della pista non è altrettanto favorevole.. Comunque Andrea lima il proprio tempo, che scende a 1’31”414.
 
Lorenzo, Pedrosa e Rossi non stanno migliorando i tempi del venerdì ma, dei tre, gli spagnoli sembrano in grado di farlo con facilità, mentre per Valentino le cose paiono più complicate. Anche se, lo ricordiamo, per Rossi non è importante lavorare in vista delle qualifiche, dato che comunque partirà ultimo, certamente lui e la sua squadra sono concentrati sul passo. Ricordiamo che, secondo quanto dichiarato da Lorenzo, quello giusto per vincere è sul 1’31”4, mentre Valentino, in queste FP3, è più sul 1’31”7. Tra i piloti che migliorano molto c’è Bradley Smith, che entra in top 10, piazzandosi 9° con un giro in 1’31”668.
 
A dieci minuti dalla fine parte il time attack e il primo a darci dentro è Marquez, seguito da Pedrosa, che pare il più determinato e veloce. Nessuno dei due riesce però momentaneamente a migliorare il proprio tempo, cosa che invece riesce a Rossi che, con la soft anteriore, fa 1’31”038. Intanto però hanno migliorato anche Marquez: 1° con 1’31”034, soli 4 millesimi meglio di Valentino.
Guadagnano posizioni anche Pol Espargaro, Smith e Iannone, che scende per primo sotto  1’31 e si porta al primo posto con 1’30”925. Migliora anche Crutchlow, che passa 7° e ricaccia momentaneamente indietro Pedrosa. A poco più di un minuto dalla fine, Lorenzo, Rossi e Marquez tentano l’ultima carta. Lorenzo non sfrutta il giro, riesce a cominciarne un altro ma il cronometro non sorride (anzi, Jorge è l’unico pilota a non aver migliorato i propri tempi del venerdì).
 
Ci prova anche Marc, ma è Rossi a volare: 1’30”988 e seconda posizione a soli 63 millesimi da Iannone. Le FP3 si chiudono con Iannone al comando, seguito da Rossi, Marquez, Lorenzo, Smith, Pedrosa, Pol Espargaro, Dovizioso, Crutchlow e Petrucci. Questi i piloti che accedono direttamente in Q2, in cui ci aspeettiamo che venga battuto il record della pista, attualmente in mano a Marquez (1'30"237. Per una volta nessun escluso eccellente, fatta eccezione per le due Suzuki, entrambe costrette a partecipare alla bolgia della Q1 (cliccate sul link sotto la foto principale per la classifica combinata delle FP1, 2 e 3)

MotoGP 2015, valencia - classifica prove libere 3

Pos. Pilota Nazione Moto Tempo Distacchi
1 Andrea IANNONE ITA Ducati 1'30.925  
2 Valentino ROSSI ITA Yamaha 1'30.988 0.063 / 0.063
3 Marc MARQUEZ SPA Honda 1'31.034 0.109 / 0.046
4 Bradley SMITH GBR Yamaha 1'31.134 0.209 / 0.100
5 Jorge LORENZO SPA Yamaha 1'31.146 0.221 / 0.012
6 Dani PEDROSA SPA Honda 1'31.163 0.238 / 0.017
7 Pol ESPARGARO SPA Yamaha 1'31.164 0.239 / 0.001
8 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati 1'31.347 0.422 / 0.183
9 Cal CRUTCHLOW GBR Honda 1'31.367 0.442 / 0.020
10 Danilo PETRUCCI ITA Ducati 1'31.523 0.598 / 0.156
11 Aleix ESPARGARO SPA Suzuki 1'31.606 0.681 / 0.083
12 Hector BARBERA SPA Ducati 1'31.695 0.770 / 0.089
13 Maverick VIÑALES SPA Suzuki 1'31.824 0.899 / 0.129
14 Yonny HERNANDEZ COL Ducati 1'32.033 1.108 / 0.209
15 Stefan BRADL GER Aprilia 1'32.102 1.177 / 0.069
16 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia 1'32.104 1.179 / 0.002
17 Michele PIRRO ITA Ducati 1'32.106 1.181 / 0.002
18 Jack MILLER AUS Honda 1'32.227 1.302 / 0.121
19 Scott REDDING GBR Honda 1'32.405 1.480 / 0.178
20 Loris BAZ FRA Yamaha Forward 1'32.431 1.506 / 0.026
21 Mike DI MEGLIO FRA Ducati 1'32.450 1.525 / 0.019
22 Nicky HAYDEN USA Honda 1'32.556 1.631 / 0.106
23 Eugene LAVERTY IRL Honda 1'32.763 1.838 / 0.207
24 Toni ELIAS SPA Yamaha Forward 1'32.933 2.008 / 0.170
25 Anthony WEST AUS Honda 1'33.330 2.405 / 0.397
26 Broc PARKES AUS ART 1'34.139 3.214 / 0.809

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA