SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

SBK 2015 Phillip Island: Gara1 show, Rea trionfa su Haslam e Davies

Dopo un'accesa battaglia con Leon (2°), l'inglese della Kawasaki riesce a conquistare la prima gara della stagione. Gran 3° posto per Chaz Davies, su Ducati. Molto bene le new entry Jordi Torres (4°) e Van Der Mark (5°). Sykes è 6°. Il mitico Troy Bayliss, affaticato dai 22 giri, chiude 13°

Sbk 2015 phillip island: gara1 show, rea trionfa su haslam e davies

Partenza: Si spengono i semafori… Rea parte molto molto bene, dietro di lui Haslam e Davies. Ottima partenza di Sykes che è 4° alla prima curva

Giro 1/22: Terol sorpassa Sykes, ma l’inglese risponde alla curva dopo. Rea sta già allungando. Haslam si è messo all’inseguimento del n°65

Giro 2/22: Bayliss è 7°, in lotta con Torres e De Puniet. Sykes sta recuperando i pochi metri che lo separano da Davies e Haslam. Best lap di Davies: 1’32”005

Giro 3/22: Torres infila Bayliss e gli ruba la settima posizione. Rea sta tenendo un passo medio alto: spinge forte senza far muovere troppo la sua Kawasaki

Giro 4/22: dopo la brutta partenza, Van Der Mark è ora in quinta piazza. Botta e risposta tra Bayliss e Guintoli. Davies entra deciso su Haslam al tornantino in discesa

Giro 5/22: Van Der Mark in fondo al dritto entra su Sykes che è costretto ad allargare perdendo diverse posizioni (10°). Davies e Haslam sono di nuovo incollati al codone di Rea

Giro 6/22: Davies sta preparando l’attacco su Rea. Dietro Torres è insieme a Van Der Mark

Giro 7/22: Torres riesce a scavalcare Van Der Mark. Ci sono parecchi metri tra il trio di testa e il duo di inseguitori. Jordi Torres sta già allungando sull’olandese della Honda. Haslam si è leggermente staccato da Davies e Rea

Giro 8/22: Sykes è ancora 10° alle spalle di Bayliss. Sykes sorpassa Bayliss. Haslam ha ricucito il distacco che lo separa da Davies

Giro 9/22: giro dopo giro, Torres guadagna decimi al trio di testa. Haslam sorprende Davies alla staccata del primo tornantino. Giro veloce di Torres: 1’31”8

Giro 10/22: Rea è sempre al comando ma deve stare attendo ad Haslam, che è molto vicino

Giro 11/22: Guintoli battaglia con Terol per la sesta posizione

Giro 12/22: Haslam sta preparando l’attacco su Rea, mentre Davies si è leggermente staccato. Torres è quasi lì

Giro 13/22: Haslam sfrutta la scia e in staccata della prima curva riesce a sorpassare Rea. Rea preferisce stare dietro e studiare il suo avversario. Davies ha approfittato della lotta per riallacciarsi, con lui anche Torres

Giro 14/22: sul dritto Rea riesce a riprendersi la testa della corsa. I primi quattro sono vicini. Haslam ci prova al primo tornantino e ruba la leadership a Rea. Haslam sbaglia e Rea è ancora davanti, con Davies all’inseguimento

Giro 15/22: brutta uscita di Haslam che va largo e finisce nell’erba, rischiando di scontrarsi con il gruppo di testa. Il pilota inglese dell’Aprilia ha perso molto terreno, vedremo se riuscirà a recuperare: è in ritardo di 1,5 secondi

Giro 16/22: Rea e Davies hanno un bel vantaggio su Torres, circa 9 decimi. Haslam è già a 6 decimi da Torres. Giro record della pista per Haslam: 1’31”826

Giro 17/22: Haslam ha ripreso Jordi Torres. Davies studia Rea a pochi centimetri dal codone della Ninja

Giro 18/22: La Ducati di Davies rimane vicina a Rea sul dritto, ma il bicilindrico ha ancora qualcosa in meno. Haslam spettacolare sorpassa Torres alla staccata del primo tornantino

Giro 19/22: Haslam si è avvicinato al duo di testa, si prospetta una battaglia a tre. Bayliss è scivolato in 12esima posizione

Giro 20/22: Haslam entra deciso alla curva 3 e passa in seconda posizione. Rea ha preso un paio di metri di vantaggio. Davies risponde alla staccata del tornantino in discesa e si rimette alle spalle di Rea

Giro 21/22: Davies mantiene la posizione sul dritto ed è di nuovo vicinissimo a Rea. Haslam ribatte ancora alla curva 3. Ultime curve prima del giro finale

ULTIMO GIRO: Haslam arriva a fionda e si prende la prima posizione alla prima curva. Rea non ci sta e torna li davanti alla curva 2. Staccatona… Haslam davanti. Rea aggressivo rimane li. Rea sul cambio di direzione ripassa. Staccata dello scollino: Rea si difende. Tutti vicinissimi… Haslam all’esterno dell’ultimo curva ma Rea esce forte e si porta a casa la prima gara della stagione 2015

 

Go, johnny, go

L’inglese n° 65 della Kawasaki si dimostra subito competitivo: dopo la Superpole di ieri, in Gara1 a Phillip Island rimane in testa per gran parte di gara. Sul finale si accende la lotta con Haslam e Davies, ma Jonathan Rea stringe i denti e riesce a conquistare il suo primo successo sulla verdona. Bellissima gara di Haslam: nonostante l’errore di metà gara, l’inglese dell’Aprilia ha fatto un recuperone, regalando un grande spettacolo negli ultimi giri. Molto bene anche Chaz Davies, con la Ducati Panigale 1199: la terza posizione conferma il grande potenziale della bicilindrica di Borgo Panigale. Jordi Torres, su Aprilia, è 4° all’esordio in Superbike. Sykes riesce a recuperare al lungo di inizio gara e sul traguardo è 6° alle spalle di Van Der Mark. In settima piazza c’è il Campione del Mondo in carica, Sylvain Guintoli. Troy Bayliss deve accontentarsi della 13esima posizione: il pilota australiano ha iniziato molto bene, riuscendo ad occupare anche il 7° posto, ma sul finale il ritmo ha risentito della stanchezza del pilota. Complimenti comunque al n°21. Il migliore degli italiani è Matteo Baiocco, 11° sulla Panigale del Team Althea. Sfotunato il nostro Niccolò Canepa: il pilota italiano è caduto a 7 giri dalla fine, riportando la rottura del legamento della caviglia sinistra. Purtroppo non correrà Gara2 (qui gli orari TV).

 

Mondiale sbk 2015, phillip island – classifica gara 1

Pos

Pilota

Moto

Distacchi

Miglior giro

Velocità max

1

REA Jonathan

Kawasaki ZX-10R

 

1'31.925

315

2

HASLAM Leon

Aprilia RSV4 RF

+0.039

1'31.826

320

3

DAVIES Chaz

Ducati Panigale R

+0.496

1'31.843

320

4

TORRES Jordi

Aprilia RSV4 RF

+2.259

1'31.832

324

5

VD MARK Michael

Honda CBR1000RR SP

+9.838

1'31.966

320

6

SYKES Tom

Kawasaki ZX-10R

+13.761

1'32.016

318

7

GUINTOLI Sylvain

Honda CBR1000RR SP

+14.021

1'32.121

320

8

TEROL Nicolas

Ducati Panigale R

+15.954

1'32.080

320

9

LOWES Alex

Suzuki GSX-R1000

+21.106

1'32.690

319

10

CAMIER Leon

MV Agusta 1000 F4

+24.771

1'32.999

308

11

BAIOCCO Matteo

Ducati Panigale R

+28.920

1'33.146

317

12

MERCADO Leandro

Ducati Panigale R

+35.929

1'33.297

316

13

BAYLISS Troy

Ducati Panigale R

+40.315

1'32.346

314

14

METCHER Jed

Kawasaki ZX-10R

+45.090

1'33.513

305

15

BARRIER Sylvain

BMW S1000 RR

+46.444

1'33.281

314

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA