10 June 2008

Test: nuovo sistema di frenata ABS-CBS per supersportive Honda

Abbiamo testato il nuovo sistema di frenata della Casa dell'ala in Germania, nella località di Baden Baden, su una CBR600RR. Rispetto ad un sistema ABS tradizionale, come quelli utilizzati per la Hornet o la VFR, è stato progettato per offrire il massimo della sensibilità nella guida sportiva e per migliorare particolarmente l’uso del freno posteriore. SEGUE...

Test: nuovo sistema di frenata abs-cbs per supersportive honda





Baden Baden (GERMANIA) 10 giugno 2008
- Honda presenta il nuovo sistema di frenata ABS-CBS, dedicato alle supersportive. Lo abbiamo testato in un campo di prova in Germania, su una CBR600RR. Rispetto ad un sistema ABS tradizionale, come quelli utilizzati per la Hornet o la VFR, è stato progettato per offrire il massimo della sensibilità nella guida sportiva e per migliorare particolarmente l’uso del freno posteriore. Quando si utilizza il freno anteriore, la moto rimane piatta in staccata e si avverte un minor beccheggio rispetto ad una supersportiva con un impianto frenante tradizionale. Sia sulla leva, sia sul pedale non si sentono le pulsazioni tipiche dell’intervento dell’ABS. Si tratta di un dispositivo che rileva, grazie a sensori di pressione, quanto e come si sta frenando sull’anteriore e determina la ripartizione della frenata al posteriore. La percentuale di aiuto del disco posteriore è variabile: se la pressione sull’anteriore è molto forte, il posteriore viene azionato con maggiore energia. Se, invece, si preme meno sulla leva, l’azione del posteriore è di minore intensità. Quando si preme sul pedale del freno posteriore, la centralina che regola tutto questo nuovo sistema non aziona l’anteriore, salvo che il posteriore non raggiunga il bloccaggio. In questo caso si ha anche l’intervento del freno anteriore. Insomma, una modalità di funzionamento che permette di utilizzare il freno dietro senza preoccuparsi di quello davanti. Il sistema funziona anche come controllo di stabilità della moto in fase di frenata, perché l’azione del freno anteriore è ripartita anche su quello posteriore con un minor trasferimento di carico verso l’avantreno. Il sistema non è disattivabile. La Honda ha annunciato che questo speciale ABS-CBS arriverà sulle moto che corrono nella Superbike, probabilmente già nel 2009. Successivamente sarà destinato anche alle moto di produzione, probabilmente la prima ad utilizzarlo sarà la CBR1000RR Fireblade, ma, in seguito, sarà utilizzato per tutta la gamma delle CBR-R. Costerà come un normale ABS disponibile come optional, per esempio potrebbe avere un prezzo simile a quello della Varadero, circa 1.000 euro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA