SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

#Metà pedaggio è in Parlamento!

Come preannunciato sugli scorsi numeri di Motociclismo, la Commissione Trasporti della Camera ha investito il Governo della questione dei pedaggi per moto in autostrada. Il vicepresidente Garofalo ha richiesto iniziative per ristabilire una classe di pedaggio dedicata alle moto

“Ridefinire l’attuale sistema di classificazione dei veicoli”

L’onorevole Vincenzo Garofalo, vicepresidente della Commissione Trasporti della Camera e presidente dell’intergruppo parlamentare Amici delle due ruote, nonché sostenitore della prima ora della nostra campagna Metà ruote – Metà pedaggio, ha presentato alla Commissione Trasporti una Risoluzione che impegna il governo a ridefinire l’attuale sistema di classificazione dei veicoli assumendo iniziative per ristabilire una classe di pedaggio dedicata alle moto.
Una risoluzione è un atto di indirizzo volto a definire orientamenti su specifici argomenti, alla cui discussione e votazione deve partecipare un rappresentante del Governo. Nel caso il Governo sia contrario può richiedere che la questione, dalla Commissione, sia portata davanti all’assemblea della Camera.
In Italia il pedaggio per i motocicli è equiparato a quello delle auto: qualunque moto paga la stessa cifra di un SUV, ben più grande in dimensioni e potenza. Nel resto d'Europa le concessionarie della gestione autostradale applicano un pedaggio per le moto inferiore a quello delle auto, se non addirittura gratuito. È opportuno intervenire con intelligenza applicando una differenziazione delle tariffe”. Così si legge nella Risoluzione Garofalo, firmata anche dai deputati Alli, Bosco, Causin, Minardo, Vignali  (AP–NCD-UDC), Barbanti, Falcone, Gandolfi (PD), Pini (Lega Nord) e Catanoso (FI).
 
Di seguito il testo completo della risoluzione (cliccate sull’immagine e apritela alla massima risoluzione usando il pulsante “espandi”).

La petizione continua

La risoluzione impegna il Governo, ma le nostre iniziative non si fermano ai corridoi della politica. Restate connessi, a breve annunceremo ulteriori interventi che faranno pesare concretamente le decine di migliaia di firme raccolte finora con la nostra petizione in favore del dimezzamento delle tariffe autostradali per le moto (la petizione è comunque sempre aperta: CLICCATE QUI PER FIRMARE). 

“Attacca l’autostrada”

Nella gallery momenti dell’intervista in moto a Vincenzo Garofalo del 28 aprile 2016 da parte del nostro Alberto Motti. A proposito di immagini “firmate” #metapedaggio, continuate a mandarci le vostre foto con “l’adesivo”: vanno tutte nelle gallery sul nostro sito (cliccate qui per vedere tutti e 5 i volumi) e le più belle o significative hanno spazio sul giornale cartaceo. Ma facciamo anche di più: l’immagine più originale, a insindacabile giudizio della redazione, permette al suo autore di diventare tester di Motociclismo per un giorno (ovviamente per una prova NON autostradale!).
Non avete l’adesivo e volete sapere come fare per averlo? Nella mappa interattiva raggiungibile cliccando qui ci sono tutti i recapiti dei numerosissimi concessionari che hanno aderito alla nostra campagna, diventando di fatto distributori ufficiali degli adesivi.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA