Dovizioso: "Dopo il Giappone inizierò con grandi motivazioni"

Le dichiarazioni di Marquez, Lorenzo, Dovizioso, Hayden, Viñales, Crutchlow, Miller e Hayden nella conferenza stampa che apre il weekend della MotoGP a Phillip Island. L'imperativo è divertirsi, cercando di sfruttare al meglio un tracciato che piace un po' a tutti e di cui molti hanno buoni ricordi

buon divertimento!

Phillip Island, tre gare alla fine del Mondiale MotoGP. Che a dire la verità sarebbe già finito, per quanto riguarda l’elezione del campione, visto che a Motegi Marquez ha vinto gara e titolo. Marc è lanciatissimo, dopo il suo terzo mondiale MotoGP in 4 anni – il 5° in totale – si avvia ad entrare stabilmente nel novero dei supercampioni del Motomondiale. Ma riuscirà a battere i record di Rossi e Agostini? Dite la vostra nel nostro sondaggio online.
 
Vedremo, a 23 anni il Cabroncito ha tutto il tempo. Intanto concentriamoci sul GP di Australia (qui gli orari per seguirlo in TV), perché noi un titolo lo dobbiamo ancora assegnare, quello di miglior pronosticatore di FantaMOTOCICLISMO. Le regole ormai le conoscete, dovete cercare di indovinare i primi 5 classificati della Classe Regina, a fine stagione chi ha fatto più punti diventa tester di Motociclismo per un giorno.
CLICCATE QUI PER PARTECIPARE
 
Come al solito, il lungo weekend del Motomondiale parte con il pre event e la conferenza stampa del giovedì (qui le foto). Nel primo caso, Marc Marquez, Brad Binder e Jack Miller si sono… dati al Cricket, mentre altri colleghi si sono occupati di animali. Nella conferenza stampa, invece, Marquez, Dovizioso, Lorenzo, Miller, Critchlow, Viñales e Hayden (in gara da wild card al posto di Pedrosa) hanno risposto alle domande dei giornalisti.

Marc Marquez: "Tenteremo di ripetere lo show dell'anno scorso"

Tutto bellissimo e ora sono molto più rilassato e posso godermi l’ultima parte di campionato. È stato difficile raggiungerlo ma adesso siamo pronti per fare un’altra bella prova. Questo è uno dei mie circuiti preferiti, l’anno scorso è stata una grande gara e alla fine abbiamo vinto. Tenteremo di ripetere lo spettacolo. Ma il tempo si prevede instabile

Jorge Lorenzo: "Marquez? Possiamo solo applaudirlo"

Avevo la pressione di Dovizioso e sono caduto, perdendo la possibilitàà di arrivare secondo. Ora è tutto più difficile, mancano solo tre gare ma tutto può succedere. Con le perfette condizioni è una pista bellissima e divertente, ma se piove o c’è vento è tutto il contrario, piuttosto difficile. All’inizio della stagione le Honda non erano così forti ma poi sono cresciute, il box e la Casa hanno fatto un grande lavoro. Marc è riuscito a gestire una Honda non perfetta, ha fatto pochi errori ed è stato costante. Possiamo solo applaudirlo

Andrea Dovizioso: "nel 2016 non abbiamo fatto bene, ma il feeling con la moto è molto diverso

A Motegi è stato un fine settimana molto positivo, quando Lorenzo è caduto eravamo molto vicini. L’anno scorso qui non è stata una bella gara, ma abbiamo fatto progressi con la moto, il feeling è molto diverso e spero faremo bene. È una pista veramente speciale, dopo il Giappone inizierò con grandi motivazioni, anche se il layout non si adatta molto al mio stile di guida. Spero che non ci sia vento. Cosa che rende difficile guidare. Domani sembra che pioverà, ma in genere siamo competitivi sul bagnato

Jack Miller: "Qualcuno si aspetta troppo da me"

Il supporto dei miei connazionali al mio arrivo qui è stato fantastico, anche se, dopo la vittoria di Assen, forse qualcuno si aspetta qualcosa di troppo, tipo che io lotti per il successo… Le condizioni meteo sembra che saranno difficili, il che per noi non sono il meglio. Col bagnato è sempre difficile e in più metteteci il vento e il freddo… Tutto sommato spero nel bel tempo. È stata sicuramente una stagione difficile per quanto riguarda gli infortuni, ma ora sto bene, la gara a Motegi è servita per testare la mia condizione. Phillip Island ha meno frenate, potrebbe essere più semplice per la mia mano

Maverick Viñales: "Spero non faccia troppo freddo"

Dovremo vedere il tempo atmosferico; dopo il Giappone la motivazione è alta. Per me è un circuito perfetto quello australiano, si adatta bene al mio stile di guida e siamo qui con molte aspettative. Qui sono sempre stato veloce, dobbiamo tenere d’occhio il tempo, perché sembra che domani pioverà. Probabilmente farà freddo, anche se speriamo non eccessivamente perché altrimenti è un problema per le gomme

Cal Crutchlow: "Non voglio la pioggia"

In Giappone ho avuto qualche problema, soprattutto con la gomma anteriore. Adesso voglio fare una bella gara. Per un team satellite le possibilità di essere vicino a quelli ufficiali aumentano con condizioni climatiche non buone, come ad esempio con la pista bagnata, ma non mi auguro un GP con la pioggia visto che le difficoltà anche per il box accrescono nel preparare una gara sul bagnato. Non posso dire di essere fisicamente al massimo ma penso che il team sia contento di come vanno le cose. Ho commesso uno stupido errore a Motegi, che probabilmente mi ha tolto la possibilità di lottare per il podio. Sono dispiaciuto, perché sentivo di poter puntare in alto in gara, avevamo un’ottima strategia con la dura anteriore.

Nicky Hayden: "emozionate vedere il mio numero ancora su una Honda ufficiale"

Mi piace correre in moto, quindi quando mi hanno chiamato, dandomi l’opportunità, mi sono detto “andiamo!”. Inizialmente ero dell’idea di non correre più GP qui, ma è grande tornare con Repsol e la squadra del mio titolo. Phillip Island è una delle mie piste preferite dove ho conquistato dei podi. Piace a tutti, preferibilmente col sole… Questa mattina, quando sono entrato nel box stato molto emozionate vedere il mio numero ancora su una Honda ufficiale. ora siamo qui a parlare e fare foto, poi ci sarà da dare gas. L’obiettivo è solo dare il massimo e realizzare un buon weekend

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA