Valentino Rossi: “Io e Jorge siamo contenti delle gomme”

Dopo la prima giornata dei test Bridgestone di Phillip Island, i piloti si dicono soddisfatti del lavoro svolto e delle novità portate dalla Casa giapponese. Lorenzo tira un sospiro di sollievo

Valentino rossi: “io e jorge siamo contenti delle gomme”

In attesa di fare i long run previsti per la seconda giornata, e ancor più per la terza, i piloti impegnati in Australia come “tester” delle gomme sviluppate da Bridgestone per la MotoGP approvano gli pneumatici provati e rilasciano dichiarazioni improntate all’ottimismo (cliccate qui per i risultati cronometrici).

 

Jorge Lorenzo

Abbiamo iniziato con un pneumatico standard con cui abbiamo corso l'anno scorso, poi Bridgestone ci ha fornito tre gomme nuove e abbiamo fatto due run con ciascuno. Alla fine, proprio l'ultimo è stato il migliore - anche meglio di quello standard. Dopo Sepang ho detto alla stampa che le gomme che Bridgestone ci aveva dato per il 2014 erano dure per tutti - soprattutto per Yamaha - ma in condizioni normali di asfalto e temperatura non c'è nessun problema, come abbiamo visto qui.

 

Cal Crutchlow

Abbiamo usato la gomma che avevamo usato in gara e non ho nessun problema con lo pneumatico, avevo un buon feeling. Il grip era un po' basso di questa mattina, ma ero abbastanza soddisfatto. Dopo pranzo abbiamo iniziato a fare alcune modifiche alla moto per testare le nuove gomme.

Credo che abbiamo tutti noi della MotoGP abbiamo un programma diverso; due (uno sono io) testano la costruzione e gli altri la mescola. Credetemi, testare la costruzione è molto peggio! Ho rischiato di cadere quasi 12 volte in cinque giri! Non avevo per niente grip. Con il mio stile di guida, mi piace tenere la corda molto di più, come Lorenzo, quindi il grip laterale è davvero importante. Lui oggi stava testando la mescola ed io la costruzione. Le cose per noi dovrebbero cambiare domani.

È importante poter dare alla Bridgestone queste informazioni. Parlando con l’altro pilota che come noi stava testando la costruzione, abbiamo comunque avuto la stessa impressione. Siamo poi tornati al pneumatico ‘standard’ che è sembrato migliore.

 

Valentino Rossi

Ho riscontrato alcune cose buone, non in termini di prestazioni ma di vita del pneumatico. Abbiamo trovato una buona direzione, anche Jorge è contento delle gomme che ha provato. Per me l’obiettivo è cercare di ottenere le stesse prestazioni con una durata del pneumatico più lunga, e se lo raggiungiamo sarò molto felice. Bridgestone sta lavorando nel modo giusto per avere un pneumatico che resiste per tutta la gara, senza perdere troppo grip laterale. Poi c’è l’asfalto, che è meno aggressivo rispetto a ottobre e facilita il lavoro alle gomme.

 

Dani Pedrosa

Questa mattina ho utilizzato il tempo in sella per ritrovare il mio feeling questo circuito e poi, dopo pranzo, ho iniziato il programma di test con le nuove mescole. Al momento stiamo valutando le diverse coperture che sono stati portate qui a Phillip Island, domani continueremo il nostro test con altre mescole. Ovviamente non posso dire nulla sul come mi sono trovato con le varie gomme, al momento sono informazioni da mantenere ad un livello confidenziale.

 

Andrea Dovizioso

Nonostante abbia passato la notte con la febbre prima del test, sono contento. Le condizioni erano perfette e le sensazioni sulla moto sono migliori rispetto al GP, anche se oggi era più facile perché c’era meno vento. È ancora presto, ma ho avuto buone sensazioni sul materiale portato, anche se bisognerà fare dei test di durata nei prossimi giorni. Oggi ho fatto due uscite di 6 giri per gomma e sono riuscito a essere costante, la situazione è migliore rispetto allo scorso anno.

Abbiamo provato tre gomme diverse e la differenza non era poi così grande rispetto alla gomma da gara. Il programma era di fare due uscite e sei giri cronometrati con ciascun pneumatico. Sono stato in grado di mantenere lo stesso crono per tutti e 12 i giri e questo è veramente una buona notizia. Lo è per le gomme, ma soprattutto per il mio feeling con la moto, perché qui ho sempre faticato. Mi sento più a mio agio rispetto al passato ma ovviamente c’è comunque del lavoro da fare. Anche se non sono sicuro di quello che hanno provato, sono contento del fatto che i miei tempi sul giro siano molto simili agli altri. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA