a cura della redazione - 05 ottobre 2018

"La Yamaha è come l'Inter: in pista non sai mai cosa può succedere"

Al termine della sessione di prove libere del GP di Thailandia Valentino Rossi commenta la prestazione delle due Yamaha. Con un paragone calcistico il Dottore associa la sua M1 all'Inter, imprevedibile
  • Salva
  • Condividi
  • 1/32 MotoGP 2018, Thailandia: Marc Marquez - Honda

    La giornata di prove libere del GP di Thailandia era iniziata benissimo per le Yamaha, con i due piloti Vinales e Rossi rispettivamente al primo e al secondo posto. Nelle seconda sessione invece i due hanno dovuto lasciare il passo ad uno strepitoso Andrea Dovizioso, autore del miglior tempo, e si sono dovuti accontentare delle seconda (Viñales) e della nona posizione (Rossi).

    Al termine della sessione di prove libere Valentino Rossi ha commentato la prestazione delle due Yamaha e con un paragone calcistico ha associato la sua M1 all'Inter, imprevedibile. Ecco le parole del Dottore: "Oggi è andata un po' meglio rispetto ad Aragon, dove era stato un disastro. Qui siamo partiti meglio e nella FP1 abbiamo fatto addirittura primo e secondo, anche perché tanti top rider non hanno messo la gomma nuova. Non credo che quella sia la nostra posizione, ma possiamo essere intorno al quarto o quinto posto. Dipenderà molto da come lavoreremo nel weekend. Nel pomeriggio Maverick è andato molto forte, io invece non ho fatto un gran giro, potevo fare meglio. Ho fatto degli errori, ma sono nei dieci. Questa è la cosa più importante. Le gomme Michelin sono diverse perché sono un po' più dure, è più difficile guidare, ma allo stesso tempo sono più costanti per la gara, perché qui la temperatura dell’asfalto può superare i 50°. Abbiamo qualche piccola modifica per l'accelerazione e devo dire che è sono male, perché la moto accelera di più. Le altre moto vanno sempre un po' meglio o un po' peggio tra una pista e l'altra. A noi invece cambia tantissimo e non sappiamo perché. La Yamaha è un po' come l'Inter, è sempre una sorpresa: quando entri in pista, non sai mai cosa può succedere."

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news