Puig attacca Pedrosa. La risposta: “Poteva parlare prima”

Alberto Puig ha accusato Pedrosa di non aver voluto davvero vincere il titolo MotoGP. Secondo il Manager Honda, Daniel avrebbe dovuto fare le cose in modo diverso per diventare campione. Il pilota la pensa diversamente e ha affidato ai social la risposta…
Botta e risposta tra Alberto Puig e Dani Pedrosa. Il Team Manager HRC, durante un’intervista a La Vanguardia, ha attaccato il pilota di Sabadell accusandolo di non aver voluto vincere in MotoGP. Le parole di Puig arrivano proprio al momento del passaggio del numero 26 a KTM, che in questi giorni sarà impegnato per i primi test in pista del prototipo di Mattighofen.

“Negli ultimi anni, onestamente, non so molto bene cosa abbia fatto. Quest’anno ho lavorato con lui e ho visto un Pedrosa diverso da quello che ricordavo. Nel 2013 era al top e per essere un campione della Classe Regina avrebbe dovuto fare cose che non ha fatto. Nella vita nessuno ti regala niente. Ci sono stati altri che hanno voluto vincere più di lui”.

Pedrosa ha affidato ai social network la propria risposta:

“Mi dispiace per la visione che Alberto Puig ha dei risultati che ho ottenuto. Trovo curioso che la sua opinione sia cambiata bruscamente, da un giorno all'altro. Io ho dato a lui il meglio di me stesso, consegnando tutto ciò che era capace in ogni momento. Mettere in dubbio che un pilota voglia di essere campione non è proprio da chi si dedica a questo sport. Tutto quel rancore poteva dimostrarlo prima: ha avuto tante occasioni quest’anno, poteva evitare di attendere che io non sia più in squadra. Il suo modo di fare non mi tocca. Tutto ha il suo momento. In ogni caso, che lasci in pace chi non parliamo male di lui...”.

Qui sotto alcune foto della carriera di Pedrosa.
1/42 Daniel Pedrosa

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA