SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Dalla Porta re di Spagna!

Campionato Spagnolo Velocità 2016, risultati e classifiche della tappa 5, andata in scena sul circuito di Barcelona-Catalunya. Lorenzo Dalla Porta firma una grande impresa in Moto3 (Mondiale Junior), ma anche Arbolino esulta. Ad avere la meglio nella classe SBK (gara unica) è Morales; in Moto2 si spartiscono le vittorie Cardus e Gardner. I report, i video highlights, le foto

CEV 2016, Catalunya: Super Dalla Porta nel Mondiale Junior, anche Arbolino brilla

Week end da incorniciare per l’azzurro Lorenzo Dalla Porta, il pilota della Husqvarna del Team Laglisse Academy confeziona due corse perfette e vince sia in Gara 1 che in Gara 2. I successi gli permettono anche di conquistare il primato in classifica generale, con un totale di 118 punti.

In gara 1 Dalla Porta vince con quasi 2” di vantaggio su Alonso Lopez Gonzales e 7”329 sul terzo pilota al traguardo, il giapponese Ayumu Sasaki. La vera battaglia in gara avviene proprio per la conquista della terza posizione con Sasaki, Masia, Arenas, Iurchenko che tagliano il traguardo a pochi decimi di distanza l’uno dall’altro dopo una bellissima gara fatta di sorpassi. Nella top ten, alle spalle di Masaki, altri due italiani: Stefano Manzi e Dannis Foggia. Gli altri italiani chiudono come segue: 11° Montella, 13° Pizzoli, 14° Ieraci, 21° Sintoni, 26° Sulis; si ritirano, invece, Bazzecchi, Arbolino e Spinelli a distanza di un giro l’uno dall’altro a partire dal 6° passaggio. Problemi invece per Ghidini che non corre la prima gara del week end catalano. Fra gli altri ritiri da segnalare c’è quello di Kaito Toba, scalzato in classifica genarale da Alonso Lopez Gonzales.

In gara 2 è ancora Lorenzo Dalla Porta a imporre il suo ritmo che gli consente di vincere con 1”824 su un altro italiano, Tony Arbolino (foto sotto), autore per altro del giro veloce. Alle spalle dei due piloti italiani chiude lo spagnolo Albert Arenas a 5”925 di distacco. Al quarto e quinto posto si sono tenuti testa a vicenda Sasaki e Masaki, i due piloti giapponesi chiudono nell’ordine con cui sono stati nominati. A completare la top ten ci sono Raul Fernandez, Alonso Lopez Gonzales, Nakarin Atiratphuvapat, John McPhee e l’italiano Stefano Manzi. I nostri connazionali nelle retrovie chiudono come segue: 13° Dennis Foggia, 15° Bazzecchi, 22° e 23° Fuligni e Sintoni. Purtroppo la maggior parte dei piloti ritirati sono di origine italiana, non chiudono la gara Sulis, Spinelli, Montella, Ieraci e Ghidini.

Come abbiamo anticipato, la classifica è salda nelle mani di Dalla Porta che si trova ora a quota 118 e sembra essere il principale contendente al titolo. Alle sue spalle c’è Ramirez con 87 punti e Lopez Gonzales con 65.

Per Dalla Porta arriva anche un bel premio, anche se il tutto nasce da un fatto spiacevole: in allenamento a Valencia Navarro si è rotto tibia e perone della gamba sinistra, così Lorenzo lo sostituirà nel Mondiale Moto3 ad Assen col team Estrella Galicia 0,0: in bocca al lupo!

Video Highlights Gara 1 CEV Moto3 Catalunya

Video Highlights Gara 2 CEV Moto3 Catalunya

CEV 2016, Catalunya: Morales Gòmez fa tris

Per la classe Superbike del CEV, quello al Montmelò è il terzo appuntamento stagionale. A differenza delle altre due classi che corrono sul circuito della Catalunya, la Superbike affronta uno dei tre appuntamenti a gara unica della stagione 2016, insieme a quelli di Valencia che aprono e chiudono il campionato.
Ad avere la meglio è Carmelo Morales Gòmez che confeziona la sua terza vittoria consecutiva dato che aveva vinto entrambe le gare in programma ad Alcaniz. Lo spagnolo del Team Yamaha Laglisse primeggia sul circuito di casa e racimola punti importanti che gli permettono di recuperare sul diretto contendente al titolo, Maximilian Scheib Kruger. Il pilota della BMW non riesce infatti, malgrado la lotta in pista e il giro veloce, a portare a casa la vittoria e arriva al traguardo con un ritardo di 1”024. A completare il podio Alejandro Medina in sella alla Yamaha R1 del Team Leopard Stratos; lo spagnolo, in corsa per agguantare il secondo posto, non è riuscito a tagliare il traguardo prima di Scheib e chiude a +1”115. La top ten è completata da Oscar Climent, l’unico in grado di tenere un ritmo simile a quello dei primi tre piloti, Eeki Kuarinen, Diego Pierluigi, Ole Bjorn Plassen, Lucas De Ulacia, Tiago Magalhanes e Roberto Blazquez. Fra i piloti che non hanno invece terminato la gara figurano Texier, Cotton, Lopez e Rodriguez.

La classifica generale, che trovate scorrendo in basso nella pagina, vede ancora Scheib al primo posto con 81 punti, tallonato ora da Morales Gòmez che si trova a sole 6 lunghezze. Al terzo posto Barragan Portilla con 52 punti.

Il prossimo appuntamento con il CEV 2016 è previsto per il week end del 3 luglio sul Circuito di Albacete dove le due classi minori affronteranno una sola gara mentre la SBK sarà impegnata in due appuntamenti in pista.

Video Highlights CEV SBK Catalunya

CEV 2016, Catalunya: Cardus e Gardner si spartiscono le vittorie in Moto2

La classe Moto2 vede due appuntamenti in pista. In gara 1 ad avere la meglio è Ricard Cardus, il pilota spagnolo in sella alla Transfiormers del Team Promoto Sport battaglia in gara con Eric Granado, sul quale chiude con un vantaggio di 0”472. Alle spalle del pilota brasiliano chiude un’altra Kalex, quella di Tetsuta Nagashima; il giapponese accumula un ritardo di poco più di un secondo. Alle spalle del terzetto di testa il vuoto: Augusto Fernandez, quarto, arriva con più di 12” di ritardo e i piloti alle sue spalle accumulano uno svantaggio ancor più cospicuo. La top ten è completata da Iker Lecuona (+19”569), il nostro connazionale Gabriele Ruju (6°, +30”698), Jayson Uribe (+32”585), Sena Yamada (+38”174), Max Enderlein (+45”102) e dal nostro Samuele Cavalieri (+45”321). L’altro italiano, Alex Bernardi, chiude al 19° posto. Fra le note dolenti della prima gara della Moto2 ci sono i ritiri dovuti a numerose cadute: al termine sono ben 9 i piloti che non giungono al traguardo, schiera tra cui figura anche l’attuale leader della classifica, Steven Odendaal, e l’autore del giro veloce, Remy Gardner.

Come dimostrato prima di cadere in gara 1, Remy Gardner sfodera il suo potenziale sul circuito catalano e conquista il primo posto dopo aver accumulato ben 2”500 su Ricard Cardus, e 4”438 sul leader del campionato Odendaal. Ancora una volta alle spalle del terzetto di testa sembra ci sia un’altra gara; il quarto pilota a tagliare il traguardo è Tetsuda Nagashima, autore del giro veloce, che lotta in pista con Eric Granado e chiude a poco più di 10” da Gardner. La top ten è completata, in ordine, da Lecuona, Fernandez, Ekky, Cardelus e dal nostro Gabriele Ruju. Gli altri italiani in gara si piazzano come segue: 13° Samuele Cavalieri a +41”299 e 25° Alex Bernardi a 1’43”974. Gara 2 vede 6 piloti non tagliare il traguardo: Gonzàlez, Tulovic, Duerlund e Raymond si ritirano in gara mentre Techer e Rosli non affrontano la gara.

La classifica generale vede al comando Steven Odendaal con 111 punti. Week end da dimenticare per il secondo in classifica, Alan Techer (a quota 72), che lascia il circuito catalano senza aver totalizzato neanche un punto e si fa recuperare da Eric Granado Santos che totalizza nel solo week end spagnolo la metà del totale dei suoi punti e si trova ora a quota 66. Il primo degli italiani, Cavalieri, è invece 9°.

Il video Highlights di Gara 2 della classe Moto2

Il video Highlights di Gara 1 della classe Moto2

CEV 2016, Catalunya: classifica Gara 1 Moto3

CEV 2016, Catalunya: classifica Gara 2 Moto3

CEV 2016, Catalunya: classifica Gara 1 Moto2

CEV 2016, Catalunya: classifica Gara 2 Moto2

CEV 2016, Catalunya: classifica Gara SBK

CEV 2016, Moto3: classifica generale

CEV 2016, Moto2: classifica generale

CEV 2016, SBK: classifica generale

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA