Il progetto Ducati Moto3 rimane congelato

La Casa di Borgo Panigale non ha in calendario l’avvio dello sviluppo di una Moto3 per entrare nella classe minore del Motomondiale. Il progetto, però, è nell’aria...
Da qualche anno girano voci riguardanti la possibilità che Ducati sviluppi una 250 cc da GP. Sicuramente si tratterebbe di un progetto utile a legare i giovani talenti al marchio, ma anche dispendioso in termini di impegno nello sviluppo. D’altro canto altri marchi (KTM in primis) hanno dimostrato quanto possa essere proficuo crescere i piloti “in casa” per poi portarli nella Classe Regina. A parlarne, qualche tempo fa, era stato Paolo Ciabatti, che aveva manifestato interesse per l’idea. Ecco quanto aveva detto ai microfoni di Speedweek.com:

“In questo momento le priorità sono altre. Non appena avremo risorse e capacità da dedicare metteremo in cantiere il tutto. Ad oggi non c'è un calendario definito. Il primo target di Ducati è vincere in MotoGP e in Superbike, e dopo potrebbe destinare delle risorse a un progetto sulla Moto3 con l'obiettivo di creare una filiera di Team e piloti che facciano un percorso assieme a Ducati fino alla MotoGP. Nella Classe Regina abbiamo Pramac e due Team come Avintia e Aspar; quindi disponiamo di molti piloti. Però è chiaro che questi arrivino in Ducati quando già hanno fatto un percorso in altre categorie e con altre squadre. Volendo accompagnare un pilota dai primi passi nel paddock della MotoGP, lo step necessario è la Moto3”.

Quindi, per ora, non c’è alcun piano concreto per vedere l’ingresso della Casa di Borgo Panigale in un’altra categoria del Motomondiale. Tuttavia, non si esclude che in un futuro prossimo le cose possano cambiare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA