Club MV Agusta Germania: raduno e festa per Arturo Magni

Si è svolto a Speyer, vicino a Hockenheim, il 25° raduno promosso dal club tedesco della Marca varesina. 200 moto tra moderne e d’epoca e la celebrazione di un mito delle corse targate MV. Gallery e video

Club mv agusta germania: raduno e festa per arturo magni

Da 25 anni, il Club MV Agusta Deutschland organizza un grande raduno in terra germanica: l’MV Agusta Treffen. Arrivano moto da tutto il mondo e, tra sfilate, giri in pista, personaggi, rombo di motori e modelli mitici da strada e da corsa, si celebra ogni anno una festa come poche, che fa il paio con l’altrettanto apprezzato MV Agusta Revival italiano (l’ultima edizione si è tenuta nel 2013, mentre quest’anno c’è stata la prima edizione del raduno a Schiranna chiamato “Gli amici di Claudio”).

 

IN ONORE DI ARTURO

Tornando al raduno tedesco, l’edizione 2014 si è tenuta dal 22 al 24 agosto a Speyer, vicino a Hockenheim, ed è stata dedicata al grande Arturo Magni, mitico capotecnico MV Agusta ai tempi in cui le moto della Casa varesina vincevano tutto nel Motomondiale. A rappresentare Arturo c’era Giovanni, suo figlio e titolare della factory di Samarate (VA) che della famiglia porta il nome. Di Magni come Marchio e Azienda potete leggere qui la storia e vedere qui tutte le foto, mentre cliccate qui per conoscere l’ultima creazione col logo della “M”, una bella naked vintage su base MV Agusta Brutale.

 

WEEK END AL MUSEO

In attesa del raduno dei possessori di moto Magni organizzato dal Magni-Bayern Club per il 5-7 settembre 2014 al Nürburgring, a Speyer Arturo è stato omaggiato con un grande pannello che, con testi e foto, ne riassumeva la carriera. Il tutto si è svolto nella cornice del museo della tecnica e trasporti, un ambiente che solo la nostra gallery può descrivere nel modo giusto. Contrariamente a quanto successo nelle edizioni passate, quest’anno la sfilata delle moto (200, tra moderne e d’epoca, da strada e da corsa) non si è svolta in pista ma in un tracciato ricavato nei piazzali del museo, dove gli appassionati e piloti quali Remo Venturi, Dieter Braun e Gianfranco Bonera hanno fatto fare una bella sgambata alle moto. Bonera, in particolare, ha guidato le MV 3 e 6 cilindri portate in Germania da Lucio Castelli: ecco il video con la melodia del “6” MV.

 

BONERA FA… CANTARE LA 6 CILINDRI

 

Il raduno, come da tradizione, è stato anche l’occasione per fare un giro su strada e visitare un luogo caratteristico nelle vicinanze della location scelta, e quest’anno è stata la volta del castello di Bruchsal e del suo museo di macchine musicali automatiche, dal cucù alle orchestrine meccaniche a rullo o nastro perforato. Il tutto il sabato mattina (come la sgambata nel mini circuito), mentre il pomeriggio e la serata sono trascorsi con incontri tra amici e colleghi di passione e l’ammirazione per le moto esposte, che hanno fatto compagnia ai “radunisti” anche tra i tavoli della cena di gala. Ora spazio alle immagini, quelle della gallery e quelle del video con cui diamo appuntamento all’edizione n° 26.

 

SFILATA  DOPO LA VISITA AL CASTELLO DI BRUCHSAL

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli