Tanti auguri, Porfuera!

Jorge Lorenzo Guerrero, oggi 5 volte Campione del Mondo e pilota ufficiale Ducati in MotoGP, nasceva il 4 maggio del 1987. Ripercorriamo le tappe più importanti della sua carriera
1/15 Jorge Lorenzo, Campione del mondo 2015 MotoGP a Valencia

31 CANDELINE PER IL MAIORCHINO

Non solo oggi, venerdì 4 maggio, si corrono le prove libere del Gran Premio di Spagna. In questa data Jorge Lorenzo spegne 31 candeline! Il pilota di Palma di Maiorca festeggia questo anniversario proprio a Jerez de la Frontera, uno dei suoi tracciati preferiti: chissà se in questo weekend Jorge riuscirà a farsi un regalo proprio come lo scorso anno… Una curiosità: con Dovizioso 32enne e il Porfuera 31enne, il box di Borgo Panigale detiene lo scettro di team “meno giovane” del paddock MotoGP.

Jorge Lorenzo è attualmente sotto i riflettori per quanto riguarda il mercato piloti (cliccate qui per tutte le indiscrezioni del caso), anche perché questo inizio di stagione è il peggiore del pilota maiorchino da quando corre in MotoGP: solo 6 punti raccolti in 3 gare. Jorge è alla ricerca del giusto feeling con la Ducati Desmosedici, lui che invece ha sempre brillato con la Yamaha M1 e non solo. Il palmarès di Lorenzo è da vero campione: 148 podi, con 65 vittorie ed altrettante pole position, statistica attribuibile soltanto a Lorenzo che, quando parte dalla pole position, è praticamente imbattibile. A riprova del suo talento ci sono i 5 Titoli Mondiali ottenuti in 250 e MotoGP. Con 44 successi, Jorge Lorenzo è attualmente 4° nella classifica assoluta di vittorie nella Classe Regina, mentre è 3° in quella di piazzamenti a podio nel Motomondiale: 110, due meno di Dani Pedrosa (112). Il Porfuera però detiene ancora un record imbattuto dal 2010: il maggior numero di punti ottenuti in una sola stagione, ossia 383; in quello stesso anno ottenne 16 podio, record che condivide con Rossi, Stoner e Marquez.

Per chi non lo sapesse: il soprannome "Porfuera" gli è stato dato nei suoi primi anni di Motomondiale, quando si fece notare per la sua abilità nel sorpassare i piloti "por fuera", che in spagnolo vuol dire "all'esterno",
Jorge Lorenzo con la Ducati al Circuit of the Americas, Texas

IL PERCORSO DI JORGE

La carriera di Jorge Lorenzo nel Motomondiale inizia il 5 maggio 2002, quando corse la prima gara stagionale della classe 125. L’anno d’esordio non è dei migliori per Jorge, all’epoca appena 15enne, che trova il suo primo risultato nel 2003, nel GP di Brasile, ed un podio in Malesia. Tuttavia, a causa dei molti ritiri, Lorenzo termina 12°.
Fa decisamente meglio nel 2004, stagione nella quale centra sette podi e tre vittorie: chiude 4° e ottiene un contratto con Honda per approdare nella 250. Più che buona la stagione da rookie del Porfuera nella Classe Intermedia, che finisce 5° assoluto grazie a sei podi. Ma è nel 2006 e 2007 che Jorge inizia a fare la differenza con Aprilia: in due stagioni ottiene 17 vittorie e 23 podi, oltre che a due Titoli Mondiali. Yamaha non aspetta nemmeno un secondo a firmare con il giovane maiorchino, e gli uomini di Iwata non se ne pentono già a Losail quando Lorenzo centra la pole position e termina 2° alla sua gara d’esordio in MotoGP. Nella gara successiva chiude 2° mentre alla terza tappa, Estoril, centra il primo di tanti trionfi nella Classe Regina. A causa di diverse cadute ed infortuni, Jorge non è costante ma riesce comunque a portarsi a casa sei vittorie e conclude al 4° posto.
L’anno successivo i risultati migliorano, ma sempre a causa di diverse cadute non riesce a battere Valentino Rossi, suo compagno di squadra. Il primo titolo iridato arriva nel 2010, un anno da record per Jorge: 9 vittorie e 16 podi, nelle due uniche gare nelle quali non è finito al parco chiuso ha ottenuto il 4° posto.
Nel 2011 chiude 2° inchinandosi a Casey Stoner, mentre nel 2012 ritorna al successo centrando il quarto Titolo Iridato. Nel 2013 non riesce a battere l’allora rookie Marc Marquez e termina 2°, nel 2014 chiude 3° ma nel 2015 (dopo un finale di stagione caratterizzato dalla vicenda Rossi-Marquez) diventa Pentacampione.
Nel 2016 corre per l’ultima volta con la Yamaha, chiudendo 3° posto: nel 2017 approda in Ducati con un super contratto da 12 milioni di euro a stagione. Con la Rossa di Borgo Panigale centra solo 3 podi e sfiora la vittoria in Malesia, chiudendo 7° assoluto.
Jorge Lorenzo festeggia il 5° Titolo Mondiale nel 2015, dopo la gara di Valencia

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA