di Nicolas Patrini - 06 novembre 2018

Kawasaki amplia la famiglia naked con la nuova Z400

Kawasaki completa la famiglia "Z" con la nuova motorizzazione da 399 cc. Rispetto al precedente modello la nuova Z400 è più tecnologica, potente e leggera
1/31 Kawasaki Z400 2019

1 di 5
In vista del 2019 Kawasaki amplia la propria gamma naked con la nuova Z400, figlia della filosofia del design Sugomi. La nuova nuda media della Casa di Akashi è spinta da un propulsore bicilindrico parallelo di 399 cc e, come già avvenuto per la sorella carenata, la Ninja 400, la Z400 attinge a piene mani dalle tecnologie e dal know-how Kawasaki Racing. Ad abbracciare il motore troviamo un telaio a traliccio dalle caratteristiche simili a quello della Ninja H2. Dal punto di vista dello stile troviamo linee tese e un design moderno, enfatizzato dal proiettore full LED. Con l’entrata in gamma della nuova Z400, la famiglia delle naked di Akashi propone ora un range di cilindrate che vanno dalla piccola 125 cc all’ammiraglia Z1000R.
L'ultima aggiunta alla serie Z di Kawasaki è stata progettata a partire dal propulsore bicilindrico parallelo di 399 cc. Il motore offre una potenza di 45 CV, ovvero 6 CV in più rispetto alla potenza erogata dalla vecchia Z300. I tecnici giapponesi hanno inoltre lavorato per migliorare l’erogazione e la risposta all’acceleratore; al contempo, è stata data grande attenzione al peso. La Z400 2019 vanta una nuova frizione, più compatta rispetto a quella del modello precedente (da 139 a 125 mm), che garantisce un minor sforzo alla leva.
Il telaio della Z400 è a traliccio a passo corto, con il motore che funge da elemento stressato. Complessivamente, le modifiche apportate consentono un risparmio di 3 kg rispetto alla Z300. Il peso complessivo si attesta infatti su 167 kg. All’anteriore troviamo una forcella telescopica con steli da 41 mm di diametro (sulla Z300 era da 37 mm), mentre al retrotreno lavora un monoammortizzatore regolabile nel precarico. Il reparto freni vede all’anteriore un disco semi-flottante da 310 mm, morso da una pinza a due pistoncini; al posteriore, invece, c’è un disco da 220 mm. La Z400 è equipaggiata con la versione più aggiornata del sistema ABS Nissin. L’altezza della seduta del nuovo modello si attesta a quota 785 mm dal suolo e il design sottile della sella ha consentito a Kawasaki di risparmiare 30 mm, garantendo così la possibilità di appoggiare i piedi a terra senza fatica.
Dal punto di vista dello stile, la Kawasaki Z400 2019 attinge a piene mani dalle sorelle più grandi della famiglia “Z”, in particolare dalla Z650, ma mantiene un ingombro da “duemmezzo”. A spiccare sono li linee appuntite e il nuovo gruppo ottico anteriore full LED. Il design è stato studiato da Sugomi e mettere in risalto il connubio fra stile e tecnologia c’è una strumentazione con contagiri analogico e schermo LCD multifunzione.

Kawasaki, inoltre, propone numerosi accessori che consento di personalizzare la nuova Z400 fra cui ci sono: sella alta (+30 mm), borsa da serbatoio, protezione serbatoio, tamponi di protezione e coprisedile passeggero. La Z400 2019 è proposta nelle colorazioni Candy Lime Green/Metallic Spark Black, Candy Cardinal Red/Metallic Flat Spark Black.
MOTORE
Tipo Bicilindrico paralleo, 4 tempi, raffreddato a liquido, 8 valvole
Alesaggio x corsa 70 x 51,8 mm
Cilindrata 399 cc
Rapporto di compressione 11,5:1
Potenza massima 45 CV (33,4 kW) a 10.000 giri/min
Coppia massima 38 Nm a 8.000 giri/min
Starter Elettrico
Iniezione Elettronica
Frizione Multidisco a bagno d’olio
Cambio A 6 rapporti
Trasmissione finale Catena
TELAIO E CICLISTICA
Telaio A traliccio in accaio
Sospensioni anteriori Forcella telescopica con steli da 41 mm; 120 mm di escursione
Sospensioni posteriori Monoammortizzatore regolabile nel precarico, 130 mm di escursione
Freno anteriore Singolo disco semi-flottante da 310 mm con pinza a due pistoncini
Freno posteriore Singolo disco da 220 mm con pinza a due pistoncini
DIMENSIONI
Lunghezza 1.990 mm
Larghezza 800 mm
Altezza 1.055 mm
Interasse 1.370 mm
Altezza sella 785 mm
Peso 167 kg
Capacità serbatoio 14 litri
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli