di Nicolas Patrini - 19 novembre 2019

Valencia, day 1: Quartararo il più veloce. I tempi alle 13

Cala il sipario sulla stagione MotoGP 2019, ma si entra nel vivo del 2020 con i primi test invernali. I tempi registrati dai piloti sul tracciato di Valencia a metà giornata e le novità provate dai piloti

1/30

La stagione 2020 inizia oggi, con i primi test a Valencia. Le condizioni del tracciato, simili a quelle trovate in gara dai piloti lo scorso week end, offrono buone indicazioni relative alle modifiche apportate alle moto. Invariata la scelta delle gomme offerte da Michelin rispetto a quelle usate nel GP, se non per la presenza di un nuovo pneumatico in fase di sviluppo. Tra i piloti più attesi della giornata c’è Alex Marquez, fresco di promozione nella classe regina. Il fratello minore di Marc gira con una RC213V in configurazione 2019 con il Team LCR, mentre accanto al campione del mondo il lavoro di sviluppo del prototipo 2020 è affidato al collaudatore ufficiale, Stefan Bradl. Gli unici a non prendere parte ai test sono Bagnaia, ancora in fase di recupero dopo la caduta durante le libere del GP di Valencia, e johann Zarco, in trattativa con Ducati per far parte del Team Avintia. Karel Abraham regolarmente in pista, almeno finchè non sarà chiarito se prenderà parte alla stagione 2020 o dovrà cedere il posto al transalpino.

1/30

Il primo a scendere in pista è proprio Bradl, gli altri attendono inizialmente temperature dell'asfalto più alte. Alle 12,00 la maggior parte dei piloti è tra i cordoli. Ad attirare l'attenzione è la nuova Yamaha M1, che vede l'arrivo di un nuovo telaio, di una nuova presa d'aria e un motore "prototipo" in fase di test. La moto non viene da subito usata da Rossi, che preferisce iniziare con la 2019 per fare un confronto diretto a pari condizioni della pista; nel box 46 è già al lavoro David Munoz, che prende il posto di Galbusera nella prossima stagione. Anche Aprilia gira a Valencia con la RS-GP 2019: previste solo prove di elettronica sul prototipo di Noale, la versione 2020 arriverà nei test di Sepang. KTM, invece, prova un nuovo telaio (tubolare in acciaio), lo stesso fanno Ducati e Honda. Tra le Honda spicca immediatamente Marc Marquez, in pista prima con la RC213V 2019 e subito dopo con la 2020, mentre il fratello cade alla curva 10 dopo solo 8 tornate. Da subito veloce anche Maverick Vinales.

1/30

Top 10 alle ore 13

POS#RIDERGAP
120F. QUARTARARO1:30.599
221F. MORBIDELLI+0.051
393M. MARQUEZ+0.193
412M. VIÑALES+0.195
54A. DOVIZIOSO+0.359
644P. ESPARGARO+0.375
743J. MILLER+0.531
846V. ROSSI+0.544
942A. RINS+0.550
109D. PETRUCCI+0.834
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli