12 July 2010

Milano: caccia alla buca organizzata da Motocivismo. Ecco i pericoli per i motociclisti

Pubblicata la mappa delle buche e di altri ostacoli stradali a Milano pericolosi per i motociclisti.

Milano: caccia alla buca organizzata da motocivismo. ecco i pericoli per i motociclisti

Milano 12 luglio 2010 – Si sono dati appuntamento in Piazza Cantore alle ore 10.30 di ieri i “detective della buca”: i motociclisti dell’associazione meneghina Motocivismo, dedita alla catalogazione e alla segnalazione alle autorità competenti delle zone urbane dove l’asfalto è danneggiato e quindi pericoloso per gli utenti delle due ruote motorizzate. In pochi istanti si sono organizzati, distribuendo un opuscolo ai partecipanti con le spiegazioni sulle modalità della catalogazione. Poi si sono divisi, per coprire meglio il territorio di caccia e la battuta è iniziata. Andrea Trentini era il capo spedizione. I suoi uomini hanno pattugliato due diverse zone: quella della Centrale, dove sono state individuate una trentina di buche posizionate fra Porta Nuova, Garibaldi, via Melchiorre Gioia, piazza Repubblica, via Vitruvio, e quella del Lungodarsena. I cacciatori delle insidie della carreggiata non si sono fatti sfuggire nulla: hanno rilevato voragini, pavé scomposto, binari, dislivelli e segnaletica pericolosa. Il risultato del lavoro è stato riportato rigorosamente sulle mappe stradali, corredato di foto, ed è scaricabile in un formato leggibile dai più comuni GPS o navigatori satellitari dal sito internet http://netlamps.it/doku.php. l’attività di Motocivismo è degna di nota, purtroppo la portavoce dell’associazione, Manuela Reggiori, fa sapere a malincuore che, nella maggior parte dei casi, le segnalazioni al Comune non hanno alcun riscontro. Pare addirittura che alcuni membri di Motocivismo si siano sentiti rispondere: “Se qualcuno si fa male può far causa al Comune. Ma i morti non fanno causa”. La prossima “caccia alla buca” è prevista subito dopo l’estate. Per maggiori informazioni potete visitare il sito: http://www.motocivismo.it/.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli