di Beppe Cucco - 02 aprile 2019

Rossi festeggia e il commissario gli “ruba” la moto

Mentre Valentino Rossi festeggiava la seconda posizione appena conquistata al GP di Argentina un commissario di pista è salito sulla sua moto per un selfie ricordo. Ecco le foto e il video
1/9 Durante i festeggiamenti per la seconda posizione conquistata al GP di Argentina 2019, un commissario è salito sulla moto di Valentino Rossi per scattarsi un selfie
Per Valentino Rossi il GP di Argentina si è chiuso con un ottimo secondo posto, dietro ad un imprendibile Marc Marquez. Dopo la bandiera a scacchi, durante il giro di onore, il Dottore arriva sotto alla tribuna dove sono posizionati i suoi tifosi, si ferma per festeggiare con loro e… un commissario gli “ruba” la sua Yamaha M1 per una foto ricordo.

Franco Daniel Alejandro Neirot, commissario 33enne autista di ambulanza di Santiago del Estero, e tifosissimo del Dottore, deve aver pensato che aver la possibilità di salire sulla moto di Rossi era un’occasione irripetibile. Così non ci ha pensato due volte e quando Valentino gli ha chiesto di tenergli la sua M1 per poter andare a festeggiare lui è salito in sella e ha iniziato a scattarsi foto ricordo.

Foto e video della sua impresa sono diventati subito virali e hanno fatto il giro del web; nella gallery in cima all’articolo trovate le foto e i selfie, qui sotto il video ripreso direttamente dall’on board camera della moto di Valentino Rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli