Yamaha X-Max 400 Momodesign: stile e pulizia nei dettagli

Arriva una nuova edizione limitata dello scooterone “made in Iwata”. Nessuno stravolgimento, piuttosto piccoli ma efficaci interventi pensati per rendere ancora più ricercato uno dei modelli di scooter più venduti in Italia

Yamaha x-max 400 momodesign: stile e pulizia nei dettagli

Lanciato sul mercato nella primavera del 2013, Yamaha X-Max 400 ha ottenuto subito un ottimo consenso in Italia (qui la nostra prova): secondo i dati del mese di aprile, è il sesto modello più venduto nel primo trimestre del 2014, con ben 1.139 immatricolazioni. Per chi non si accontenta di un modello “semplice”, c’è anche una nuova versione speciale, frutto della collaborazione tra Yamaha e Momodesign, che hanno deciso di unire stile italiano e tecnologia giapponese. Non è la prima volta che capita di vedere questo binomio: già nel 2012, infatti, è stata presentata un’edizione limitata del fratello minore, X-Max 250 Momodesign.

 

L’IMPORTANZA DEI DETTAGLI

Non sempre i dettagli sono qualcosa di secondario (ne parlano anche Fabio Meloni e Niccolò Codognola nella rubrica "L'opignone" sul numero di Motociclismo di maggio). Soprattutto per Momodesign, da sempre, nella sua storia, attenta a fornire prodotti ricercati, anche nei più piccoli dettagli. Si basa proprio su questo tipo di ricerca il lavoro effettuato dal team che ha sviluppato X-Max 400 Momodesign: analizzando la base di partenza (il modello originale), i disegnatori hanno cercato le zone su cui intervenire per rendere più esclusivo lo scooter. Quello che balza subito all’occhio è il set di grafiche Momodesign sulla carenatura, così come i vari loghi sul cupolino, fumè e con profilo aerodinamico, e sulla sella, rivista nei colori e nel layout. L’attenzione dei designer, poi, si è focalizzata sulla plancia di comando: cover in cromo satinato del manubrio, manopole personalizzate e estremità in acciaio ricavate dal pieno, e poi lenti fumé e grafiche speciali per la strumentazione. Sono stati realizzati, inoltre, dei fianchetti laterali con grafico effetto alluminio e delle pedane in alluminio anodizzato.

 

PREZZI E OPTIONAL

Momodesign ha pensato di realizzare anche un casco speciale, prodotto in due versioni, che riprende la linea dell’X-Max: MD Jet, con calotta in fibra di vetro e in tre diverse colorazioni (tutte con logo Yamaha) e MD Demi Jet Helmet Light, ispirato ai caschi indossati dai piloti di elicotteri e dotato visiera sferica flip-up e parasole integrato, in due colorazioni. X-Max 400 Momodesign è disponibile da maggio 2014, nella colorazione opaca Power Black, al prezzo di 6.390 euro per la versione base e di 6.890 euro per quella dotata di ABS (prezzi Franco Concessionario).

 

Cliccate qui per la gallery con le foto!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA