Lorenzo vola nelle FP2 a Phillip Island

Si accende la sfida al vertice sul circuito australiano: mentre il maiorchino va a prendersi la pole virtuale davanti a Bautista e Pedrosa, avvicinando il record della pista, Marquez finisce a terra ad inizio turno e termina solo 6°. Rossi 4°, staccato di oltre mezzo secondo

Lorenzo vola nelle fp2 a phillip island

Il primo giorno di libere a Phillip Island vede uscire Jorge Lorenzo a testa alta, decisamente fiducioso in ottica gara (orari TV). Il campione del mondo in carica, infatti, stampa il miglior tempo nelle FP1 e ribatte con la migliore prestazione nel pomeriggio. 1’28”961 è il suo best lap e nel mirino c’è già il record della pista di 1’28”665, detenuto dal re di Phillip Island, quel Casey Stoner vincitore delle passate sei edizioni della gara e prossimo ad entrare ufficialmente nella Hall Of Fame del Motomondiale. Segnali forti per Marc Marquez che fatica parecchio e incappa anche in una caduta ad inizio turno, volando in high side alla curva 9. Il botto a 120 km/h non lo scalfisce ma, rientrando in pista con il muletto, il rookie spagnolo riesce a risalire solo fino alla sesta posizione, staccato di oltre un secondo dal diretto rivale.

LA HONDA PERDE PEZZI
Guai anche per Dani Pedrosa. Lanciato a manetta, si trova con l’asta di rinvio del cambio sfilata dalla moto ed è così costretto a parcheggiare la moto alla Southern Loop, la curva 2, oggi battuta da un forte vento. Pedrosa chiude così terzo a 517 millesimi, dietro al connazionale Alvaro Bautista che riesce a contenere il distacco sotto il mezzo secondo dal “marziano” Lorenzo. Alle spalle dei tre spagnoli c’è Valentino Rossi che, staccato di 576 millesimi, fa segnare ottimi intertempi per gran parte del tracciato, perdendo però efficacia nell’ultimo settore. Il pesarese chiude davanti a Cal Crutchlow, il già citato Marquez, Bradley Smith e Randy De Puniet. Il francese, primo delle CRT, si produce in un'ottima performance che gli consente di staccare le Ducati di Nicky Hayden e Andrea Dovizioso, entrambi oltre il secondo e mezzo di distacco. Nella classifica manca Stefan Bradl: il tedesco della Honda, dopo aver disputato il primo turno di libere, è stato dichiarato non idoneo alla corsa a causa della frattura al malleolo rimediata in Malesia.
 
Appuntamento a domani con le qualifiche (orari TV) e ricordatevi che questo weekend corre anche la Superbike a Jerez per le ultime gare della stagione (orari TV). Appuntamenti imperdibili, specialmente se partecipate a FantaMOTOCICLISMO, il nostro gioco che vi permette di diventare tester di Motociclismo per un giorno. Cliccate sul pulsante arancione qui sotto per iniziare il divertimento.



GP Phillip Island MotoGP: Prove Libere 2

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo

Distacco

1

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'28.961

 

2

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

1'29.438

0.477 / 0.477

3

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'29.478

0.517 / 0.040

4

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'29.537

0.576 / 0.059

5

Cal CRUTCHLOW

GBR

Yamaha

1'29.667

0.706 / 0.130

6

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'29.989

1.028 / 0.322

7

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'30.165

1.204 / 0.176

8

Randy DE PUNIET

FRA

ART

1'30.215

1.254 / 0.050

9

Nicky HAYDEN

USA

Ducati

1'30.609

1.648 / 0.394

10

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'30.754

1.793 / 0.145

11

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'30.792

1.831 / 0.038

12

Colin EDWARDS

USA

FTR Kawasaki

1'30.917

1.956 / 0.125

13

Aleix ESPARGARO

SPA

ART

1'31.091

2.130 / 0.174

14

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'31.134

2.173 / 0.043

15

Hector BARBERA

SPA

FTR

1'31.286

2.325 / 0.152

17

Claudio CORTI

ITA

FTR Kawasaki

1'31.451

2.490 / 0.017

18

Danilo PETRUCCI

ITA

Ioda-Suter

1'31.985

3.024 / 0.534

20

Luca SCASSA

ITA

ART

1'32.261

3.300 / 0.195

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA