ABS obbligatorio su moto e scooter: i costruttori avvisano “più costi per i consumatori”

Il dispositivo di sicurezza reso obbligatorio dai 125 cc in su comporterebbe esborsi per gli acquirenti, “il Parlamento Europeo riveda la sua decisione altrimenti i costi aumenteranno da 400 a 1000 euro per ogni veicolo”. Certo che non si sta tenendo conto della sicurezza...

Abs obbligatorio su moto e scooter: i costruttori avvisano “più costi per i consumatori”

 

L’ABS obbligatorio su moto e scooter è la tappa di un percorso che il Parlamento Europeo sta seguendo, con l’obiettivo di far diminuire la mortalità sulle due ruote (i dettagli in un nostro precedente articolo). Entro il 2014, infatti, dovrebbe essere pronto il regolamento che imporrebbe questa misura, oltre a norme che rendano più ecologici i nostri mezzi. Se inizialmente si era immaginata questa obbligatorietà solo per i veicoli oltre i 125 cc, ora la Commissione Europea intende introdurlo anche al di sotto di questa soglia, includendo quindi anche gli ottavo di litro. La Federazione europea dei costruttori di motocicli (Acem) invita il Parlamento Europeo a rivedere questo proposito: annunciano, infatti, che l’introduzione di questa norma sulle moto più piccole peserebbe sui consumatori per una cifra da 400 a 1.000 euro per ogni veicolo acquistato. Questo timore della Federazione nasce all’indomani della bocciatura, da parte della Commissione mercato interno, della valutazione d’impatto redatta dalla London Economics analizzando le misure chieste dagli eurodeputati, come riferisce l’Ansa.

 

Ognuno ha le prioprie ragioni, ovviamente, ma rileviamo che nessuno si azzarda a menzionare la sicurezza. Che invece, se si parla di ABS, è la cosa fondamentale. Probabilmente, educando maggiormente i motociclisti alla sicurezza (come da tempo sta facendo Motociclismo), si riuscirà a far capire sempre meglio che quelli spesi per l'ABS non sono soldi buttati. E quindi non ci sarà più il timore di ricadute negative sul mercato in caso di obbligatorietà del sistema anti bloccaggio. Tutto si può migliorare e si potranno anche studiare dei compromessi, ma dall'ABS non si torna indietro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA