Comparativa Sport-Tourer 2016 Marche: manubri bassi all'attacco

Nei giorno scorsi avevamo trovato ben poche strade divertenti, per via dell’asfalto spesso piuttosto rovinato, ma dal Conero in giù i percorsi hanno preso la “piega giusta”. E in condizioni ottimali sono le più sportive del gruppo ad emergere, capitanate dalla...

LA PIEGA GIUSTA

Qualche giorno fa eravamo preoccupati. Avevamo trovato ben poche strade divertenti. Non perché fossero brutte (tutt'altro), ma per via dell'asfalto, spesso piuttosto rovinato. Il che poteva anche andare bene per valutare quale delle nostre moto risultasse più comoda o più abile nell'adattarsi a fondi "scassati" - quale fosse più "tourer", insomma. Ma questa è una comparativa tra le più nuove, veloci e avanzate sport-tourer di nuova generazione, cavolo. Volevamo chilometri e chilometri di strade da piega. Volevamo curve lente, medie e veloci ben asfaltate. Volevamo tratti "guidati" da fare tutti in un fiato. Volevamo, in sostanza, capire quale fosse la più sportiva, la più divertente, la più efficace delle nostre protagoniste. Via via che ci siamo spostati verso il sud delle Marche la situazione si è fatta interessante. Già sul Conero la situazione aveva preso la... piega giusta. Ma oggi, su e giù per i monti Sibillini, è andata ancora meglio.
 

È QUASI IL MOMENTO DI TIRARE LE SOMME

Abbiamo fatto solo belle strade. Un sacco. Pieghe su pieghe. Su pieghe. Su pieghe. Ha un gran sorriso stampato in faccia, stasera, il Test Team. Il problema è che alcune certezze che pensavamo di avere ora vacillano. Le crossover, che ci avevano conquistato nei giorni scorsi, subiscono il ritorno delle super-naked da viaggio, capitanate dalla Kappa Super Duke GT. Ma hanno comunque armi di un certo calibro, dalla loro. Una ciclistica davvero equilibrata la Tiger Sport, un motore sopra le righe la S1000XR, una grande maneggevolezza la Turismo Veloce, un carattere sanguigno la Multi. In generale le crossover offrono una guida più intuitiva (anche se le differenze tra loro sono grandi), mentre le rivali restituiscono un feeling più sportivo - con l'eccezione della R1200RS, un mondo a sé. A un certo punto però bisognerà tirare le somme, che nel nostro caso significa compilare una classifica "di testa", nella quale valutiamo vari aspetti oggettivi delle protagoniste, e una "di cuore", nella quale stabiliamo quale moto vorremmo per rifare questo bellissimo giro di 9 giorni al di là delle varie caratteristiche oggettive. L'unione delle due classifiche, di cuore e di testa, ci indicherà la moto vincitrice. E tutto questo avverrà domani.

Sempre connessi col Test Team

Oggi (9 maggio) siamo partiti da Acquaviva Picena (AP) alla volta di Montecassiano (AP), per restare aggiornati in tempo reale sul nostro percorso tenete d’occhio la nostra pagina Facebook, dove troverete gli aggiornamenti “live”. Questa sera (9 maggio) il Test Team di Motociclismo alloggerà a Montecassiano (MC) presso l'hotel "Villa Quiete", in via Enrico Mattei, località Valle Cascia. Arriveremo intorno alle 20 e da qui ripartiremo, verso la nostra redazione, il mattino successivo verso le 9. Passate a trovarci per un saluto o se volete percorrere qualche chilometro con noi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli