Scooter sharing: a Roma arrivano gli Yamaha Tricity 125

Yamaha Tricity 125 è il veicolo a tre ruote scelto da “Zig Zag Scooter Sharing” per il nuovo servizio di utilizzo in modalità "condivisione". Si inizia in questi giorni da Roma con 200 mezzi, ma presto la flotta crescerà e il servizio verrà esteso ad altre città. Info, costi e dettagli

UN NUOVO SERVIZIO DI SCOOTER SHARING NELLA CAPITALE

Dopo i Piaggio Mp3 di Enjoy, ecco che anche una flotta di Yamaha Tricity 125 arriva a Roma per l’utilizzo in modalità "condivisione", grazie al nuovo "Zig Zag Scooter Sharing”. Il nuovo servizio, che debutta in questi giorni nella capitale, supportato da Yamaha Motor Europe, schiera sulle strade romane ben 200 Tricity 125.  La società che gestisce il servizio comunica però che a breve la flotta si allargherà a 450 mezzi e il servizio verrà esteso ad altre città. Chissà se tra questi veicoli arriverà anche il nuovo Tricity 155, così da permettere agli utilizzatori del servizio di utilizzare anche l’autostrada per i loro spostamenti...

L’idea di Zig Zag Scooter Sharing nasce un anno e mezzo fa dall’esigenza dei due fondatori di muoversi in maniera dinamica, e sicura, sulle non perfette strade della capitale. E proprio grazie alla sicurezza data dalle tre ruote, e alla praticità del veicolo, gli amministratori della società hanno scelto il Tricity 125 come mezzo di trasporto per il loro servizio. Utilizzare Zig Zag Scooter Sharing è semplicissimo, ma per capire meglio come funziona vi proponiamo il video di presentazione. 

PROCEDURA SEMPLICE ED INTUITIVA

Come avete potuto vedere, la procedura per usufruire del servizio è semplice e intuitiva: è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.zigzagsharing.com o tramite la App (disponibile inizialmente per Android e IOS) e dopo aver prenotato il Tricity 125 più vicino alla propria posizione e averlo raggiunto, si inserisce il PIN che sblocca la sella e ci si mette in moto. Ogni mezzo a disposizione è equipaggiato con due caschi, uno nel bauletto posteriore e l’altro nel sottosella, dove è presente anche il sottocasco igienico e monouso. Il progetto Zig Zag Scooter Sharing è accessibile a tutti coloro in possesso di patente italiana A o B, ma anche per gli stranieri che arrivano a Roma (purchè in possesso di un titolo di guida rilasciato da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, USA).
Per utilizzare il servizio Zig Zag scooter sharing l’utente può scegliere il noleggio con tre diversi tipi di tariffe: al minuto a 0,29 euro, all’ora a 14,90 euro o al giorno a 59 euro. La prenotazione è gratuita e benzina, assicurazione e parcheggi sono inclusi nel prezzo.

Per scoprire le doti dinamiche del Tricity 125 vi proponiamo l’ultimo video rilasciato da Yamaha. 

LIBERTà, MOVIMENTO E CONDIVISIONE

Per pubblicizzare il servizio, la società punta su una campagna pubblicitaria forte, ispirata alla alla street art come espressione di libertà, movimento e condivisione. Gli slogan “Sarò solo tuo e di altri 4 milioni di persone” e “Potrai uscire con me e tornare con un altro senza scenate di gelosia” sono ideati da J.Whalter Thompson Italy, che ha anche curato la creazione del logo e dell’immagine coordinata del progetto. Il logo è nato dallo studio del simbolo riconosciuto comunemente come identificativo dello sharing sul web ed è stato enfatizzato dai colori istituzionali di Zig Zag Scooter Sharing che sono il giallo, il bianco e il nero. Il concept grafico esplode sulla livrea dei mezzi, rendendoli facilmente individuabili e distintivi (nella gallery le foto dei veicoli).

PRESTO SAREMO IN ALTRE CITTà

Queste le parole di Emanuele Grazioli, Amministratore di Zig Zag: “Lo sharing rappresenta il nuovo concetto di mobilità individuale: è il modo per tutelare il proprio diritto al movimento, senza sopportare gli oneri legati al possesso. Assicurazione, manutenzione, carburante diventano pensieri superati che lasciano spazio ad una forma di libertà completa”. Aggiunge Diego rocca, l’altro Amministratore di Zig Zag: “Questo su Roma è il primo passo di un progetto più ambizioso attraverso il quale vogliamo conquistare anche altri centri nevralgici come Milano, Torino, Firenze fino ad espanderci poi oltre i confini italiani in città come Madrid, Parigi, Barcellona, Berlino e Monaco”. 

UN MEZZO FACILE ED INTUITIVO, PER TUTTI

Andrea Colombi, Country Manager Yamaha Motor Europe - Filiale Italia, ha così commentato: “È da alcuni anni che avevamo in mente un progetto di sharing e, una volta ricevuta la proposta di collaborazione di Smartventure, abbiamo voluto esserci con entusiasmo, perché Yamaha si prende cura dei bisogni delle persone e vuole migliorarne la vita, non solo con i prodotti, ma anche con i sistemi di utilizzo. Tricity 125 è uno scooter a tre ruote che chiunque, con la patente B, può guidare in tranquillità avendo come punto di forza la combinazione tra guida facile e intuitiva, e stabilità delle 3 ruote. Crediamo sia la soluzione migliore al problema della conformazione delle nostre strade, Roma in particolare, dove ogni giorno la sfida non è solo dettata dal traffico, ma anche dal superamento di sanpietrini, buche e rotaie. A questo riguardo sono sicuro che la nuova amministrazione farà senz’altro sua questa atavica problematica della nostra splendida Capitale”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA