Ci siamo! Ecco la nuova Benelli TRK 800

Caratterizzata da un design inedito, dove emerge un serbatoio scolpito e affusolato, piuttosto compatto, ma anche da una coda corta e filante è realizzata intorno al motore settemmezzo che equipaggia anche la 752 S e la Leoncino 800. Ecco la prima foto spia della nuova Benelli TRK 800

1/11

Benelli TRK 800 

1 di 2

Finalmente ci siamo! Uno scatto rubato all’esterno degli stabilimenti Benelli di Pesaro ci conferma l’imminente arrivo della TRK 800 e ci svela come sarà la nuova adventure bike della Casa del Leoncino. Realizzata intorno al motore settemmezzo che equipaggia anche la 752 S e la Leoncino 800, la TRK 800 è un progetto interamente sviluppato e realizzato in Italia e nulla ha a che fare con il modello a marchio QJ visto in alcune foto apparse nelle scorse settimane.

Ciò è confermato dal fatto che da qualche tempo capita di incrociare sulle strade intorno alla città marchigiana questo prototipo che, nonostante il wrapping che ricopre la moto nascondendo dettagli e linee definitive, si intuisce avere un design inedito, dove emerge un serbatoio scolpito e affusolato, piuttosto compatto, ma anche una coda corta e filante. Si tratta di un design inedito, quindi, differente da quello della sorella minore TRK 502 (per un confronto trovate le foto nelle gallery in questo articolo).

1/10

Benelli TRK 800 

Come detto, il motore della nuova TRK 800 sarà il bicilindrico in linea frontemarcia di 754 cc raffreddato a liquido, ma indiscrezioni ci confermano che i tecnici pesaresi stanno lavorando per migliorarne le prestazioni (la potenza sarà di poco superiore agli 80 CV) e ottemperare alla normativa Euro 5.

Il telaio è un traliccio in tubi di acciaio, dove il motore ha funzione portante. Alluminio invece per l’inedito forcellone, che lavora abbinato ad un monoammortizzatore senza leveraggi, secondo lo schema Cantilever. Davanti invece spicca una massiccia forcella a steli rovesciati. Entrambe le unità sono regolabili. Le ruote a raggi tubeless (che sul prototipo montano Pirelli Scorpion STR), con l’anteriore da 19” sottolineano l’indole di questa crossover, che promette anche qualche divagazione su sterrato. Brembo firma l’impianto frenante, con dischi di generoso diametro e pinze ad attacco radiale.

Si intravede anche la strumentazione, che ha tutta l’aria di essere la stessa già vista sulla 752 S: lo schermo TFT a colori è in grado di fornire una miriade di informazioni utili al viaggio. L’illuminazione diurna e notturna è affidata a fari full-LED.

Non ci resta che pazientare ancora un po’ per saperne di più sulla nuova Benelli TRK 800.

1/10

Benelli TRK 800 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli