In vendita i motori della Moto2

Dal prossimo anno in Moto2 i motori Honda di 600 cc verranno sostituiti dal 3 cilindri Triumph di 765 cc. Per questo, i "vecchi" 4 cilindri utilizzati nella classe di mezzo del Motomondiale vengono ora messi in vendita. Ecco il prezzo e le info per l'acquisto
1/24 Rispetto al motore della Street Triple di serie, il propulsore che verrà utilizzato in Moto2 ha valvole in titanio con molle irrigidite per supportare l’incremento dei giri del motore
Nel 2010 la classe 250 del Motomondiale fu sostituita dalla Moto2: al posto dei vecchi motori 2T di 250 cc si passò a più recenti 4 cilindri 4T di 600 cc. Al fine di mantenere "bassi" i costi per i Team, si scelse di equipaggiare le Moto2 con il motore della Honda CBR600RR e di imporre delle limitazioni sulla preparazione. Ora, dopo nove stagioni di onorata carriera, il motore della Honda CBR600RR ha le ore contate. A partire dalla prossima stagione, infatti, al posto del 4 cilindri Honda verrà utilizzato il motore 3 cilindri Triumph da 765 cc, quello della Street Triple RS.

Che farsene quindi dei "vecchi" 4 cilindri Honda? ExternPro, l'azienda spagnola che si occupa della preparazione dei motori per la Moto2, ha deciso di metterli in vendita. I motori verranno venduti con non più di 6.000 km sulle spalle e insieme al propulsore verrà fornita la lista di tutte le modifiche effettuate e i pezzi originali sostituiti. Dorna e ExternPro non offrono nessun tipo di garanzia sul motore.

Il prezzo? Vi bastano 1.950 euro per portarvi a casa un motore della Moto2. Se siete interessati potete mandare una mail a Asier Maldonado oppure chiamarlo al numero +34-978877848.

L'albo d'oro della Moto2

Nel primo anno della Moto il Titolo Mondiale è andato allo spagnolo Toni Elias su un Moriwaki, seguito nel 2011 dal tedesco Stefan Bradl (Kalex). Dal 2012 al 2014, la classe è stata nuovamente dominata dagli spagnoli: Marc Márquez (Suter), Pol Espargaró (Kalex) e Tito Rabat (Kalex). Dopo di loro è stata la volta del francese Johann Zarco (Kalex), che ha vinto due campionati di fila, 2015 e 2016. L'anno scorso, il titolo è andato a Franco Morbidelli (Kalex).

Quest'anno invece la sfida è ancora aperta, tra la Kalex di Francesco Bagnaia e la KTM Miguel Oliveira. Con quattro gare ancora da disputare, grazie alle sue sette vittorie Bagnaia ha 259 punti, contro i 231 di Oliveira, che ha vinto due gare quest'anno.
Franco Morbidelli

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA