Il casco con realtà aumentata che suggerisce le traiettorie

Il sistema è in grado di elaborare i tutti i dati provenienti dalla strada e fornire consigli utili al pilota. In tempo reale si può vedere sulla visiera del casco il punto di frenata ideale, la traiettoria migliore da tenere in curva ed eventuali pericoli

1/7

La start-up svizzera Aegis Rider ha sviluppato un casco per moto che utilizza un sistema tipo di head-up display per proiettare informazioni utili alla guida nel campo visivo del pilota. Questo sistema è innovato in quanto oltre alla velocità, ai limiti stradali e alle indicazioni del navigatore, che già altri dispositivi simili offrono, sfrutta l'intelligenza artificiale per consigliare al pilota le manovre da effettuare. Grazie ad una telecamera installata sulla moto e ad un piccolo computer, il sistema è in grado di elaborare i tutti i dati provenienti dalla strada e fornire consigli utili al pilota che, come in un videogioco, può vedere davanti ai suoi occhi e in tempo reale il punto di frenata ideale, la traiettoria migliore da tenere nelle curve e avvisi relativi ad eventuali pericoli.

Aegis Rider è nata da un progetto di ricerca presso l'ETH di Zurigo, il Politecnico federale, il più prestigioso istituto universitario politecnico della Svizzera e uno dei più importanti centri di ricerca al mondo. Al momento il prodotto è in fase di prototipo e il team di sviluppo lo sta già testando nel traffico reale. L'obiettivo è quello di avere un dispositivo funzionante al 100% che si possa integrare nella calotta del casco. Non ci resta che seguire lo sviluppo di questo prodotto e scoprire dove potrà arrivare la realtà aumentata nel campo delle moto in futuro.

Il video qui sotto vi mostra il funzionamento del dispositivo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA