Zeths ZT1000, un “nuovo” V-Twin dalla Cina

Il nuovo bicilindrico a V Zeths ZT1000 è in grado di erogare una potenza massima di 80 CV e 90 Nm di coppia. Andrà ed equipaggiare una nuova gamma di prodotti. L’Azienda cinese ha in programma anche una versione da 1.200 cc e una sportiva carenata di 500 cc

1/9

Il nuovo bicilindrico Zeths ZT1000

1 di 2

Che il mondo delle moto in Cina stia correndo veloce non c’è dubbio. Sembra che al momento non passi una settimana senza che un'altra azienda cinese proponga un motore nuovo o modelli inediti. Questa settimana è la volta di Zeths, un'azienda che finora ha prodotto bobber e chopper fino ai 250 cc, ma che ora ha lanciato un nuovo motore bicilindrico a V da 1.000 cc e presentato gli schizzi di una futura gamma di modelli.

Il nuovo bicilindrico a V, chiamato ZT1000, è un progetto interamente di Zeths, anche se, come molte altre aziende cinesi che si sono spinte verso propulsori di grande cilindrata, la Casa ha utilizzato un propulsore già esistente come punto di riferimento. In questo caso, ci sono molte somiglianze tra il layout del motore Zeths e il bicilindrico raffreddato a liquido che Indian utilizza su Scout e nell'FTR. Precisiamo, il motore Zeths non è affatto una copia identica: le fusioni, compresi i cilindri, le teste e i carter sono unici, ma il layout scimmiotta quello Indian, con l'angolo a V di 60 gradi, la distribuzione DOHC e persino le posizioni dei supporti del motore. Ci sono anche somiglianze interne, con il motore Zeths ZT1000 che ha la stessa corsa e alesaggio dell’Indian Scout Sixty: rispettivamente di 73,6 mm e 93 mm. Anche il rapporto di compressione è identico, 11:1, e non sorprende che le prestazioni siano sullo stesso livello, con Zeths che afferma che il suo motore è in grado di erogare una potenza massima di 81 CV a 8.000 giri (78 CV a 7.200 giri/min per la Scout Sixty) e 90 Nm di coppia a 5.500 giri/min (88,8 Nm a 5.800 giri/min per Indian).

Inizialmente questo bicilindrico andrà ad equipaggiare una bobber, una chopper e una tracker (simil FTR), ma successivamente l’Azienda ha intenzione di proporre una versione del motore di 1.200 cc (con alesaggio aumentato a 102 mm) che andrà ad equipaggiare una Touring.

Ma i piani di Zeths vanno oltre il nuovo bicilindrico a V, l’Azienda sta infatti sviluppando anche una moto sportiva carenata spinta da un bicilindrico parallelo di 500 cc, con telaio e forcellone in lega, forcella a steli rovesciati e pinze freno radiali. Sebbene i dettagli di questa macchina siano ancora vaghi, l'azienda ha rilasciato una foto della moto in fase di costruzione, e ha dichiarato che la versione finale sarà svelata a settembre.

Resta da capire se queste moto arriveranno in Europa. Di certo le aziende di moto cinesi stanno diventando sempre più aperte verso l’esportazione in occidente man mano che le loro gamme si estendono verso modelli di grande cilindrata, quindi ci aspettiamo che prima o poi anche le Zeths arriveranno da noi.

1/9

La nuova sportiva carenata di Zeths

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA