di Beppe Cucco - 06 gennaio 2020

La BMW G 310 R si trasforma in una scrambler

Ispirandosi alle linee della BMW R90 degli anni '70 i customizzatori indonesiani di "Smoked Garage" hanno trasformato la naked G 310 R in una scrambler dal look retrò
1/9 BMW G 310 R special scrambler by Smoked Garage
1/87 Ecco la piccola BMW G 310 R: la monocilindrica da 313 cc della Casa di Monaco
I customizzatori indonesiani di "Smoked Garage" hanno trasformato la naked BMW G 310 R in una scrambler dal look retrò ispirata alle linee della R90 degli anni '70. L'obiettivo del loro lavoro era quello di realizzare una moto con un estetica simile a quella della progenitrice, ma che presentasse uno sguardo verso il futuro.
L'idea iniziale era quella di realizzare la special partendo da una R nineT, ma quando nell'officina si è presentato un cliente con una G 310 R nuova di zecca i customizzatori hanno cambiato idea e deciso di produrre la special proprio sulla piccola naked bavarese. Così hanno iniziato subito a studiare il design, che doveva essere minimalista, ma allo stesso tempo doveva far colpo sulle persone. Dopo aver rimosso tutte le sovrastrutture originali i customizzatori hanno iniziato a realizzare le nuove forme: il telaietto posteriore è stato segato e accorciato, il puntale inferiore sostituito con una placca paramotore e tutto il blocco anteriore lascia ora il posto ad un nuovo faro tondo con griglia di protezione. Nuovo anche il serbatoio, più snello e compatto dell'originale; questo ha richiesto anche l'adozione di un nuovo airbox e di una nuova pompa del carburante. Ciclistica e motore non sono stati toccati.
Via anche il faro posteriore, sostituito da una striscia a LED annegata nella parte finale del telaietto che integra anche gli indicatori di posizione; le frecce anteriori invece trovano posto all'estremità del manubrio, insieme agli specchietti retrovisori bassi. La nuova sella piatta è stata realizzata a mano, in pelle, con cuciture a vista.

Il tocco finale è stato quello di donare alla moto un nuovo impianto di scarico, con terminale corto. Per quanto riguarda la livrea è stato scelto di mantenere a vista il grigio dell'alluminio, ma di dargli un tocco di modernità grazie alle tre strisce rossi che corrono verticali sul serbatoio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli