SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Nuova Kawasaki Ninja H2 SX SE, con radar e sospensioni elettroniche

Equipaggiata con due sensori radar, la Ninja H2 SX SE 2022 sarà l’unica versione disponibile sul mercato italiano. La nuova sport tourer di Akashi prevede sospensioni elettroniche Showa dotate di tecnologia Skyhook e molteplici aiuti alla guida, tra cui il Forward Collision Warning (FCW), l’Adaptive Cruise Control (ACC) e il Blind Spot Detection (BSD)

1/41

1 di 4

Equipaggiata non con uno, ma bensì due sensori radar, la Ninja H2 SX SE sarà l’unica versione disponibile in Italia. La nuova SE prevede sospensioni elettroniche Showa dotate di tecnologia Skyhook e molteplici aiuti alla guida, tra cui il Forward Collision Warning (FCW), l’Adaptive Cruise Control (ACC) e il Blind Spot Detection (BSD). Con tre possibili impostazioni selezionabili dal pilota, il FCW agisce sulla distanza degli altri veicoli dalla moto in corsa, fornisce quindi un avviso visivo tramite una striscia LED sopra il display, quando la moto raggiunge una distanza di sicurezza prestabilita dal veicolo che la precede. Il pilota ha il pieno controllo del mezzo e in ogni momento può frenare o intraprendere altre azioni correttive per evitare una possibile collisione. Anche l'ACC – Adaptive Cruise Control – ha tre possibili regolazioni di distanza dai veicoli circostanti: in questo caso, quando la moto raggiunge la regolazione di distanza impostata, si auto-gestisce attivamente e quindi per aiutare nell’eventuale decelerazione, i freni vengono attivati ​​automaticamente e il regime del motore rallentato sufficientemente per mantenere la distanza preselezionata. All'aumentare della distanza dagli altri veicoli, la macchina torna gradualmente ed autonomamente alla velocità di crociera impostata inizialmente. Mentre entrambe queste funzioni sono focalizzate sul sensore radar anteriore, il sensore posteriore è dedicato al BSD - rilevamento del punto cieco, quando un veicolo si sposta nell'angolo cieco della moto, una luce presente negli specchietti retrovisori (di sinistra o destra) si illumina in modo chiaro per permettere al pilota di intraprendere l’azione necessaria.

1/8

Non cambia, nella sostanza la Ninja H2 SX SE, se non per l’arrivo di sospensioni elettroniche e di una dotazione pensata per esaltare le prestazioni della moto e per chi viaggia: borse laterali, modalità di guida, power mode, accensione keyless, cornering light a LED e monitoraggio della pressione degli pneumatici tramite il display TFT. È presente anche il vehicle hold assist (VHA): quando il motociclista si ferma, il sistema viene attivato dopo che viene esercitata pressione sulla leva del freno posteriore e/o anteriore. Il sistema si disinserisce automaticamente quando il pilota accelera nuovamente sulla manopola del gas oppure quando il cavalletto laterale viene abbassato. Il VHA è un vantaggio quando si riparte in salita o con passeggero o passeggero e bagagli a pieno carico. Comodo anche il segnale di arresto di emergenza, funzione che "fa pulsare" la luce del freno posteriore se il pilota frena bruscamente.

1/2

In termini di "rider environment", la nuova Kawasaki Ninja H2 SX SE offre un TFT, da 6,5 pollici a colori, in grado di trasmettere una moltitudine di informazioni sullo stato della moto. Per il 2022, la moto viene fornita con Kawasaki SPIN di serie, ossia un sistema di infotainment "screen in screen". SPIN consente al pilota di collegarsi al proprio smartphone e accedere a circa 20 app sul pannello TFT che coprono informazioni su: navigazione, meteo, musica, registri dei contatti e molto altro come, ad esempio, funzionalità sulla comunicazione tra pilota e passeggero.

1/4

La colorazione disponibile per il 2022 di Ninja H2 SX SE sarà Emerald Blazed Green / Metallic Diablo Black / Metallic Graphite Gray.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA