Paolo Calzati - 07 gennaio 2020

Dakar 2020, tappa 3: tripletta Honda, domina Brabec

Ottima prova del pilota americano, che chiude con quasi 10’ di vantaggio sul compagno di squadra Cornejo Florimo e più di 13’ su Barreda. Con la vittoria di tappa Ricky Brabec porta la sua Honda al comando della classifica generale. In difficoltà Sunderland e Gonçalves. Costretto al ritiro Van Beveren

1/55

Dakar 2020, tappa 2 - Honda, Ricky Brabec 

1 di 5

La terza giornata di gara della Dakar 2020 prevede un percorso ad anello intorno alla località di Neom, 504 km, di cui ben 427 di speciale. Anche oggi i piloti non affrontano le dune sabbioso, ma in ogni caso il tracciato sarà in prevalenza sabbioso (59%), con alcuni brevi tratti su terra (14%), asfalto (7%) e pietra (20%). Inoltre, quella odierna è il ritorno della tappa “Super Marathon” (una delle novità introdotte quest’anno), quindi ieri dopo il traguardo i piloti hanno avuto a disposizione solo 10 minuti per mettere mano alle proprie moto prima di lasciarle in custodia al parco chiuso. Ciò significa che i piloti potrebbero portarsi dietro per tutta la tappa odierna un danno subito ieri, ma che non hanno avuto il tempo di sistemare.

Dopo la vittoria di ieri Ross Branch è il primo pilota ad affrontare lo speciale della giornata, un compito difficile per il pilota KTM che non è mai stato in tale posizione e che deve aprire la strada su una tappa complessa dal punto di vista della navigazione, solo pochi minuti dopo aver ricevuto il suo road-book. Subito dopo tre chilometri di gara il primo colpo di scena della giornata: Adrien Van Beveren finisce a terra. Il pilota Yamaha non perde conoscenza, ma necessita di cure mediche e per questo motivo viene traportato in elicottero al bivacco di Neom. I primi esami parlano della frattura della clavicola e di un’anca contusa, ma il pilota francese è stato trasportato all’ospedale King Khalid di Tabuk per ulteriori esami e cure mediche.

Al primo waypoint, posto 43 chilometri dopo il via, Ricky Brabec ha il miglior tempo, con 7” di vantaggio davanti al suo compagno di squadra Kevin Benavides. Problemi per Ross Branch, costretto a fermarsi per alcuni minuti dopo soli 88 km di gara in seguito ad una caduta. Anche Pablo Quintanilla perde molto tempo nello stesso posto. Giornata no anche per Paulo Gonçalves, costretto a fermarsi a causa di un guasto tecnico al motore della sua Hero (dopo sei ore di attesa il suo team di assistenza ha potuto cambiare il motore. Gonçalves riprende la speciale e probabilmente riceverà una penalità). Nonostante la spalla ferita, Ross Branch non si arrende. Il pilota del Botswana è 49 minuti dietro Ricky Brabec dopo 200 km, ma sembra ben intenzionato a raggiungere la fine di questa terza tappa.

Ricky Brabec continua a mantenersi in testa alla gara: il pilota Honda ora ha un vantaggio di 4'30” su Toby Price e Kevin Benavides. Sembra essere una giornata difficile anche per Sam Sunderland. Il leader della classifica generale di questa mattina dopo 251 km di gara si trova infatti a 10 minuti da Ricky Brabec. A 350 dal via Brabec può contare su un vantaggio di 7'43 su Jose Cornejo; Xavier de Soultrait e Toby Price seguono alcuni secondi dietro. Pablo Quintanilla e Sam Sunderland perdono molto tempo, il cileno e l'inglese sono rispettivamente 21 e 22 minuti dietro il leader. Difficoltà nel finale anche per Toby Price e Xavier de Soultrait, che si trovano a 900 metri di distanza dal percorso ideale.

Il pilota americano della Honda continua la sua marcia trionfale fino al traguardo dove arriva con un vantaggio di 9’39” su Cornejo Florimo e 13’16” su Barreda. Con la vittoria di tappa Ricky Brabec porta la sua Honda al comando della classifica generale. Dietro di lui troviamo Cornejo Florimo, a 15’02”, e Barreda, a 15’14”. L’ex leader della generale Sam Sunderland scivola a 34’ di ritardo.

AGGIORNAMENTO DELLE 15: A causa di un problema tecnico che ha interessato i GPS delle moto, gli organizzatori hanno deciso di rivedere i risultati della terza tappa della Dakar 2020. La nuova classifica viene così stilata secondo i tempi fatti registrare all’ultimo waypoint posto dopo 389 km di gara (il traguardo era al km 427). La vittoria resta a Brabec, ma dietro di lui le cose cambiano. Barreda giù dal podio. QUI TROVATE LE CLASSIFICHE AGGIORNATE.

1/23

Dakar 2020, tappa 2 - Yamaha, Franco Caimi 

Nove gli italiani presenti nella categoria moto, compreso il nostro Francesco Catanese (Yamaha 450 Rally, Team TMF Racing). Due gli specialisti: Jacopo Cerutti e Maurizio Gerini, con le Husqvarna 450 Rally del Team Solarys. Graditissimo il ritorno di Fabio Fasola, con una Husqvarna 450 Rally del Team Partauto. Sul fronte dei privatissimi “Original by Motul” (ex Malle Moto) ci saranno: Alberto Bertoldi e Cesare Zacchetti, entrambi con KTM 450 Rally; Mirko Pavan, su Beta 430 Team NSM di Mirco Miotto, e Matteo Olivetto, su KTM EXC 450 Team ABC Rally Action di Bubi Chinaglia. Anche Alessandro Barbero sarà autonomo con la sua KTM EXC 450, ma essendoci più posti per l’iscrizione alla Original è schierato nelle fila della gara “classica”.

Migliore degli italiani nella terza tappa della Dakar 2020 è Jacopo Cerutti, che taglia in traguardo con un ritardo di 33'08" da Brabec. Al momento della pubblicazione di questo articolo nessuno degli altri piloti italiani è ancora giunto all'arrivo. Continuate a seguirci per avere aggiornamenti “live” sulla Dakar dei piloti italiani.

AGGIORNAMENTO DELLE 15: A causa di un problema tecnico che ha interessato i GPS delle moto, gli organizzatori hanno deciso di rivedere i risultati della terza tappa della Dakar 2020. La nuova classifica viene così stilata secondo i tempi fatti registrare all’ultimo waypoint posto dopo 389 km di gara (il traguardo era al km 427). La vittoria resta a Brabec, ma dietro di lui le cose cambiano. Barreda giù dal podio. QUI TROVATE LE CLASSIFICHE AGGIORNATE.

1/33

Francesco Catanese alla Dakar 2020

Qui sotto trovate la classifica top ten della terza tappa della Dakar 2020. Al momento della pubblicazione di questo articolo la gara è ancora in corso, per cui ci potrebbero essere dei piccoli cambiamenti. Nel corso della giornata, a tappa conclusa, pubblicheremo la classifica definitiva. Stesso discorso per la generale, che trovate nella pagina successiva.

AGGIORNAMENTO DELLE 15: A causa di un problema tecnico che ha interessato i GPS delle moto, gli organizzatori hanno deciso di rivedere i risultati della terza tappa della Dakar 2020. La nuova classifica viene così stilata secondo i tempi fatti registrare all’ultimo waypoint posto dopo 389 km di gara (il traguardo era al km 427). La vittoria resta a Brabec, ma dietro di lui le cose cambiano. Barreda giù dal podio. QUI TROVATE LE CLASSIFICHE AGGIORNATE.

Pos.PilotaTeamTempoDistaccoPenalità
19 RICKY BRABECMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202004H 08' 23''
217 JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMOMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202004H 18' 02''+ 00H 09' 39''
312 JOAN BARREDA BORTMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202004H 21' 39''+ 00H 13' 16''
416 LUCIANO BENAVIDESRED BULL KTM FACTORY TEAM04H 26' 17''+ 00H 17' 54''
57 KEVIN BENAVIDESMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202004H 27' 14''+ 00H 18' 51''
62 MATTHIAS WALKNERRED BULL KTM FACTORY TEAM04H 28' 30''+ 00H 20' 07''
75 PABLO QUINTANILLAROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING04H 32' 41''+ 00H 24' 18''
874 JAUME BETRIUFN SPEED TEAM04H 39' 05''+ 00H 30' 42''
924 LORENZO SANTOLINOSHERCO TVS RALLY FACTORY04H 41' 20''+ 00H 32' 57''
1095 SEBASTIEN LAGUTNOMADE RACING04H 41' 21''+ 00H 32' 58''

1/76

Dakar 2020, tappa 1

Pos.PilotaTeamTempoDistaccoPenalità
19 RICKY BRABECMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202011H 17' 56''
217 JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMOMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202011H 32' 58''+ 00H 15' 02''00H 01' 00''
312 JOAN BARREDA BORTMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202011H 33' 10''+ 00H 15' 14''
47 KEVIN BENAVIDESMONSTER ENERGY HONDA TEAM 202011H 34' 08''+ 00H 16' 12''
52 MATTHIAS WALKNERRED BULL KTM FACTORY TEAM11H 35' 52''+ 00H 17' 56''
616 LUCIANO BENAVIDESRED BULL KTM FACTORY TEAM11H 37' 40''+ 00H 19' 44''
75 PABLO QUINTANILLAROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING11H 39' 21''+ 00H 21' 25''
83 SAM SUNDERLANDRED BULL KTM FACTORY TEAM11H 52' 34''+ 00H 34' 38''
91 TOBY PRICERED BULL KTM FACTORY TEAM11H 56' 19''+ 00H 38' 23''00H 02' 00''
1010 XAVIER DE SOULTRAITMONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM12H 11' 56''+ 00H 54' 00''

1/43

Dakar 2020, tappa 1

Purtroppo, come negli ultimi anni, anche l’edizione 2020 della Dakar non sarà trasmetta live in TV, ma un riassunto della tappa, di tutte le categorie, sarà trasmesso ogni giorno alle 18 sul “Canale 20” del digitale terrestre. Oltre a ciò la Dakar 2020 potrà essere seguita anche sui Eurosport, con gli hihlights giornalieri previsti ogni giorno alle 23 sul canale 1.

Di seguito le tappe rimanenti della Dakar 2020 e nelle foto sotto il percorso:

8 gennaio – quarta tappa: Neom – Al Ula (676 km, 453 km di speciale)

9 gennaio – quinta tappa: Al Ula – Ha’il (563 km, 353 km di speciale)

10 gennaio – sesta tappa: Ha’il – Riyadh (830 km, 478 km di speciale)

11 gennaio – riposo

12 gennaio – settima tappa: Riyadh – Wadi Al-Dawasir (741 km, 546 km di speciale)

13 gennaio – ottava tappa: Wadi Al-Dawasir – Wadi Al-Dawasir (713 km, 474 km di speciale)

14 gennaio – nona tappa: Wadi Al-Dawasir – Haradh (891 km, 415 km di speciale)

15 gennaio – decima tappa: Haradh-Shubaytah (608 km, 534 km di speciale)

16 gennaio – undicesima tappa: Shubaytah – Haradh (744 km, 379 km di speciale)

17 gennaio - dodicesima tappa: Haradh – Qiddiyah (447 km, 374 km di speciale)

1/9

Tappa 4: da Neom a Al Ula percorrendo 672 km (453 km di prova speciale). Terreno: 23% sabbia, 45% terra, 18% asfalto, 14% pietra, 0% dune

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli