04 November 2014

Ufficiale: Guintoli in Honda al posto di Rea (che va alla Kawasaki)

Appena terminato il mondiale 2014 iniziano a sciogliersi le riserve e arrivano le prime conferme ufficiali dei cambi casacca. Le più importanti riguardano ovviamente il campione del mondo Sylvain Guintoli, dal 2015 con Pata Honda, e il terzo classificato in campionato Jonathan Rea, che passa in KRT al fianco di Sykes

Ufficiale: guintoli in honda al posto di rea (che va alla kawasaki)

Anche se le notizie erano date per certe, i contratti non permettevano ai piloti di confermare quelle che ormai non potevano più essere considerate solo voci di corridoio. Con la chiusura del mondiale 2014 (qui potete rivedere cosa è successo nella stagione), il problema si è risolto da sé e le squadre, soprattutto Kawasaki e Honda, hanno avuto il piacere di annunciare alcuni cambi di casacca illustri.

 

GUINTOLI PORTA IL N°1 IN HONDA

La prima notizia a giungere riguarda il numero più importante del campionato, ovviamente l'uno. Sylvain Guintoli scende dall'Aprilia campione del Mondo e sale sulla Honda classificata terza. Il pilota francese sarà la prima guida del team Honda Pata, con al proprio fianco il campione del mondo Supersport Michael Van Der Mark. Un team composto da piloti estremamente competitivi ma penalizzato da una CBR un po' datata (quest'anno è uscita "solo" la RC213V S, per la nuova SBK bisognerà attendere il 2016) ma ancora in grado di difendersi. Lo ha dimostrato Jonathan Rea.

 

UN REA VERDE HULK

Johnny l'anno prossimo vestirà i colori verdi del Kawasaki Racing Team diretto da Guim Roda, la squadra di Sykes. Il pilota britannico adesso è chiamato a dimostrare di avere la stoffa del campione e per farlo avrà uno dei pacchetti motociclistici più competitivi del 2015, visto che il titolo EVO di quest'anno è andato a David Salom su Kawasaki e che le SBK dell'anno prossimo saranno tutte EVO. Considerando che ci sono ancora da sciogliere dei dubbi sulla competitività della Aprilia (che però lancia una versione evoluta della RSV4 ad EICMA) in questa declinazione sembra che il campionato sarà una sfida tra l'ex campione del Mondo Tom Sykes (sarà il caposquadra o con Rea si parte alla pari?) e le altre Kawasaki, ma mai dire mai...

 

TUTTO IL RESTO È NOIA?

Neanche per sogno. Ad oggi quasi tutte le marche si stanno sbizzarrendo per creare la SBK che di base sia il più competitiva possibile. Hanno aperto le danze MV Agusta con la F4 RC e BMW con la nuova S1000RR per poi passare il testimone a Ducati con la nuova Panigale R e a Yamaha che lancia la sua nuovissima R1. Per la Casa dei Tre Diapason resta in dubbio la partecipazione al mondiale delle derivate di serie nel 2015, ma la situazione potrebbe cambiare a breve. Stay Tuned

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA