SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Italiano Enduro Under23/Senior 2015: a Ottobiano gara “esperimento”

Il Campionato dedicato ai giovani talenti prende il via dalla Pista South Milano (PV), con un format di gara molto particolare: due fettucciati (uno nella pista da cross) e 21 manche di SuperEnduro all’insegna dello spettacolo per il pubblico. Giacomo Redondi (Beta) ne esce vincitore

Italiano enduro under23/senior 2015: a ottobiano gara “esperimento”

Sulla falsa riga della gara d’esordio degli Assoluti d’Italia Enduro 2015 a Lignano Sabbiadoro, Ottobiano (PV) ospita il primo match del Campionato Italiano Under23/Senior (clicca qui per sfogliare la gallery). Una gara sperimentale, che si differenzia però da quella di Lignano per alcuni fattori: la corsa è divisa infatti in tre parti, senza trasferimento e tutta all’interno del Circuito. Si parte il sabato alle 14 e si percorrono 4 prove speciali, due fettucciati interni alla Pista South Milano da ripetere due volte, il primo con tratti della pista nazionale, il secondo decisamente più stretto e collocato a fianco del motodromo. Alle 18 si riaccendono i motori per le 21 manche serali di SuperEnduro, nelle quali si sfidano 15 piloti per volta. Aprono le danze il Campione del Mondo EY Davide Soreca (Beta Boano), il leader della classifica Junior negli Assoluti Giacomo Redondi (Beta Factory) e il pilota ufficiale Yamaha nel Mondiale Enduro Gianluca Martini. La domenica accoglie la terza ed ultima parte della gara, percorrendo di nuovo i fettucciati.

 

Grande show, ma...

Lo spettacolo offerto dai migliori talenti nazionali ripaga lo sforzo del numeroso pubblico affluito a Ottobiano per assistere all’evento. Ma se da un lato il pubblico ringrazia, i piloti e i MotoClub rumoreggiano perché “Questa non è una gara di Enduro. Dov’è la mulattiera? Dov’è la linea con i sassi? Dove sono i trasferimenti tirati?”. Altri invece trovano una soluzione: “Si potrebbe fare una gara di questo genere una volta all’anno per coinvolgere il pubblico, ma l’Enduro non deve diventare così”.

 

In questo inferno di sabbia ad avere la meglio è Giacomo Redondi, seguito da Gianluca Martini e Dawid Ciucci su Yamaha YZE 250 2T. Tutto tornerà “alla normalità” già dalla prossima gara, il 26 aprile in provincia di Foggia. Per le classifiche scarica gli allegati sotto la foto d’apertura oppure clicca qui per le classifiche Senior e qui per le classifiche Under23.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA