06 May 2013

MotoGP test Jerez: Marquez davanti a Crutchlow. Rossi 5°

Dopo la spalla di ieri, Marquez torna sul “luogo del delitto” per i test e chiude primo davanti a Crutchlow e Lorenzo. Pedrosa 4° a precedere Rossi, staccato di oltre mezzo secondo. Nuovo telaio e tanta fatica per le Ducati

Motogp test jerez: marquez davanti a crutchlow. rossi 5°

Neanche il tempo di riprendere fiato dopo la combattuta gara di ieri, che i piloti della MotoGP sono nuovamente in pista per la prima giornata di test. Tutti presenti tranne Andrea Iannone che domani sarà operato al braccio destro nella Clinica Universitaria Dexeus di Barcellona. Non moltissime le novità da testare per quanto riguarda i team più in alto in classifica ma c’è molto lavoro da fare per le squadre più in difficoltà, Ducati su tutte.


RIECCO MARQUEZ
Come a riprendere il duello iniziato il giorno prima, tra i primi piloti a scendere in pista ci sono Jorge Lorenzo e Marc Marquez. I due spagnoli sono impazienti di macinare chilometri e ingaggiano un duello a distanza a suon di giri veloci. Ha la meglio Marquez che chiude con 1’38”824, più veloce di oltre un decimo rispetto al tempo stampato in qualifica. E anche questa volta, staccato di 134 millesimi (ma con ben 81 giri all’attivo) è il Campione del Mondo a finire dietro il debuttante. In questo caso però, nessuna spallata tra i due. In mezzo ai duellanti spagnoli, a soli 92 millesimi dalla vetta, si piazza un Cal Crutchlow in forma, nonostante sia ancora dolorante dopo la caduta delle qualifiche.

NON C’È FRETTA
Chi se la prende comoda a scendere in pista è Dani Pedrosa, fermo ai box ad inizio mattinata. D’altro canto, in casa HRC non c’è molto da testare, solo degli affinamenti a livello di elettronica e al setting delle sospensioni. Una volta tra i cordoli, Dani riesce subito a martellare tempi di tutto rispetto, scendendo sotto il muro dell’1’39 dopo soli quattro giri. A fine giornata risulta quarto, distante 155 millesimi dal compagno di squadra.

ROSSI IN RIMONTA
Chi invece fatica ancora è Valentino Rossi che chiude la mattina del test in ottava posizione a oltre un secondo di distacco. A fine giornata, dimezzando il distacco, è quinto. A differenza della Honda, in Yamaha ci si dà da fare dopo le critiche mosse dai piloti (in particolare, dallo stesso Rossi nelle dichiarazioni post gara). I test hanno l’obiettivo di mettere a confronto due diversi prototipi di telaio. Non si sa ancora nulla per quanto riguarda il cambio seamless.

DUCATI IN AFFANNO
Dietro ad Alvaro Bautista si piazzano le Ducati di Dovizioso e Hayden, rispettivamente settimo (+ 0”700) e ottavo (+ 0”819); i due ducatisti sono in pista con le GP13 “laboratorio”, dotate di un nuovo telaio e sviluppate da Michele Pirro, oggi fermo ai box (ma che, ormai è praticamente certo, sostituirà Ben Spies nella gara di Le Mans, in programma il 19 maggio). Nonostante il nuovo comparto ciclistico e il miglioramento dei tempi rispetto alla qualifica, sembra confermata la tendenza sottosterzante della Rossa di Borgo Panigale.

CRT AL LAVORO
Assenti le ART Aprilia del team Aspar, è l’Avintia Blusens a rubare la scena delle CRT. Hector Barbera, in sella alla FTR Kawasaki dotata di un nuovo telaio, stacca il miglior tempo proprio davanti al compagno di squadra Hiroshi Aoyama. Tanto lavoro per i nostri Claudio Corti, tredicesimo e Danilo Petrucci, quattordicesimo, alle prese con la nuova centralina Magneti Marelli obbligatoria dal 2014.

TEST MOTOGP JEREZ: RISULTATI GIORNO 1

Pos

Pilota

Team

Giro veloce

Distacco

1

MARQUEZ, Marc

Repsol Honda Team

1:38.824

 

2

CRUTCHLOW, Cal

Monster Yamaha Tech 3

1:38.916

0.092

3

LORENZO, Jorge

Yamaha Factory Racing Team

1:38.958

0.134

4

PEDROSA, Dani

Repsol Honda Team

1:38.979

0.155

5

ROSSI, Valentino

Yamaha Factory Racing Team

1:39.397

0.573

6

BAUTISTA, Alvaro

GO&FUN Honda Gresini

1:39.457

0.633

7

DOVIZIOSO, Andrea

Ducati Team

1:39.524

0.700

8

HAYDEN, Nicky

Ducati Team

1:39.643

0.819

9

BRADL, Stefan

LCR Honda MotoGP

1:39.894

1.070

10

SMITH, Bradley

Monster Yamaha Tech 3

1:40.009

1.185

11

BARBERA, Hector

Avintia Blusens

1:40.197

1.373

12

AOYAMA, Hiroshi

Avintia Blusens

1:40.730

1.906

13

CORTI, Claudio

NGM Mobile Forward Racing

1:40.958

2.134

14

PETRUCCI, Danilo

Came IodaRacing Project

1:41.029

2.205

15

LAVERTY, Michael

Paul Bird Motorsport

1:41.045

2.221

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA