di Andrea Bressan - 30 novembre 2014

Moto2: Honda sarà fornitore unico dei propulsori fino al 2018

La società spagnola ExternPro prolunga la collaborazione con Honda Motor Corporation, assicurando così la fornitura di propulsori Honda a tutti i team Moto2 per le prossime stagioni. Si perpetua così una delle caratteristiche più peculiari, ma anche più controverse, della classe di mezzo del Motomondiale

Moto2: honda sarà fornitore unico dei propulsori fino al 2018

Proprio alla conclusione dei test spagnoli delle cosiddette “classi minori” in vista del Mondiale 2015, arriva la notizia del protrarsi di due importanti cooperazioni nel circus del Motomondiale: in Moto3 Dellorto continuerà ad essere il fornitore unico di hardware per l’acquisizione dati, mentre per la Moto2 arriva la riconferma dei gruppi endotermici Honda.
Propulsore, quello Honda, dato in dotazione a tutti i team sin dall’edizione inaugurale nel 2010 del campionato del Mondo Moto2 (che èandato a sostituire il 250 cc 2 tempi). La nuova categoria, nata cinque stagioni fa, ha sempre avuto come obiettivi principali lo sviluppo dei telai e la crescita dei giovani piloti per preparali alla classe regina del Motomondiale (potete vedere nella gallery i campioni che la categoria ha cresciuto in questi anni).

FIRMATA L’INTESA
Dorna ha comunicato che i motori Honda saranno i protagonisti del Motomondiale Moto2 fino alla fine della stagione 2018, spingendo i telai-prototipo con il 4 cilindri in linea di derivazione CBR 600 RR. Inoltre, la ExternPro, struttura del Parco Tecnologico del MotorLand Aragon, nella regione della Catalogna (attraversata interamente nella nostra comparativa Maxinaked), che ha iniziato a preparare e sviluppare i propulsori dal 2013, continuerà ad assicurarne l’affidabilità e la manutenzione.


Lo stesso Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, ha dimostrato la propria soddisfazione per la proroga della fornitura e della cooperazione con Honda, dichiarando: “La Moto2 è stato un successo fin dall'inizio, e continua a migliorare di anno in anno! Honda è stato il nostro fornitore unico dei motori sin dalla gara inaugurale nel 2010 e sono estremamente felice di continuare a utilizzare i loro propulsori per i prossimi tre anni.”

In effetti, il propulsore Honda in questi anni di monopolio in Moto2 ha sempre dimostrato affidabilità e buone prestazioni, anche grazie ai preparatori come ExternPro (i cui tecnici sono attivi dalla stagione 2013), guadagnandosi la fiducia dei team e dell’organizzazione del campionato.

Shuhei Nakamoto, Vice-Presidente Executive HRC, ha commentato così la notizia: “La categoria Moto2 prosegue la sua crescita, preparando i piloti per la classe regina. Honda è orgogliosa di sostenere questa classe per altri 3 anni: insieme con ExternPro e Dorna continueremo a lavorare sodo per fornire il miglior materiale possibile.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli